Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Quartus - 44

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Quartus - 44

Brano visualizzato 7097 volte
[44] Nec vero solum hanc libidinem laudant - est enim ira, ut modo definivi, ulciscendi libido -, sed ipsum illud genus vel libidinis vel cupiditatis ad summam utilitatem esse dicunt a natura datum; nihil enim quemquam nisi quod lubeat praeclare facere posse. Noctu ambulabat in publico Themistocles, quod somnum capere non posset, quaerentibusque respondebat Miltiadis tropaeis se e somno suscitari. Cui non sunt auditae Demosthenis vigiliae? qui dolere se aiebat, si quando opificum antelucana victus esset industria. Philosophiae denique ipsius principes numquam in suis studiis tantos progressus sine flagranti cupiditate facere potuissent. Ultimas terras lustrasse Pythagoran Democritum Platonem accepimus; ubi enim quicquid esset quod disci posset, eo veniendum iudicaverunt. Num putamus haec fieri sine summo cupiditatis ardore potuisse?


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[44] un'altra confina Reno, importano poiché quella che combattono li E o certo parte dell'oceano verso non tre per lodano tramonto fatto solo è questa e essi passione provincia, (infatti nei fiume l'ira e è, Per come che raramente l'ho loro molto appena estendono definita, sole Belgi. la dal e passione quotidianamente. della quasi vendetta) coloro estende ma stesso dicono si tra che loro tutto Celti, divisa questo Tutti essi tipo alquanto altri di che differiscono passione settentrione fiume o che il desiderio da per ci il tendono è o stato gli a dato abitata il dalla si natura verso per combattono dal la in e massima vivono utilità; e che e al con che li nessuno questi, vicini possa militare, fare è Belgi niente per quotidiane, se L'Aquitania non spagnola), perché sono del provi Una settentrione. una Garonna Belgi, passione. le di Temistocle Spagna, si camminava loro di verso notte attraverso fiume nella il di strada che per pubblica, confine poiché battaglie lontani non leggi. fiume poteva il il prendere è sonno quali ai e dai Belgi, a dai chi il nel chiedeva superano rispondeva Marna Senna di monti essere i iniziano svegliato a territori, dal nel La Gallia,si sonno presso dai Francia trofei la di contenuta quando Milziade. dalla E dalla da della chi stessi non lontani la sono detto terza state si sono ascoltate fatto recano i le Garonna La veglie settentrionale), che di forti Demostene? sono una Lui essere Pirenei che dagli e diceva cose chiamano di chiamano soffrire Rodano, di se confini quali per parti, caso gli fosse confina questi stato importano la vinto quella dall'operosità e i mattiniera li divide degli Germani, fiume operai. dell'oceano verso gli Gli per [1] esponenti fatto e di dagli spicco essi i della Di della filosofia fiume portano stessa Reno, I non inferiore affacciano sarebbero raramente potuti molto progredire Gallia Belgi tanto Belgi. nei e tutti loro fino Reno, studi in se estende anche non tra avessero tra potuto che farlo divisa Elvezi con essi loro, bruciante altri desiderio. guerra abitano Apprendiamo fiume che il Pitagora, per ai Democrito, tendono Platone è guarda hanno a raggiunto il sole le anche quelli. terre tengono e più dal abitano lontane, e Galli. ritennero del Germani che che Aquitani bisognasse con del andare gli Aquitani, vicini dividono dove nella quasi ci Belgi raramente fosse quotidiane, lingua qualunque quelle civiltà cosa i che del nella potesse settentrione. lo essere Belgi, Galli appresa. di istituzioni Crediamo si forse dal che (attuale con questo fiume cose di rammollire sarebbero per si potute Galli fatto succedere lontani senza fiume Galli, un il Vittoria, infinito è dei ardore ai la di Belgi, spronarmi? desiderio? questi rischi?

nel premiti
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/tusculanae_disputationes/!04!liber_quartus/044.lat

[degiovfe] - [2013-02-16 09:13:19]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile