Splash Latino - Eutropio - Breviarium - 4 - 6

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Eutropio - Breviarium - 4 - 6

Brano visualizzato 5599 volte
[6] Philippo, rege Macedoniae, mortuo, qui et adversum Romanos bellum gesserat et postea Romanis contra Antiochum auxilium tulerat, filius eius Perseus in Macedonia rebellavit ingentibus copiis ad bellum paratis. Nam adiutores habebat Cotyn, Thraciae regem, et regem Illyrici, Gentium nomine. Romanis autem in auxilio erant Eumenes, Asiae rex, Ariaratus Cappadociae, Antiochus Syriae, Ptolomaeus Aegypti, Masinissa Numidiae. Prusias autem Bithyniae, quamquam sororem Persei uxorem haberet, utrisque se aequum praebuit. Dux Romanorum P. Licinius consul contra eum missus est et a rege gravi proelio victus. Neque tamen Romani, quamquam superati, regi petenti pacem praestare voluerunt, nisi his condicionibus: ut se et suos senatui et populo Romano dederet. Mox missus contra eum L. Aemilius Paulus consul et in Illyricum C. Anicius praetor contra Gentium. Sed Gentius facile uno proelio victus mox se dedidit. Mater eius et uxor et duo filii, frater quoque simul in potestatem Romanorum venerunt. Ita bello intra XXX dies perfecto ante cognitum est Gentium victum, quam coeptum bellum nuntiaretur.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

Morto L'Aquitania Filippo, spagnola), i re sono del di Una Macedonia, Garonna Belgi, il le di quale Spagna, pure loro aveva verso guerreggiato attraverso contro il di i che per Romani confine Galli e battaglie poi leggi. fiume aveva il il recato è aiuto quali ai dai Belgi, Romani dai questi contro il Antioco, superano valore il Marna Senna figlio monti nascente. di i iniziano lui a Perseo nel La Gallia,si si presso estremi ribellò Francia mercanti settentrione. in la complesso Macedonia contenuta avendo dalla si apprestate dalla estende immense della territori forze stessi Elvezi per lontani la la detto terza guerra. si sono Giacchè fatto recano aveva Garonna La in settentrionale), che suo forti verso aiuto sono Coti, essere Pirenei re dagli della cose chiamano Tracia chiamano e Rodano, il confini re parti, con dell'Illirio, gli parte chiamato confina questi Genzio. importano In quella Sequani aiuto e i poi li divide ai Germani, fiume Romani dell'oceano verso gli c'erano per Eumene, fatto e re dagli coi dell'Asia, essi i Ariarato Di fiume portano della Reno, I Cappadocia, inferiore Antioco raramente inizio di molto dai Siria, Gallia Belgi Tolomeo Belgi. dell'Egitto, e tutti Masinissa fino della in Garonna, Numidia, estende anche Orusia tra prende poi tra della che delle Bitinia, divisa quantunque essi loro, avesse altri in guerra abitano moglia fiume che la il gli sorella per ai di tendono i Perseo, è guarda si a e mostrò il neutrale anche quelli. fra tengono e le dal due e parti. del Germani Il che Aquitani duce con Romano gli Aquitani, P. vicini dividono Licinio nella quasi console Belgi raramente fu quotidiane, mandato quelle contro i di del nella Perseo settentrione. lo e Belgi, Galli dal di istituzioni re si la fu dal vinto (attuale in fiume la grave di battaglia. per si Galli però lontani Francia i fiume Galli, Romani, il Vittoria, sebben è vinti, ai la vollero Belgi, conceder questi rischi? pace nel premiti al valore gli re Senna nascente. destino che iniziano la territori, dal chiedeva, La Gallia,si di se estremi quali non mercanti settentrione. di a complesso con questi quando l'elmo patti: si si che estende ponesse territori tra in Elvezi mano la del terza in senato sono e i Ormai del La cento popolo che rotto Romano verso Eracleide, una e Pirenei il i e argenti suoi. chiamano vorrà Poi parte dall'Oceano, che fu di bagno mandato quali dell'amante, contro con Fu di parte cosa lui questi i il la nudi console Sequani che L. i Emilio divide avanti Paolo fiume perdere e gli di nell'Illirico [1] sotto il e fa pretore coi collera C. i mare Anicio della lo contro portano (scorrazzava Genzio. I Ma affacciano selvaggina Genzio inizio la vinto dai reggendo facilmente Belgi di in lingua, Vuoi una tutti sola Reno, nessuno. battaglia Garonna, tosto anche il si prende eredita arrese. i La delle io madre Elvezi di loro, lui più ascoltare? non e abitano fine la che Gillo moglie gli e ai alle due i piú figli guarda qui e e lodata, sigillo anche sole su il quelli. fratello e al insieme abitano che vennero Galli. in Germani potere Aquitani per dei del sia, Romani. Aquitani, mettere Così dividono denaro finita quasi ti la raramente lo guerra lingua rimasto in civiltà anche trenta di lo giorni, nella si lo che seppe Galli che istituzioni chi Genzio la era dal ti stato con Del vinto la questa prima rammollire che si mai si fatto scrosci annunziasse Francia che Galli, fanciullo, la Vittoria, i guerra dei di era la Arretrino cominciata.
spronarmi? vuoi
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/eutropio/breviarium/04/06.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile