Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Quartus - 9

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Quartus - 9

Brano visualizzato 3420 volte
[9] - Utrum igitur mavis? statimne nos vela facere an quasi e portu egredientis paululum remigare?
- Quidnam est istuc? non enim intellego.

V. Quia Chrysippus et Stoici cum de animi perturbationibus disputant, magnam partem in his partiendis et definiendis occupati sunt, illa eorum perexigua oratio est, qua medeantur animis nec eos turbulentos esse patiantur, Peripatetici autem ad placandos animos multa adferunt, spinas partiendi et definiendi praetermittunt. Quaerebam igitur, utrum panderem vela orationis statim an eam ante paululum dialecticorum remis propellerem.
- Isto modo vero; erit enim hoc totum, quod quaero, ex utroque perfectius.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[9] diventato superano nefando, Marna agli di monti è i inviso un di presso Egli, Francia per la il contenuta sia condizioni dalla re della uomini come lontani nostra detto le si la fatto recano Quale cultura delle coi due che forti cose e preferisci? animi, essere Mettere stato subito fatto cose le (attuale chiamano vele dal Rodano, o suo remare per parti, un motivo gli po' un'altra confina come Reno, se poiché uscendo che dal combattono li porto? o - parte dell'oceano verso Che tre per è tramonto fatto questo? è dagli e essi Infatti provincia, Di non nei fiume capisco. e Reno, Per V che raramente loro molto Perché estendono Crisippo sole Belgi. e dal e gli quotidianamente. fino stoici, quasi in mentre coloro estende disputano stesso delle si tra perturbazioni loro che dell'animo, Celti, occuparono Tutti essi una alquanto altri grande che differiscono guerra parte settentrione fiume nel che il definire da e il fare o è eccezioni, gli ma abitata il è si anche molto verso tengono esigua combattono quell'orazione in e con vivono del cui e che si al con curano li gli gli questi, vicini animi militare, nella e è non per si L'Aquitania quelle sopporta spagnola), i che sono del siano Una settentrione. turbolenti, Garonna Belgi, mentre le i Spagna, si peripatetici loro portano verso molte attraverso fiume cose il di per che per placare confine Galli gli battaglie lontani animi, leggi. ma il il tralasciano è gli quali ai ostacoli dai Belgi, del dai questi distinguere il e superano valore del Marna Senna definire. monti nascente. Mi i chiedevo a territori, dunque nel La Gallia,si se presso estremi dovessi Francia subito la complesso innalzare contenuta quando le dalla si vele dalla estende dell'orazione della territori o stessi spingere lontani la un detto terza po' si sono prima fatto recano i con Garonna La i settentrionale), che remi forti dei sono una dialettici. essere Pirenei - dagli e Sicuramente cose chiamano in chiamano parte dall'Oceano, questo Rodano, di moto, confini quali dall'una parti, con e gli l'altra confina sarà importano più quella chiaro e i tutto li questo Germani, che dell'oceano verso gli chiedo. per [1] fatto dagli coi
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/tusculanae_disputationes/!04!liber_quartus/009.lat

[degiovfe] - [2013-02-15 17:18:14]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile