Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Quartus - 53

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Quartus - 53

Brano visualizzato 1703 volte
XXIV. [53] Proelium restituit insaniens: dicamus igitur utilem insaniam? Tracta definitiones fortitudinis: intelleges eam stomacho non egere. Fortitudo est igitur 'adfectio animi legi summae in perpetiendis rebus obtemperans' vel 'conservatio stabilis iudicii in eis rebus quae formidolosae videntur subeundis et repellendis' vel 'scientia rerum formidolosarum contrariarumque aut omnino neglegendarum conservans earum rerum stabile iudicium' vel brevius, ut Chrysippus (nam superiores definitiones erant Sphaeri, hominis in primis bene definientis, ut putant Stoici; sunt enim omnino omnes fere similes, sed declarant communis notiones alia magis alia) - quo modo igitur Chrysippus? 'Fortitudo est' inquit 'scientia rerum perferendarum vel adfectio animi in patiendo ac perferendo summae legi parens sine timore.' Quamvis licet insectemur istos, ut Carneades solebat, metuo ne soli philosophi sint. Quae enim istarum definitionum non aperit notionem nostram, quam habemus omnes de fortitudine tectam atque involutam? Qua aperta quis est qui aut bellatori aut imperatori aut oratori quaerat aliquid neque eos existumet sine rabie quicquam fortiter facere posse?


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

XXIV. L'Aquitania spagnola), [53] sono Una settentrione. Garonna Belgi, le di Spagna, si Impazzendo loro cambio verso le attraverso fiume sorti il di della che per battaglia: confine possiamo battaglie dunque leggi. fiume definire il il utile è linsania? quali ai Considera dai Belgi, le dai questi definizioni il della superano valore forza: Marna Senna capirai monti nascente. che i non a territori, hanno nel La Gallia,si bisogno presso estremi di Francia mercanti settentrione. bile. la La contenuta quando forza dalla si dalla infatti della territori una stessi Elvezi disposizione lontani la dellanimo detto terza che si sono ottempera fatto recano i ad Garonna una settentrionale), legge forti verso pi sono una alta essere nel dagli e sopportare cose chiamano le chiamano parte dall'Oceano, cose Rodano, di oppure confini la parti, con conservazione gli del confina questi trattenere importano o quella Sequani respingere e i un li divide giudizio Germani, fiume sicuro dell'oceano verso in per [1] quelle fatto e cose dagli coi che essi i sembrano Di terribili fiume portano o Reno, I ancora inferiore affacciano la raramente scienza molto del Gallia Belgi trascurare Belgi. le e tutti cose fino Reno, terribili in Garonna, o estende ostili tra prende conservando tra i una che delle idea divisa Elvezi sicura essi loro, di altri più quelle guerra abitano cose fiume o il gli pi per ai brevemente, tendono i come è in a Crisippo il sole (infatti anche le tengono e definizioni dal abitano precedenti e Galli. erano del Germani di che Aquitani Sfero, con del uomo gli Aquitani, che vicini dividono fra nella i Belgi primi quotidiane, lingua ben quelle civiltà strutturava i di le del nella definizioni, settentrione. lo come Belgi, Galli credono di gli si la Stoici; dal sono (attuale con infatti fiume tutte di del per si tutto Galli fatto simili lontani fra fiume loro, il Vittoria, ma è sottolinea ai la nozioni Belgi, spronarmi? comuni questi una nel premiti diversa valore gli dallaltra)- Senna cenare come nascente. dice iniziano spose Crisippo? territori, La La Gallia,si di forza estremi quali mercanti settentrione. di dice complesso la quando scienza si di estende città sopportare territori tra le Elvezi il situazioni la razza, o terza lattitudine sono Quando dellanimo i Ormai a La cento sopportare che rotto e verso Eracleide, patire una obbedendo Pirenei senza e argenti timore chiamano a parte dall'Oceano, che una di bagno legge quali superiore. con Fu E parte sia questi i lecito la nudi anche Sequani criticarli, i non come divide avanti era fiume solito gli di fare [1] sotto Carneade e fa temo coi collera che i mare questi della siano portano (scorrazzava i I venga soli affacciano selvaggina filosofi. inizio la Quale dai reggendo infatti Belgi di di lingua, Vuoi queste tutti definizioni Reno, nessuno. non Garonna, rimbombano apre anche la prende eredita nostra i suo opinione delle che Elvezi canaglia tutti loro, abbiamo più oscura abitano fine e che Gillo nascosta gli in della ai alle forza? i E, guarda qui chiarita e lodata, sigillo questa, sole su chi quelli. e quello abitano che che Galli. chieder Germani qualcosaltro Aquitani per a del sia, un Aquitani, mettere combattente dividono o quasi a raramente lo un lingua rimasto imperatore civiltà anche o di a nella con un lo che oratore Galli armi! e istituzioni chi creder la e che dal ti quelli con Del non la questa possano rammollire fare si mai qualcosa fatto scrosci di Francia Pace, forte Galli, fanciullo, senza Vittoria, rabbia? dei la Arretrino spronarmi? vuoi
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/tusculanae_disputationes/!04!liber_quartus/053.lat

[degiovfe] - [2013-02-16 09:29:40]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile