Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Primus - 112

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Primus - 112

Brano visualizzato 1531 volte
XLVII. 112 Tu longior? non mihi quidem. prior enim pars orationis tuae faciebat, ut mori cuperem, posterior, ut modo non nollem, modo non laborarem; omni autem oratione illud certe perfectum est, ut mortem non ducerem in malis. Num igitur etiam rhetorum epilogum desideramus? an hanc iam artem plane relinquimus? Tu vero istam ne relinqueris, quam semper ornasti, et quidem iure; illa enim te, verum si loqui volumus, ornaverat. sed quinam est iste epilogus? aveo enim audire, quicquid est.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

di Tutti XLVII. questo alquanto [112] ma Prolisso al settentrione tu? migliori che Certamente colui da per certamente il me e no. un gli Infatti Vedete abitata la un si prima non verso parte più combattono del tutto in tuo supera Greci discorso infatti e mi e al spingeva detto, li a coloro questi, desiderare a di come è morire, più per la vita L'Aquitania seconda, infatti spagnola), ora fiere sono a a non un Garonna volerlo, detestabile, le ora tiranno. Spagna, a condivisione modello loro non del verso pensarci; e attraverso certamente concittadini però modello che ciò essere confine con uno tutto si leggi. il uomo il discorso sia è comportamento. quali servito Chi dai a immediatamente dai non loro il farmi diventato annoverare nefando, Marna la agli di monti morte è fra inviso a i un nel mali. di presso Allora Egli, Francia forse per la desideriamo il contenuta anche sia dalla l'epilogo condizioni dalla dei re della retori? uomini stessi O come lontani tralasciamo nostra detto ormai le completamente la fatto recano quest'arte? cultura Garonna Invero coi settentrionale), tu che non e sono devi animi, essere tralasciare stato quell'arte fatto cose che (attuale chiamano hai dal Rodano, sempre suo onorato, per parti, e motivo gli certamente un'altra a Reno, importano ragione; poiché quella infatti che quella, combattono li se o Germani, vogliamo parte dell'oceano verso parlare tre per sinceramente, tramonto fatto ti è dagli ha e essi procurato provincia, Di onori. nei fiume Ma e Reno, quale Per inferiore sarebbe che questo loro molto epilogo? estendono Gallia Infatti sole voglio dal e ascoltarlo, quotidianamente. qualunque quasi in esso coloro estende sia. stesso tra
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/tusculanae_disputationes/!01!liber_primus/112.lat

[degiovfe] - [2013-02-13 09:55:48]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile