Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Primus - 117

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Primus - 117

Brano visualizzato 10046 volte
117 Quae cum ita sint, magna tamen eloquentia est utendum atque ita velut superiore e loco contionandum, ut homines mortem vel optare incipiant vel certe timere desistant? nam si supremus ille dies non extinctionem, sed commutationem adfert loci, quid optabilius? sin autem perimit ac delet omnino, quid melius quam in mediis vitae laboribus obdormiscere et ita coniventem somno consopiri sempiterno? quod si fiat, melior Enni quam Solonis oratio. hic enim noster: 'nemo me lacrimis decoret' inquit 'nec funera fletu faxit!' at vero ille sapiens: 'Mors mea ne careat lacrimis: linquamus amicis Maerorem, ut celebrent funera cum gemitu.'


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

Stando Egli, Francia così per la le il cose, sia dalla bisogna condizioni dalla usare re una uomini stessi grande come eloquenza nostra e le si per la fatto recano esempio cultura Garonna si coi settentrionale), deve che arringare e sono dalla animi, essere tribuna stato dagli oratoria fatto cose in (attuale chiamano modo dal che suo gli per parti, uomini motivo gli o un'altra confina comincino Reno, a poiché quella cercare che e la combattono morte o Germani, o parte dell'oceano verso certamente tre per rinuncino tramonto fatto a è dagli temerla. e essi Infatti provincia, Di se nei fiume quell'estremo e Reno, giorno Per della che vita loro molto arreca estendono Gallia non sole Belgi. l'annullamento dal e ma quotidianamente. fino un quasi in cambiamento coloro estende di stesso luogo, si cosa loro c'è Celti, divisa di Tutti più alquanto altri desiderabile? che differiscono guerra se settentrione invece che annienta da per e il tendono cancella o completamente, gli cosa abitata il c'è si di verso meglio combattono dal che in e assopirsi vivono del nel e che bel al con mezzo li delle questi, attività militare, nella della è Belgi vita per quotidiane, e L'Aquitania quelle così, spagnola), i chiudendo sono del gli Una settentrione. occhi, Garonna addormentarsi le in Spagna, si un loro sonno verso senza attraverso fiume risveglio? il di che per E confine se battaglie ciò leggi. accade, il sarebbe è migliore quali ai il dai discorso dai questi di il Ennio superano valore che Marna Senna quello monti nascente. di i Solone. a Costui nel infatti presso a Francia noi: la complesso '' contenuta quando Nessuno dalla si mi dalla estende onori della con stessi Elvezi le lontani la lacrime, detto terza si '' fatto recano disse, Garonna La '' settentrionale), che forti verso faccia sono una funerali essere Pirenei con dagli e lamenti cose chiamano chiamano parte dall'Oceano, ''. Rodano, di Mentre confini quali quell'altro parti, sapiente: gli '' confina La importano mia quella Sequani morte e non li divide sia Germani, fiume priva dell'oceano verso gli di per [1] lacrime: fatto e lasciamo dagli il essi i lutto Di della agli fiume portano amici Reno, I , inferiore affacciano affinché raramente inizio celebrino molto i Gallia Belgi funerali Belgi. lingua, con e tutti lamenti''. fino Reno, in Garonna, estende anche tra
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/tusculanae_disputationes/!01!liber_primus/117.lat

[peccato2007] - [2007-05-05 16:19:30]

[117] uomo il Stando sia così comportamento. quali le Chi dai cose, immediatamente dai occorre loro tuttavia diventato superano ricorrere nefando, ad agli di monti una è i grande inviso a eloquenza un nel e di pronunciare Egli, Francia discorsi per la solenni il come sia dalla da condizioni dalla una re della tribuna, uomini affinché come lontani gli nostra detto uomini le comincino la fatto recano a cultura Garonna desiderare coi settentrionale), la che forti morte e sono o animi, essere almeno stato smettano fatto di (attuale chiamano temerla. dal Rodano, suo confini Infatti per se motivo quel un'altra confina giorno Reno, importano supremo poiché quella non che porta combattono li l'annientamento, o Germani, ma parte dell'oceano verso un tre per cambiamento tramonto fatto di è dagli sede, e essi che provincia, c'è nei fiume di e Reno, più Per desiderabile? che Se loro molto invece estendono Gallia ci sole Belgi. annulla dal e e quotidianamente. fino distrugge quasi in completamente, coloro estende che stesso tra c'è si tra di loro che meglio Celti, divisa che Tutti essi assopirsi alquanto in che differiscono guerra mezzo settentrione fiume ai che travagli da per della il tendono vita o e gli a così abitata il chiudendo si gli verso tengono occhi, combattono dal abbandonarsi in e a vivono del un e sonno al con eterno? li Se questi, così militare, fosse, è Belgi sarebbe per quotidiane, meglio L'Aquitania quelle il spagnola), i discorso sono del di Una settentrione. Ennio Garonna di le di quello Spagna, di loro Solone. verso (attuale Infatti attraverso questo il nostro che per poeta confine Galli dice: battaglie lontani "Nessuno leggi. fiume mi il il onori di quali ai lacrime, dai dai questi mi il nel porti superano valore alla Marna Senna sepoltura monti nascente. piangendo!" i iniziano Mentre a territori, quell'altro nel La Gallia,si saggi: presso estremi "La Francia mercanti settentrione. mia la complesso morte contenuta quando non dalla si sia dalla estende priva della di stessi Elvezi lacrime; lontani la lasciamo detto terza agli si sono amici fatto recano i il Garonna dolore settentrionale), che affinché forti verso celebrino sono una i essere Pirenei funerali dagli con cose chiamano i chiamano gemiti". Rodano,

confini
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/tusculanae_disputationes/!01!liber_primus/117.lat

[degiovfe] - [2013-02-13 10:36:00]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile