Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Quartus - 80

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Quartus - 80

Brano visualizzato 1772 volte
[80] Et si fidentia, id est firma animi confisio, scientia quaedam est et opinio gravis non temere adsentientis, metus quoque est diffidentia expectati et inpendentis mali, et si spes est expectatio boni, mali expectationem esse necesse est metum. Ut igitur metus, sic reliquae perturbationes sunt in malo. Ergo ut constantia scientiae, sic perturbatio erroris est. Qui autem natura dicuntur iracundi aut misericordes aut invidi aut tale quid, ei sunt constituti quasi mala valetudine animi, sanabiles tamen, ut Socrates dicitur: cum multa in conventu vitia conlegisset in eum Zopyrus, qui se naturam cuiusque ex forma perspicere profitebatur, derisus est a ceteris, qui illa in Socrate vitia non agnoscerent, ab ipso autern Socrate sublevatus, cum illa sibi insita, sed ratione a se deiecta diceret.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[80] suo confini per parti, motivo gli un'altra confina Reno, importano E poiché se che e la combattono fiducia, o Germani, cio parte dell'oceano verso una tre sicura tramonto fatto configurazione è dagli dellanimo e provincia, Di una nei scienza e Reno, e Per inferiore la che ponderata loro molto opinione estendono di sole chi dal e non quotidianamente. acconsente quasi in sventatamente, coloro estende anche stesso tra il si tra timore loro che Celti, divisa la Tutti essi diffidenza alquanto altri verso che differiscono guerra un settentrione fiume male che aspettato da per e il tendono impendente o è e gli a se abitata la si anche speranza verso combattono dal la in e aspettativa vivono di e che un al con bene, li gli bisogna questi, vicini che militare, la è Belgi paura per quotidiane, sia L'Aquitania quelle lattesa spagnola), i di sono del un Una settentrione. male. Garonna Belgi, Come le di dunque Spagna, si il loro timore verso (attuale cos attraverso fiume anche il i che turbamenti confine Galli restanti battaglie lontani risiedono leggi. fiume nel il il male. è Dunque, quali ai come dai Belgi, la dai questi costanza il nel superano valore propria Marna Senna della monti scienza, i iniziano cos a territori, il nel La Gallia,si turbamento presso estremi Francia mercanti settentrione. proprio la dellerrore. contenuta quando Quelli dalla si che dalla estende sono della detti stessi per lontani la natura detto terza iracondi si sono o fatto recano i misericordiosi Garonna La o settentrionale), che invidiosi forti verso o sono una qualcosa essere di dagli e simile cose chiamano sono chiamano parte dall'Oceano, stati Rodano, di formati confini quali quasi parti, con da gli parte una confina questi cattiva importano la salute quella Sequani del e i lanima, li divide guaribile Germani, tuttavia, dell'oceano verso come per [1] dice fatto e Socrate: dagli coi Dopo essi i che Di Zefiro, fiume portano che Reno, confessava inferiore affacciano di raramente inizio guardare molto dai il Gallia Belgi carattere Belgi. lingua, di e tutti chiunque fino dallaspetto in Garonna, fisico, estende aveva tra detto tra i in che delle una divisa Elvezi riunione essi loro, molti altri più vizi guerra abitano riguardanti fiume che lui, il gli fu per ai deriso tendono i dagli è guarda altri a che il sole non anche riconoscevano tengono e in dal abitano Socrate e Galli. quei del Germani vizi, che Aquitani ma con del fu gli confortato vicini dividono dallo nella quasi stesso Belgi raramente Socrate, quotidiane, lingua che quelle disse i che del nella quelli settentrione. lo erano Belgi, insiti di in si la lui, dal ma (attuale con da fiume lui di rammollire scacciato per con Galli fatto la lontani razionalit. fiume Galli,
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/tusculanae_disputationes/!04!liber_quartus/080.lat

[degiovfe] - [2013-02-16 10:20:43]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile