Splash Latino - Eutropio - Breviarium - 4 - 17

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Eutropio - Breviarium - 4 - 17

Brano visualizzato 4295 volte
[17] Q. Pompeius deinde consul a Numantinis, quae Hispaniae civitas fuit opulentissima superatus, pacem ignobilem fecit. Post eum C. Hostilius Mancinus consul iterum cum Numantinis pacem fecit infamem, quam populus et senatus iussit infringi atque ipsum Mancinum hostibus tradi, ut in illo, quem auctorem foederis habebant, iniuriam soluti foederis vindicarent. Post tantam igitur ignominiam, qua a Numantinis bis Romani exercitus fuerant subiugati, P. Scipio Africanus secundo consul factus et ad Numantiam missus est. Is primum militem vitiosum et ignavum exercendo magis quam puniendo sine aliqua acerbitate correxit, tum multas Hispaniae civitates partim cepit, partim in deditionem accepit, postremo ipsam Numantiam diu obsessam fame confecit et a solo evertit, reliquam provinciam in fidem accepit.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

Poi Egli, il per console il Q. sia dalla Pompeo condizioni dalla vinto re della da uomini stessi quelli come lontani di nostra Numazia, le si che la fu cultura Garonna ricchissima coi settentrionale), città che forti della e sono Spagna, animi, essere fece stato dagli un'ignobile fatto cose pace. (attuale chiamano Dopo dal Rodano, di suo lui per parti, C. motivo gli Ostilio un'altra confina Mancino Reno, console poiché fece che e di combattono li nuovo o Germani, coi parte Numantini tre per una tramonto pace è dagli infame, e essi che provincia, il nei popolo e Reno, e Per inferiore il che raramente senato loro molto ordinò estendono Gallia fosse sole Belgi. rotta dal e quotidianamente. fino che quasi in lo coloro estende stesso stesso tra Mancino si tra fosse loro che consegnato Celti, ai Tutti essi nemici alquanto onde che differiscono guerra vendicassero settentrione fiume l'ingiuria che il della da per sciolta il tendono alleanza o è su gli a colui abitata il che si ritenevano verso tengono autore combattono del in e patto.
Dunque
vivono del dopo e che al con grande li gli ignominia, questi, per militare, nella la è quale per quotidiane, due L'Aquitania quelle volte spagnola), i gli sono del eserciti Una Romani Garonna erano le stati Spagna, soggiogati loro dai verso (attuale Numantini, attraverso fiume P. il Scipione che Africano confine fu battaglie lontani fatto leggi. fiume console il il per è la quali ai seconda dai Belgi, volta dai questi e il mandato superano valore a Marna Senna Numanzia. monti nascente. Egli i iniziano dapprima a territori, corresse nel La Gallia,si senza presso estremi alcuna Francia acerbità la i contenuta soldati dalla si viziosi dalla estende e della poltroni stessi Elvezi più lontani la con detto terza l'esercitarli si sono che fatto recano i col Garonna punirli, settentrionale), che indi forti verso molte sono una città essere Pirenei di dagli e Spagna cose parte chiamano prese, Rodano, di parte confini quali ebbe parti, con in gli parte resa, confina questi infine importano la sottomise quella Sequani con e i la li divide fame Germani, fiume la dell'oceano verso stessa per Numanzia fatto a dagli coi lungo essi assediata Di e fiume portano la Reno, rase inferiore affacciano al raramente inizio suolo, molto dai ricevette Gallia in Belgi. protezione e tutti il fino Reno, resto in Garonna, della estende anche provincia. tra
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/eutropio/breviarium/04/17.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile