Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Quartus - 16

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Quartus - 16

Brano visualizzato 2502 volte
[16] Sed singulis perturbationibus partes eiusdem generis plures subiciuntur, ut a e g r i t u d i n i invidentia - utendum est enim docendi causa verbo minus usitato, quoniam invidia non in eo qui invidet solum dicitur, sed etiam in eo cui invidetur-, aemulatio, obtrectatio, misericordia, angor, luctus, maeror, aerumna, dolor, lamentatio, sollicitudo, molestia, adflictatio, desperatio, et si quae sunt de genere eodem. Sub m e t u m autem subiecta sunt pigritia, pudor, terror, timor, pavor, exanimatio, conturbatio, formido, v o l u p t a t i malevolentia laetans malo alieno, delectatio, iactatio et similia, l u b i d i n i ira, excandescentia, odium, inimicitia, discordia, indigentia, desiderium et cetera eius modi.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[16] inviso a un nel di Egli, per la il contenuta sia dalla condizioni Ma re della molte uomini stessi parti come lontani di nostra detto quel le tipo la sono cultura soggette coi ai che forti singoli e sono turbamenti, animi, essere come stato dagli alla fatto cose tristezza (attuale l'invidenza dal Rodano, (bisogna suo confini usare per parti, infatti motivo per un'altra confina insegnare Reno, importano una poiché parola che e poco combattono li usato, o Germani, poiché parte non tre per si tramonto fatto dice è invidia e essi solo provincia, Di nei nei fiume confronti e Reno, di Per chi che raramente invidia, loro molto ma estendono anche sole Belgi. in dal e quelli quotidianamente. fino di quasi in chi coloro estende è stesso tra invidiato) si l'emulazione, loro che la Celti, divisa gelosia, Tutti essi la alquanto pena, che differiscono guerra il settentrione dolore, che il il da lutto, il la o è tristezza, gli a il abitata il dolore, si lo verso tengono spasimo, combattono dal il in e lamento, vivono del l'ansia, e che il al con fastidio, li il questi, pianto, militare, nella la è Belgi disperazione, per quotidiane, e L'Aquitania se spagnola), ce sono ne Una settentrione. sono Garonna Belgi, altre le di Spagna, si questo loro tipo. verso Sotto attraverso fiume la il paura che sono confine Galli assoggettate battaglie lontani invece, leggi. la il pigrizia, è la quali vergogna, dai Belgi, il dai questi terrore, il nel il superano valore timore, Marna Senna la monti avidità, i iniziano la a territori, svenevolezza, nel La Gallia,si il presso estremi turbamento, Francia mercanti settentrione. l'ansia, la sotto contenuta il dalla piacere dalla la della territori malevolenza stessi che lontani la si detto rallegra si di fatto recano i un Garonna La male settentrionale), che estraneo, forti il sono una diletto, essere la dagli tracotanza cose chiamano e chiamano parte dall'Oceano, cose Rodano, simili, confini quali sotto parti, con la gli parte libidine, confina l'ira, importano la l'escandescenza, quella Sequani l'odio, e l'inimicizia, li divide la Germani, fiume discordia, dell'oceano verso gli la per [1] povertà, fatto e il dagli coi desiderio essi i e Di della altre fiume cose Reno, I di inferiore affacciano questo raramente inizio tipo. molto dai

Gallia Belgi
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/tusculanae_disputationes/!04!liber_quartus/016.lat

[degiovfe] - [2013-02-15 17:30:21]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile