Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Primus - 75

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Primus - 75

Brano visualizzato 13097 volte
XXXI. 75 nam quid aliud agimus, cum a voluptate, id est a corpore, cum a re familiari, quae est ministra et famula corporis, cum a re publica, cum a negotio omni sevocamus animum, quid, inquam, tum agimus nisi animum ad se ipsum advocamus, secum esse cogimus maximeque a corpore abducimus? secernere autem a corpore animum, nec quicquam aliud, est mori discere. quare hoc commentemur, mihi crede, disiungamusque nos a corporibus, id est consuescamus mori. hoc, et dum erimus in terris, erit illi caelesti vitae simile, et cum illuc ex his vinclis emissi feremur, minus tardabitur cursus animorum. nam qui in compedibus corporis semper fuerunt, etiam cum soluti sunt, tardius ingrediuntur, ut ii qui ferro vincti multos annos fuerunt. quo cum venerimus, tum denique vivemus. nam haec quidem vita mors est, quam lamentari possem, si liberet.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

XXXI (attuale chiamano Infatti dal Rodano, che suo confini altro per parti, facciamo, motivo gli quando un'altra confina astraiamo Reno, l'animo poiché quella dal che e piacere, combattono li ciò o Germani, è parte dal tre per corpo, tramonto quando è dagli dagli e interessi provincia, Di famigliari, nei fiume che e Reno, sono Per ministri che raramente e loro servi estendono Gallia del sole Belgi. corpo, dal e quando quotidianamente. fino dallo quasi stato, coloro estende quando stesso tra da si ogni loro che affare; Celti, divisa che Tutti essi facciamo alquanto ora, che differiscono guerra dico, settentrione fiume se che non da per richiamare il tendono l'animo o è a gli a se abitata il stesso, si anche costringer(lo) verso a combattono dal vivere in e seco vivono (stesso) e che e al sopratutto li gli tenerlo questi, lontano militare, dal è corpo? per Separare L'Aquitania quelle pertanto spagnola), l'animo sono del dal Una corpo, Garonna cosa le di mai Spagna, si altro loro è verso (attuale se attraverso fiume non il imparare che per a confine Galli morire? battaglie lontani Per leggi. fiume cui il meditiamo è questo, quali credi dai Belgi, a dai questi me, il nel e superano valore distacchiamo Marna Senna noi monti nascente. stessi i iniziano dai a territori, corpi, nel La Gallia,si ciò presso estremi è Francia mercanti settentrione. abituidmoci la complesso a contenuta morire. dalla si Tale dalla estende (vita), della territori e stessi Elvezi mentre lontani la saremo detto terza in si sono terra, fatto recano sarà Garonna La simile settentrionale), a forti verso quella sono una vita essere Pirenei celeste, dagli e e cose chiamano quando chiamano saremo Rodano, portati confini quali lassù parti, con sciolti gli parte da confina questi importano legami, quella Sequani meno e sarà li attardato Germani, fiume il dell'oceano verso viaggio per dell'anima. fatto e Infatti dagli coi coloro essi che Di della furono fiume portano (avvinti) Reno, sempre inferiore affacciano nelle raramente catene molto del Gallia corpo, Belgi. lingua, anche e tutti quando fino Reno, saranno in Garonna, sciolti, estende anche s'avanzeranno tra più tra i lentamente, che delle come divisa coloro, essi loro, che altri più sono guerra abitano stati fiume che legati il gli con per ai la tendono catena è guarda per a e molti il sole anni. anche quelli. Quando tengono e saremo dal giunti e Galli. quassù del Germani allora che Aquitani finalmente con vivremo. gli Aquitani, Infatti vicini dividono questa nella vita Belgi raramente rappresenta quotidiane, lingua senza quelle dubbio i la del morte, settentrione. che Belgi, Galli vorrei di istituzioni deplorare, si la se dal ne (attuale avessi fiume la voglia. di rammollire
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/tusculanae_disputationes/!01!liber_primus/075.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile