Splash Latino - Eutropio - Breviarium - 2 - 25

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Eutropio - Breviarium - 2 - 25

Brano visualizzato 9115 volte
[25] Ille Romam cum venisset, inductus in senatum nihil quasi Roma- nus egit dixitque se ex illa die, qua in potestatem Afrorum venisset. Romanum esse desisse. Itaque et uxorem a complexu removit et senatui suasit, ne pax cum Poenis fieret; illos enim fractos tot casibus spem nullam habere; se tanti non esse, ut tot milia captivorum propter unum se et senem et paucos, qui ex Romanis capti fuerant, redderentur. Itaque obtinuit. Nam Afros pacem petentes nullus admisit. Ipse Carthaginem rediit, offerentibusque Romanis, ut eum Romae tenerent, negavit se in ea urbe mansurum, in qua, postquam Afris servierat, dignitatem honesti civis habere non posset. Regressus igitur ad Africam omnibus suppliciis extinctus est.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

Egli agli di monti è essendo inviso a venuto un a di presso Roma, Egli, introdotto per la in il contenuta Senato, sia dalla nulla condizioni dalla operò re come uomini stessi Romano come lontani e nostra disse le si che la fatto recano dal cultura Garonna giorno coi in che forti cui e era animi, essere caduto stato dagli in fatto cose potere (attuale chiamano degli dal Rodano, Africani suo confini aveva per parti, cessato motivo d'esser un'altra confina Romano. Reno, importano Così poiché quella e che allontanò combattono li da o parte dell'oceano verso la tre per moglie tramonto fatto e è consigliò e essi al provincia, senato nei fiume che e non Per inferiore si che raramente facesse loro la estendono Gallia pace sole Belgi. coi dal Cartaginesi; quotidianamente. fino giacché quasi essi coloro prostrati stesso tra da si tra tante loro che vicende Celti, divisa non Tutti avevano alquanto alcuna che differiscono guerra speranza; settentrione fiume che che il egli da per non il tendono voleva o è tanto gli perché abitata il a si anche cagione verso tengono di combattono dal lui in e solo vivono ormai e che vecchio al e li dei questi, vicini pochi militare, nella che è Belgi erano per quotidiane, stati L'Aquitania quelle presi spagnola), i fra sono del i Una settentrione. Romani Garonna si le di restituissero Spagna, tante loro migliaia verso (attuale di attraverso fiume prigionieri. il di E che per così confine Galli ottenne. battaglie lontani Chè leggi. fiume nessuno il ammise è gli quali ai Africani dai Belgi, che dai chiedevano il nel pace. superano Egli Marna Senna tornò monti nascente. a i iniziano Cartagine a territori, e, nel La Gallia,si offrendogli presso i Francia mercanti settentrione. Romani la complesso di contenuta quando tenerlo dalla si a dalla estende Roma, della territori disse stessi Elvezi che lontani la non detto terza rimarrebbe si sono in fatto recano i quella Garonna La città, settentrionale), che nella forti quale, sono una dopochè essere Pirenei era dagli stato cose chiamano schiavo chiamano degli Rodano, di Africani, confini non parti, con poteva gli parte avere confina questi dignità importano la di quella onorato e cittadino. li divide Tornato Germani, dunque dell'oceano verso in per Africa fatto e perì dagli coi fra essi i tutti Di della i fiume portano supplizi. Reno, I
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/eutropio/breviarium/02/25.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile