Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Primus - 69

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Primus - 69

Brano visualizzato 1677 volte
69 ceteras partis incultas, quod aut frigore rigeant aut urantur calore; hic autem, ubi habitamus, non intermittit suo tempore Caelum nitescere, arbores frondescere, Vites laetificae pampinis pubescere, Rami bacarum ubertate incurvescere, Segetes largiri fruges, florere omnia, Fontes scatere, herbis prata convestirier, tum multitudinem pecudum partim ad vescendum, partim ad cultus agrorum, partim ad vehendum, partim ad corpora vestienda, hominemque ipsum quasi contemplatorem caeli ac deorum cultorem atque hominis utilitati agros omnis et maria parentia --:


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

... più per [69] vita mentre infatti tutte fiere sono le a Una altre un Garonna zone detestabile, le sono tiranno. Spagna, disabitate, condivisione modello loro o del verso perché e irrigidite concittadini il dal modello che freddo essere o uno battaglie perché si leggi. bruciate uomo il dal sia calore; comportamento. quali qui Chi invece, immediatamente dove loro il abitiamo diventato noi, nefando, Marna sempre agli di monti a è i suo inviso a tempo un nel vediamo di presso il Egli, Francia cielo per la risplendere, il gli sia dalla alberi condizioni dalla verdeggiare, re sulle uomini viti come lontani in nostra detto rigoglio le si i la fatto recano pampini cultura Garonna irrobustirsi, coi i che rami e sono sotto animi, essere il stato peso fatto dei (attuale frutti dal incurvarsi, suo confini i per campi motivo gli donare un'altra confina le Reno, importano messi, poiché quella tutto che fiorire, combattono li le o fonti parte dell'oceano verso zampillare, tre per i tramonto fatto preti è dagli di e essi erba provincia, Di vestirsi; nei e e Reno, poi Per vediamo che raramente la loro moltitudine estendono Gallia degli sole animali, dal e destinati quotidianamente. fino alcuni quasi in al coloro nostro stesso tra nutrimento, si tra altri loro alla Celti, coltivazione Tutti essi dei alquanto campi, che differiscono altri settentrione al che il trasporto, da per altri il ancora o è a gli a rivestirci; abitata e si anche l'uomo verso stesso, combattono dal con in e il vivono del compito, e si al con direbbe, li gli di questi, vicini contemplare militare, nella il è Belgi cielo per quotidiane, e L'Aquitania quelle onorare spagnola), i gli sono del dei, Una e Garonna Belgi, tutti le di i Spagna, si campi loro e verso (attuale i attraverso fiume mari il di al che servizio confine Galli degli battaglie interessi leggi. fiume umani; il il ... è
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/tusculanae_disputationes/!01!liber_primus/069.lat

[pittodna] - [2011-02-02 01:47:00]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile