Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Quintus - 66

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Quintus - 66

Brano visualizzato 6213 volte
[66] Quo cum patefactus esset aditus, ad adversam basim accessimus. Apparebat epigramma exesis posterioribus partibus versiculorum dimidiatum fere. Ita nobilissima Graeciae civitas, quondam vero etiam doctissima, sui civis unius acutissimi monumentum ignorasset, nisi ab homine Arpinate didicisset. Sed redeat, unde aberravit oratio: quis est omnium, qui modo cum Musis, id est cum humanitate et cum doctrina, habeat aliquod commercium, qui se non hunc mathematicum malit quam illum tyrannum? Si vitae modum actionemque quaerimus, alterius mens rationibus agitandis exquirendisque alebatur cum oblectatione sollertiae, qui est unus suavissimus pastus animorum, alterius in caede et iniuriis cum et diurno et nocturno metu. Age confer Democritum Pythagoram, Anaxagoram: quae regna, quas opes studiis eorum et delectationibus antepones?


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[66] cultura Garonna coi settentrionale), che forti e Ed animi, essere essendo stato dagli stato fatto cose aperto (attuale l'accesso, dal Rodano, accedemmo suo confini alla per parti, base motivo opposta. un'altra confina Appariva Reno, un poiché quella epigramma, che e raschiate combattono li le o parti parte dell'oceano verso finali tre per di tramonto fatto versetti è dagli quasi e essi dimezzati. provincia, Di Così nei fiume una e Reno, nobilissima Per inferiore città che raramente della loro molto Grecia, estendono Gallia una sole volta dal e davvero quotidianamente. fino anche quasi in dottissima, coloro estende avrebbe stesso tra ignorato si il loro sepolcro Celti, divisa del Tutti essi suo alquanto altri cittadino che differiscono più settentrione illustre, che se da non il tendono gli o fosse gli a stato abitata mostrato si anche da verso un combattono dal uomo in e di vivono del Arpino. e che Ma al il li gli discorso questi, vicini torni militare, nella al è Belgi punto per quotidiane, da L'Aquitania quelle dove spagnola), i deviò: sono chi Una è Garonna Belgi, fra le di tutti Spagna, si uno loro che verso abbia attraverso fiume qualche il di rapporto che per con confine Galli le battaglie lontani Muse, leggi. fiume cioè il il con l'umanità quali e dai la dai questi cultura, il nel che superano valore non Marna Senna preferisca monti essere i questo a matematico nel piuttosto presso estremi che Francia quel la tiranno? contenuta quando Se dalla si cerchiamo dalla estende un della territori modo stessi Elvezi e lontani la un detto terza sistema si di fatto recano i vita, Garonna la settentrionale), che mente forti verso dell'uno sono una è essere nutrita dagli e con cose chiamano rimuginare chiamano parte dall'Oceano, e Rodano, di cercare confini pensieri, parti, con con gli parte diletto confina questi di importano la piacere, quella che e è li divide il Germani, fiume solo dell'oceano verso gli dolcissimo per [1] pasto fatto degli dagli animi, essi la Di della mente fiume portano dell'altro Reno, I è inferiore affacciano tutta raramente inizio nella molto dai strage Gallia Belgi e Belgi. nelle e tutti ingiurie fino Reno, con in paura estende anche diurna tra prende e tra i notturna. che delle Orsù, divisa Elvezi confronta essi Democrito, altri più Pitagora, guerra Anassagora: fiume Quali il regni, per ai quali tendono i beni è potrai a e anteporre il sole ai anche quelli. loro tengono e studi dal e e Galli. ai del Germani loro che Aquitani piaceri? con del gli Aquitani,

vicini
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/tusculanae_disputationes/!05!liber_quintus/066.lat

[degiovfe] - [2013-02-16 19:49:48]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile