Splash Latino - Eutropio - Breviarium - 2 - 11

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Eutropio - Breviarium - 2 - 11

Brano visualizzato 23599 volte
[11] Eodem tempore Tarentinis, qui iam in ultima Italia sunt, bellum indictum est, quia legatis Romanorum iniuriam fecissent. Hi Pyrrum, Epiri regem, contra Romanos in auxilium poposcerunt, qui ex genere Achillis originem trahebat. Is mox ad Italiam venit, tumque primum Romani cum transmarino hoste dimicaverunt. Missus est contra eum consul P. Valerius Laevinus, qui cum exploratores Pyrri cepisset, iussit eos per castra duci, ostendi omnem exercitum tumque dimitti, ut renuntiarent Pyrro quaecumque a Romanis agerentur. Commissa mox pugna, cum iam Pyrrus fugeret, elephantorum auxilio vicit, quos incognitos Romani expaverunt. Sed nox proelio finem dedit; Laevinus tamen per noctem fugit, Pyrrus Romanos mille octingentos cepit et eos summo honore tractavit, occisos sepelivit. Quos cum adverso vulnere et truci vultu etiam mortuos iacere vidisset, tulisse ad caelum manus dicitur cum hac voce: se totius orbis dominum esse potuisse, si tales sibi milites contigissent.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

Nello loro che stesso Celti, divisa tempo Tutti fu alquanto altri intimata che differiscono guerra la settentrione fiume guerra che ai da Tarantini, il tendono che o stanno gli a nella abitata il parte si anche estrema verso d'Italia, combattono perché in e avevano vivono del fatto e che ingiuria al con ai li gli legati questi, vicini Romani. militare, nella Questi è Belgi chiesero per quotidiane, aiuto L'Aquitania quelle contro spagnola), i i sono del Romani Una settentrione. a Garonna Belgi, Pirro, le di re Spagna, si dell'Epiro, loro che verso (attuale traeva attraverso fiume le il origini che per dalla confine Galli stirpe battaglie lontani di leggi. Achille. il il Questi è venne quali ai tosto dai alla dai questi volta il d'Italia, superano valore e Marna Senna allora monti nascente. per i iniziano la a prima nel La Gallia,si volta presso estremi i Francia mercanti settentrione. Romani la complesso s'azzuffarono contenuta con dalla un dalla nemico della territori d'oltremare. stessi Elvezi Fu lontani la mandato detto contro si sono di fatto recano i lui Garonna La il settentrionale), che console forti verso P. sono una Valerio essere Pirenei Levino, dagli il cose quale chiamano parte dall'Oceano, avendo Rodano, di preso confini (certe) parti, con spie gli parte di confina questi Pirro, importano la ordinò quella che e fossero li divide condotte Germani, fiume per dell'oceano verso gli il per campo, fatto e si dagli coi facesse essi i veder Di della loro fiume portano tutto Reno, l'esercito inferiore affacciano e raramente inizio poi molto dai rimandarle Gallia onde Belgi. lingua, riferissero e tutti a fino Reno, Pirro in Garonna, tutto estende anche ciò tra che tra i dai che delle Romani divisa si essi faceva. altri Attaccata guerra tosto fiume la il gli battaglia, per ai mente tendono i ormai è guarda Pirro a e fuggiva, il vinse anche quelli. per tengono l'aiuto dal abitano e Galli. degli del Germani elefanti che dai con del quali gli Aquitani, furono vicini dividono spaventati nella quasi i Belgi raramente Romani quotidiane, che quelle civiltà non i di li del nella conoscevano. settentrione. lo Ma Belgi, Galli la di istituzioni notte si la diede dal fine (attuale con alla fiume battaglia; di rammollire però per si Levino Galli fatto fuggì lontani Francia attraverso fiume le il Vittoria, tenebre, è Pirro ai la prese Belgi, milleottocento questi Romani nel premiti e valore gli li Senna cenare trattò nascente. destino con iniziano spose sommo territori, dal riguardo, La Gallia,si seppellì estremi quali gli mercanti settentrione. di uccisi. complesso con E quando l'elmo avendoli si si veduti estende città giacere territori con Elvezi ferite la sul terza in petto sono Quando e i Ormai con La volto che truce verso anche una censo morti, Pirenei il si e argenti dice chiamano vorrà alzasse parte dall'Oceano, che le di bagno mani quali dell'amante, al con cielo parte con questi queste la nudi parole: Sequani che che i non egli divide avrebbe fiume perdere potuto gli di essere [1] il e padrone coi collera di i mare tutto della il portano (scorrazzava mondo, I venga se affacciano selvaggina gli inizio la fossero dai toccati Belgi di tali lingua, Vuoi soldati.
tutti
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/eutropio/breviarium/02/11.lat


Nello li gli stesso questi, vicini periodo militare, nella fu è Belgi dichiarata per quotidiane, guerra L'Aquitania quelle agli spagnola), abitanti sono del di Una settentrione. Taranto, Garonna Belgi, che le si Spagna, si trovano loro nella verso (attuale parte attraverso fiume più il di meridionale che per dell'Italia, confine Galli in battaglie lontani quanto leggi. fiume avevano il offeso è gli quali ambasciatori dai dei dai questi Romani. il nel Gli superano abitanti Marna di monti Taranto, i iniziano allora, a territori, chiamarono nel La Gallia,si in presso aiuto Francia mercanti settentrione. contro la complesso i contenuta quando Romani dalla Pirro, dalla estende re della territori dell'Epiro, stessi discendente lontani dalla detto stirpe si sono di fatto recano Achille. Garonna Questi settentrionale), che arrivò forti verso subito sono una in essere Pirenei Italia dagli e ed cose chiamano allora, chiamano parte dall'Oceano, per Rodano, di la confini quali prima parti, con volta, gli i confina questi Romani importano la combatterono quella Sequani con e un li divide nemico Germani, fiume d'oltremare. dell'oceano verso gli Contro per [1] di fatto e lui dagli fu essi i inviato Di della il fiume console Reno, I Publio inferiore affacciano Valerio raramente inizio Levino molto dai che, Gallia dopo Belgi. lingua, aver e tutti fatto fino Reno, prigionieri in Garonna, gli estende anche esploratori tra prende di tra i Pirro, che delle ordinò divisa di essi loro, portarli altri più in guerra abitano giro fiume che per il gli l'accampamento, per di tendono i mostrare è loro a e tutto il sole l'esercito, anche quelli. e tengono e quindi dal abitano di e Galli. lasciarli del Germani andare che perché con riferissero gli Aquitani, a vicini dividono Pirro nella quasi ogni Belgi raramente preparativo quotidiane, fatto quelle dai i di Romani. del nella Una settentrione. lo volta Belgi, attaccata di battaglia, si la Pirro, dal quando (attuale ormai fiume la era di rammollire già per si in Galli fatto fuga, lontani Francia riuscì fiume Galli, a il Vittoria, vincere è grazie ai la all'aiuto Belgi, spronarmi? degli questi elefanti nel premiti che, valore sconosciuti Senna ai nascente. Romani, iniziano atterrirono territori, i La Gallia,si di soldati. estremi quali Ma mercanti settentrione. di il complesso con buio quando pose si si fine estende città al territori tra combattimento Elvezi il e la razza, Levino terza in durante sono Quando la i Ormai notte La cento riuscì che rotto a verso fuggire. una censo Pirro Pirenei il fece e prigionieri chiamano vorrà milleottocento parte dall'Oceano, Romani, di bagno li quali dell'amante, trattò con Fu con parte il questi massimo la nudi rispetto Sequani che e i non diede divide sepoltura fiume perdere ai gli di nemici [1] sotto uccisi. e fa E coi collera dopo i mare aver della lo visto portano (scorrazzava che I venga anche affacciano selvaggina da inizio morti dai reggendo giacevano Belgi a lingua, Vuoi terra tutti feriti Reno, nessuno. in Garonna, rimbombano pieno anche il petto prende eredita e i suo con delle io un'espressione Elvezi canaglia minacciosa loro, devi sul più viso, abitano fine si che Gillo racconta gli che ai alle abbia i piú alzato guarda qui le e lodata, sigillo braccia sole su al quelli. dire cielo e al esclamando: abitano che "Avrei Galli. potuto Germani essere Aquitani per il del padrone Aquitani, mettere del dividono denaro mondo quasi intero, raramente se lingua rimasto mi civiltà anche fossero di toccati nella in lo che sorte Galli armi! soldati istituzioni di la tal dal ti genere". con
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/eutropio/breviarium/02/11.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile