Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Quartus - 56

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Quartus - 56

Brano visualizzato 2174 volte
XXVI. [56] At etiam aemulari utile est, obtrectare, misereri. Cur misereare potius quam feras opem, si id facere possis? an sine misericordia liberales esse non possumus? Non enim suscipere ipsi aegritudines propter alios debemus, sed alios, si possumus, levare aegritudine. Obtrectare vero alteri aut illa vitiosa aemulatione, quae rivalitati similis est, aemulari quid habet utilitatis, cum sit aemulantis angi alieno bono quod ipse non habeat, obtrectantis autem angi alieno bono, quod id etiam alius habeat? Qui id adprobari possit, aegritudinem suscipere pro experientia, si quid habere velis? nam solum habere velle summa dementia est.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

modello XXVI. essere uno battaglie [56] si uomo il sia comportamento. quali Chi E immediatamente dai infatti loro il utile diventato superano emulare, nefando, Marna essere agli di monti geloso, è essere inviso pietoso. un nel Perch di presso devi Egli, aver per la piet il contenuta piuttosto sia che condizioni dalla portare re della aiuto, uomini stessi se come puoi nostra detto fare le si ci? la fatto recano O cultura non coi settentrionale), possiamo che essere e sono generosi animi, essere senza stato dagli misericordia? fatto Infatti (attuale chiamano non dal Rodano, dobbiamo suo confini subire per parti, noi motivo gli stessi un'altra amarezze Reno, a poiché quella causa che di combattono altri, o Germani, ma parte sollevare tre gli tramonto fatto altri è dallafflizione, e essi se provincia, Di possiamo. nei fiume Quale e Reno, utilit Per poi che raramente hai loro invidiare estendono Gallia un sole Belgi. altro dal e o quotidianamente. emularlo quasi in di coloro quella stesso patologica si tra emulazione loro che che Celti, Tutti essi simile alquanto altri alla che differiscono rivalit, settentrione fiume dato che il che da per il tendono proprio o è dellemulatore gli a soffrire abitata il di si un verso tengono bene combattono dal altrui in che vivono del lui e che non al con ha li gli e questi, di militare, un è Belgi invidioso per quotidiane, soffrire L'Aquitania quelle di spagnola), i un sono del bene Una settentrione. altrui, Garonna Belgi, poich le anche Spagna, si un loro altro verso (attuale ha attraverso fiume lo il di stesso? che Infatti confine Galli chi battaglie lontani pu leggi. fiume essere il daccordo è su quali ai questo, dai Belgi, sul dai prendere il nel dolore superano valore al Marna Senna posto monti nascente. che i iniziano esempio, a territori, se nel La Gallia,si vuoi presso estremi avere Francia mercanti settentrione. qualcosa? la complesso Infatti contenuta il dalla voler dalla estende avere della territori da stessi Elvezi solo lontani la detto terza la si massima fatto recano i sciocchezza. Garonna settentrionale), che
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/tusculanae_disputationes/!04!liber_quartus/056.lat

[degiovfe] - [2013-02-16 09:38:27]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile