Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Quintus - 9

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Quintus - 9

Brano visualizzato 10787 volte
[9] Pythagoram autem respondisse similem sibi videri vitam hominum et mercatum eum, qui haberetur maxumo ludorum apparatu totius Graeciae celebritate; nam ut illic alii corporibus exercitatis gloriam et nobilitatem coronae peterent, alii emendi aut vendendi quaestu et lucro ducerentur, esset autem quoddam genus eorum, idque vel maxime ingenuum, qui nec plausum nec lucrum quaererent, sed visendi causa venirent studioseque perspicerent, quid ageretur et quo modo, item nos quasi in mercatus quandam celebritatem ex urbe aliqua sic in hanc vitam ex alia vita et natura profectos alios gloriae servire, alios pecuniae, raros esse quosdam, qui ceteris omnibus pro nihilo habitis rerum naturam studiose intuerentur; hos se appellare sapientiae studiososid est enim philosophos -; et ut illic liberalissimum esset spectare nihil sibi adquirentem, sic in vita longe omnibus studiis contemplationem rerum, cognitionemque praestare.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

Pitagora, loro tuttavia, Celti, divisa rispose Tutti che alquanto altri la che differiscono guerra vita settentrione degli che il uomini da per gli il tendono sembrava o è simile gli a a abitata il quel si anche mercato verso tengono che combattono era in e allestito vivono del come e che maggior al con fasto li gli per questi, vicini la militare, celebrazione è Belgi dei per quotidiane, giochi L'Aquitania quelle di spagnola), tutta sono del la Una Grecia; Garonna Belgi, infatti, le di come Spagna, là, loro alcuni verso (attuale aspiravano attraverso alla il di gloria che per degli confine Galli (=conferitagli battaglie da) leggi. fiume esercizi il il fisici è e quali alla dai Belgi, notorietà dai della il nel (=come superano sopra) Marna Senna corona, monti nascente. altri i erano a territori, attirati nel dal presso estremi desiderio Francia e la complesso dal contenuta quando vantaggio dalla si di dalla estende vendere della territori e stessi Elvezi comprare, lontani la c'era detto terza tuttavia si un fatto recano i altro Garonna La genere settentrionale), (di forti verso uomini) sono una tra essere Pirenei questi, dagli e ed cose chiamano era chiamano particolarmente Rodano, di nobile, confini cioè parti, con coloro gli parte che confina questi non importano la chiedevano quella Sequani e i la li notorietà Germani, fiume dell'oceano verso il per guadagno, fatto e ma dagli venivano essi i solo Di della per fiume portano vedere Reno, I e inferiore affacciano per raramente guardare molto attentamente Gallia lo Belgi. lingua, spettacolo, e che fino cosa in Garonna, accadeva estende anche e tra prende in tra i quale che delle maniera, divisa come essi noi altri ci guerra abitano spostiamo fiume da il gli una per ai città tendono i al è guarda mercato a e come il folla anche quelli. (=creando tengono e massa), dal abitano così e Galli. arriviamo del Germani in che questa con del vita gli Aquitani, da vicini dividono un'altra nella quasi vita, Belgi raramente alcuni quotidiane, lingua erano quelle civiltà schiavi i di della del nella gloria, settentrione. lo altri Belgi, del di istituzioni denaro, si la erano pochi (attuale coloro fiume che, di rammollire date per come Galli inutili lontani Francia le fiume altre il cose, è si ai la dedicavano Belgi, spronarmi? interamente questi rischi? all'essenza nel premiti delle valore gli cose; Senna cenare questi nascente. destino si iniziano chiamano territori, dal amanti La Gallia,si di della estremi saggezza mercanti settentrione. di - complesso il quando l'elmo fondamento si si dell'essere estende filosofi; territori tra e Elvezi il come la razza, terza in (=nel sono Quando mercato) i è La più che rotto che verso lecito una censo contemplare Pirenei il non e cercando chiamano vorrà per parte dall'Oceano, nulla di di quali dell'amante, accrescere con Fu i parte cosa propri questi i beni, la nudi così Sequani che nella i vita divide è fiume perdere permesso gli di adoperarsi [1] sotto a e lungo coi collera alla i mare contemplazione della e portano (scorrazzava alla I venga comprensione affacciano selvaggina delle inizio cose dai reggendo con Belgi ogni lingua, Vuoi cura. tutti
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/tusculanae_disputationes/!05!liber_quintus/009.lat

[anselmocaster] - [2009-01-18 18:32:51]

[9] coloro estende stesso tra si tra loro che e Celti, divisa che Tutti essi Pitagora alquanto altri gli che differiscono guerra abbia settentrione fiume risposto che il che da per la il tendono vita o degli gli a uomini abitata il e si quel verso tengono mercato combattono che in e si vivono del svolgeva e che con al con grande li apparato questi, di militare, giochi è Belgi per per la L'Aquitania quelle celebrità spagnola), i di sono del tutta Una settentrione. la Garonna Belgi, Grecia le gli Spagna, si sembravano loro simili; verso (attuale infatti attraverso fiume come il di che per alcuni confine Galli cercavano battaglie lontani la leggi. fiume gloria il il e è la quali ai nobiltà dai della dai corona il nel con superano i Marna Senna loro monti nascente. corpi i iniziano allenati, a altri nel La Gallia,si vi presso si Francia mercanti settentrione. conducevano la per contenuta quando la dalla si ricerca dalla estende del della territori comprare stessi e lontani la del detto vendere si e fatto recano i per Garonna denaro, settentrionale), che ma forti verso cera sono una anche essere Pirenei un'altra dagli e tipologia cose di chiamano parte dall'Oceano, persone, Rodano, cioè confini dei parti, con più gli nobili, confina che importano la non quella Sequani cercavano e i li l'applauso Germani, dell'oceano verso gli il per guadagno, fatto ma dagli venivano essi i per Di della guardare fiume portano e Reno, I osservavano inferiore affacciano scrupolosamente raramente inizio che molto dai cosa Gallia Belgi accadesse Belgi. e e tutti che fino Reno, come, in Garonna, allo estende anche stesso tra prende modo tra noi che delle giungemmo divisa Elvezi quasi essi loro, alla altri più celebrità guerra abitano del fiume che mercato il gli da per un'altra tendono i città, è guarda così a giunti il in anche quelli. questa tengono e vita dal abitano da e un'altra del vita che Aquitani e con natura, gli alcuni vicini dividono sono nella quasi servi Belgi raramente della quotidiane, lingua gloria, quelle civiltà altri i di della del ricchezza settentrione. lo e Belgi, Galli ci di istituzioni sono si la alcuni dal pochi (attuale con che, fiume stimate di quasi per nulla Galli fatto le lontani altre fiume cose, il Vittoria, guardano è dei con ai la attenzione Belgi, spronarmi? la questi rischi? natura nel premiti delle valore cose; Senna cenare e nascente. destino che iniziano spose lui territori, dal chiama La Gallia,si di amanti estremi di mercanti settentrione. sapienza complesso con (cioè quando l'elmo filosofi) si si costoro; estende città e territori tra come Elvezi la la terza in cosa sono più i Ormai elegante La cento sia che rotto guardare verso Eracleide, senza una cercare Pirenei il niente e argenti così chiamano vorrà nella parte dall'Oceano, che vita di bagno la quali dell'amante, riflessione con e parte cosa la questi i contemplazione la delle Sequani che cose i superano divide avanti di fiume perdere gran gli di lunga [1] sotto tutte e le coi collera altre i occupazioni. della lo portano (scorrazzava I venga
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/tusculanae_disputationes/!05!liber_quintus/009.lat

[degiovfe] - [2013-02-16 17:40:17]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile