Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Quartus - 62

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Quartus - 62

Brano visualizzato 864 volte
XXIX. [62 ] Quare omnium philosophorum, ut ante dixi, una ratio est medendi, ut nihil, quale sit illud quod perturbet animum, sed de ipsa sit perturbatione dicendum. Itaque primum in ipsa cupiditate, cum id solum agitur utea tollatur, non, est quaerendum, bonum illud necne sit quod lubidinem moveat, sed lubido ipsa tollenda ut, sive, quod honestum est, id sit summum bonum, sive voluptas sive horum utrumque coniunctum sive tria illa genera bonorum, tamen, etiamsi virtutis ipsius vehementior adpetitus sit, eadem sit omnibus ad deterrendum adhibenda oratio. Continet autem omnem sedationem animi humana in conspectu posita natura; quae quo facilius expressa cernatur, explicanda est oratione communis condicio lexque vitae.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

XXIX. per parti, motivo [62] un'altra confina Reno, importano poiché che e combattono li o Germani, Perciò, parte dell'oceano verso come tre per dissi tramonto fatto prima, è dagli una e essi sola provincia, Di è nei la e Reno, modalità Per di che raramente pensiero loro molto di estendono Gallia tutti sole Belgi. i dal e filosofi, quotidianamente. fino che quasi non coloro estende bisogna stesso tra dire si niente loro che su Celti, divisa che Tutti cosa alquanto sia che differiscono ciò settentrione fiume che che turba da per il tendono l'anima, o è ma gli a bisogna abitata il parlare si del verso tengono turbamento combattono in in e sé. vivono del Così e innanzitutto al con nello li gli stesso questi, vicini desiderio, militare, quando è Belgi si per ciò L'Aquitania quelle solo spagnola), i affinché sono del essa Una settentrione. sia Garonna soddisfatta, le di non Spagna, si bisogna loro chiedere verso se attraverso sia il di un che per bene confine Galli o battaglie meno leggi. fiume ciò il il che è muove quali la dai Belgi, passione, dai questi ma il nel bisogna superano togliere Marna Senna di monti nascente. mezzo i iniziano la a territori, passione nel La Gallia,si stessa presso estremi così Francia mercanti settentrione. che la complesso sia contenuta che dalla si il dalla sommo della bene stessi Elvezi sia lontani la ciò detto terza che si sono è fatto recano i onesto, Garonna sia settentrionale), il forti piacere sono una sia essere Pirenei un dagli e misto cose chiamano di chiamano queste Rodano, di due confini quali cose parti, sia gli quei confina famosi importano la tre quella Sequani tipi e di li beni, Germani, fiume tuttavia, dell'oceano verso gli anche per [1] se fatto e si dagli abbia essi i un Di della violento fiume portano desiderio Reno, I della inferiore affacciano virtù raramente inizio stessa, molto dai una Gallia Belgi stessa Belgi. lingua, orazione e deve fino Reno, essere in Garonna, utilizzata estende anche per tra prende demonizzare tra tutte che delle le divisa Elvezi cose. essi loro, Inoltre altri più è guerra abitano evidente fiume che che il ogni per ai calma tendono i dell'animo è guarda è a e stata il posta anche nella tengono e vista dal dalla e Galli. natura del umana; che Aquitani e con questa, gli perché vicini dividono si nella quasi creda Belgi raramente espressa quotidiane, lingua in quelle civiltà maniera i più del nella semplice, settentrione. lo deve Belgi, Galli essere di istituzioni esplicitata si la dal dal discorso (attuale con come fiume la condizione di comune per si e Galli fatto legge lontani Francia di fiume Galli, vita. il Vittoria, è dei
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/tusculanae_disputationes/!04!liber_quartus/062.lat

[degiovfe] - [2013-02-16 09:46:44]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile