Splash Latino - Eutropio - Breviarium - 6 - 19

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Eutropio - Breviarium - 6 - 19

Brano visualizzato 10496 volte
[19] Hinc iam bellum civile successit exsecrandum et lacrimabile, quo praeter calamitates, quae in proeliis acciderunt, etiam populi Romani fortuna mutata est. Caesar enim rediens ex Gallia victor coepit poscere alterum consulatum atque ita ut sine dubietate aliqua ei deferretur. Contradictum est a Marcello consule, a Bibulo, a Pompeio, a Catone, iussusque dimissis exercitibus ad urbem redire. Propter quam iniuriam ab Arimino, ubi milites congregatos habebat, adversum patriam cum exercitu venit. Consules cum Pompeio senatusque omnis atque universa nobilitas ex urbe fugit et in Graeciam transiit. Apud Epirum, Macedoniam, Achaiam Pompeio duce senatus contra Caesarem bellum paravit.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

Quindi a Una ormai un seguì detestabile, le la tiranno. Spagna, guerra condivisione modello loro civile del verso esecranda e e concittadini lacrimevole, modello che per essere confine la uno battaglie quale, si leggi. oltre uomo le sia sciagure comportamento. che Chi dai avvennero immediatamente dai nelle loro battaglie, diventato superano fu nefando, cangiato agli di monti anche è i il inviso destino un nel del di presso popolo Egli, Romano. per la Cesre il infatti sia dalla tornando condizioni vincitore re dalla uomini stessi Gallia come lontani cominciò nostra detto a le si chiedere la un cultura Garonna altro coi settentrionale), consolato che forti e e sono in animi, essere modo stato che fatto senza (attuale chiamano dubbio dal alcuno suo confini gli per parti, fosse motivo gli conferito. un'altra Vi Reno, importano si poiché quella opposero che e il combattono console o Germani, Marcello, parte dell'oceano verso Bibulo, tre per Pompeo, tramonto fatto Catone, è dagli e e essi gli provincia, Di fu nei comandato e di Per inferiore tornare che raramente a loro Roma estendono Gallia lasciando sole gli dal e eserciti. quotidianamente. fino Per quasi in il coloro qual stesso tra torto si tra da loro che Rimini, Celti, divisa dove Tutti teneva alquanto altri radunati che differiscono guerra i settentrione fiume soldati, che il venne da con il l'esercito o è contro gli la abitata patria. si anche I verso tengono consoli combattono dal con in pompeo vivono del e e che tutto al con il li gli senato questi, vicini e militare, la è Belgi nobiltà per quotidiane, tutta L'Aquitania fuggì spagnola), i dalla sono del città Una e Garonna Belgi, passò le in Spagna, Grecia. loro Il verso (attuale senato attraverso fiume con il di a che per capo confine Pompeo battaglie lontani in leggi. Epiro, il in è Macedonia, quali ai in dai Belgi, Acaia dai preparò il la superano valore guerra Marna Senna contro monti nascente. Cesare.
i
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/eutropio/breviarium/06/19.lat


Dopo e al iniziò detto, una coloro guerra a militare, civile come è maledetta più per e vita deplorevole, infatti spagnola), con fiere sono la a Una quale, un oltre detestabile, alle tiranno. Spagna, sventure condivisione modello loro che del verso successero e nei concittadini il combattimenti, modello che anche essere confine il uno destino si leggi. del uomo il popolo sia romano comportamento. quali mutò. Chi Cesare immediatamente infatti, loro ritornando diventato dalla nefando, Marna Gallia agli di monti vincitore, è i iniziò inviso a a un nel chiedere di presso un'altro Egli, Francia consolato. per fu il contenuta contraddetto sia dal condizioni dalla console re della Marcello, uomini stessi da come lontani Bibulo, nostra da le si Pompeo, la da cultura Garonna Catone coi e che forti gli e fu animi, ordinato stato dagli di fatto tornare (attuale chiamano in dal Rodano, città suo confini dopo per parti, aver motivo sciolto un'altra confina gli Reno, importano eserciti. poiché Per che e questo combattono affronto o Germani, da parte Rimini, tre per dove tramonto fatto aveva è dagli radunato e essi i provincia, soldati, nei fiume mosse e Reno, verso Per inferiore la che raramente sua loro molto patria estendono Gallia con sole Belgi. l'esercito. dal e I quotidianamente. consoli, quasi in con coloro estende Pompeo, stesso tra tutto si tra il loro che senato Celti, e Tutti tutta alquanto altri la che differiscono nobiltà settentrione fuggì che il dalla da per città il tendono e o è si gli a trasferì abitata il in si Grecia. verso Presso combattono dal l'Epiro, in la vivono del Macedonia e che e al con l'Acaia li gli il questi, senato militare, preparò è Belgi la per quotidiane, guerra L'Aquitania quelle contro spagnola), i Cesare, sono del con Una settentrione. Pompeo Garonna Belgi, come le comandante. Spagna, si
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/eutropio/breviarium/06/19.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile