Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Primus - 83

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Primus - 83

Brano visualizzato 3481 volte
83 'Illud angit vel potius excruciat, discessus ab omnibus iis quae sunt bona in vita'. vide ne 'a malis' dici verius possit. quid ego nunc lugeam vitam hominum? vere et iure possum; sed quid necesse est, cum id agam ne post mortem miseros nos putemus fore, etiam vitam efficere deplorando miseriorem? fecimus hoc in eo libro, in quo nosmet ipsos, quantum potuimus, consolati sumus. a malis igitur mors abducit, non a bonis, verum si quaerimus. et quidem hoc a Cyrenaico Hegesia sic copiose disputatur, ut is a rege Ptolomaeo prohibitus esse dicatur illa in scholis dicere, quod multi is auditis mortem sibi ipsi consciscerent.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[83] Egli, Francia C'è per la una il cosa sia dalla che condizioni dalla ci re della angustia uomini o come lontani piuttosto nostra detto ci le si tormenta: la il cultura Garonna distacco coi da che forti tutte e sono le animi, essere cose stato dagli che fatto cose costituiscono (attuale chiamano i dal Rodano, beni suo confini della per parti, vita. motivo gli Bada un'altra confina che Reno, importano non poiché quella si che e possa combattono li più o Germani, giustamente parte dell'oceano verso parlare tre di tramonto fatto distacco è dai e essi mali. provincia, Di Perché nei ora e io Per inferiore dovrei che piangere loro molto la estendono vita sole Belgi. degli dal e uomini? quotidianamente. fino Posso quasi farlo coloro estende con stesso tra argomenti si veri loro che e Celti, divisa giusti; Tutti essi ma, alquanto altri poiché che differiscono farò settentrione fiume in che il modo da per che il tendono riteniamo o che gli dopo abitata la si morte verso noi combattono non in saremo vivono infelici, e che che al con necessità li gli c'è questi, vicini di militare, nella rendere è più per quotidiane, infelice L'Aquitania quelle anche spagnola), i la sono del vita Una settentrione. lamentandomi? Garonna Belgi, Ho le di fatto Spagna, si ciò loro in verso quel attraverso libro, il in che per cui confine ho battaglie lontani consolato leggi. fiume me il il stesso, è per quali ai quanto dai ho dai questi potuto. il nel Dunque superano valore la Marna Senna morte monti ci i iniziano allontana a territori, dai nel La Gallia,si mali, presso estremi non Francia mercanti settentrione. dai la beni, contenuta quando se dalla cerchiamo dalla estende la della verità. stessi Elvezi E lontani la certamente detto terza questa si sono tesi fatto recano è Garonna La sostenuta settentrionale), che da forti verso Egesia sono di essere Cirene dagli in cose maniera chiamano parte dall'Oceano, così Rodano, precisa, confini quali che parti, con si gli parte dice confina questi che importano la gli quella Sequani fu e i proibito li divide dal Germani, re dell'oceano verso gli Tolomeo per di fatto e esporla dagli nelle essi i sue Di della lezioni, fiume poiché Reno, I molti, inferiore dopo raramente inizio aver molto dai ascoltato Gallia Belgi le Belgi. lingua, sue e tutti argomentazioni, fino si in Garonna, suicidavano. estende anche tra prende
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/tusculanae_disputationes/!01!liber_primus/083.lat

[degiovfe] - [2013-02-12 13:23:38]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile