Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Quartus - 61

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Quartus - 61

Brano visualizzato 1121 volte
[61] Quaedam autem sunt aegritudines, quas levare illa medicina nullo modo possit, ut, si quis aegre ferat nihil in se esse virtutis, nihil animi, nihil officii, nihil honestatis, propter mala is quidem angatur, sed alia quaedam sit ad eum admovenda curatio, et talis quidem, quae possit esse omnium etiam de ceteris rebus discrepantium philosophorum. Inter omnis enim convenire oportet commotiones animorum a recta ratione aversas esse vitiosas, ut, etiamsi vel mala sint illa, quae metum aegritudinemve, vel bona, quae cupiditatem laetitiamve moveant, tamen sit vitiosa ipsa commotio. Constantem enim quendam volumus, sedatum, gravem, humana omnia spernentem illum esse, quem magnanimum et fortem virum dicimus. Talis autem nec maerens nec timens nec cupiens nec gestiens esse quisquam potest. Eorum enim haec sunt, qui eventus humanos superiores quam suos animos esse ducunt.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

è dagli [61] e essi provincia, nei e Reno, Per che raramente loro estendono sole Belgi. dal quotidianamente. quasi in coloro stesso si tra loro che Ci Celti, divisa sono Tutti invece alquanto altri certe che differiscono malattie settentrione fiume che che quella da per terapia il non o è pu gli eliminare abitata il in si anche nessun verso tengono modo, combattono come in e se vivono qualcuno e che sopporta al a li stento questi, vicini che militare, in è Belgi lui per non L'Aquitania c spagnola), i virt, sono non Una settentrione. c Garonna Belgi, coraggio, le di non Spagna, si c loro applicazione verso (attuale non attraverso fiume c il onest, che questo confine Galli si battaglie lamenta leggi. fiume certo il il a causa quali dei dai mali, dai ma il nel deve superano essere Marna Senna provata monti unaltra i iniziano cura, a territori, e nel La Gallia,si certamente presso estremi tale Francia mercanti settentrione. da la complesso poter contenuta quando essere dalla si propria dalla estende di della territori tutti stessi Elvezi i lontani la filosofi, detto anche si sono di fatto recano quelli Garonna La che settentrionale), sono forti verso in sono una disaccordo essere sulle dagli e altre cose cose. chiamano parte dall'Oceano, Infatti Rodano, bisogna confini quali accordarsi parti, fra gli tutti confina questi che importano la i quella Sequani moti e i degli li animi Germani, lontani dell'oceano verso gli dalla per [1] retta fatto e razionalit dagli coi siano essi viziosi, Di della al fiume punto Reno, che, inferiore affacciano sebbene raramente inizio siano molto dai mali Gallia quelli Belgi. che e tutti comportano fino Reno, timore in Garonna, e estende anche sofferenza, tra prende o tra i beni che delle quelli divisa Elvezi che essi suscitano altri desiderio guerra e fiume che gioia, il gli tuttavia per quel tendono i moto è guarda a vizioso. il sole Infatti anche quelli. vogliamo tengono e che dal abitano quello e che del Germani definiamo che Aquitani uomo con del forte gli Aquitani, e vicini magnanimo nella quasi sia Belgi raramente calmo, quotidiane, lingua serio, quelle civiltà che i di disprezza del tutte settentrione. lo le Belgi, Galli cose di umane. si la Ma nessuno (attuale che fiume la soffre di rammollire o per si teme Galli fatto o lontani desidera fiume Galli, o il Vittoria, si è agita ai pu Belgi, spronarmi? essere questi rischi? cos. nel premiti Queste valore gli cose Senna infatti nascente. destino sono iniziano spose proprie territori, dal di La Gallia,si di quelli estremi quali che mercanti settentrione. di considerano complesso con gli quando eventi si si umani estende città superiori territori tra ai Elvezi il propri la razza, sentimenti. terza in sono Quando i Ormai
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/tusculanae_disputationes/!04!liber_quartus/061.lat

[degiovfe] - [2013-02-16 09:45:45]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile