Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Primus - 54

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Primus - 54

Brano visualizzato 7048 volte
54 principii autem nulla est origo; nam e principio oriuntur omnia, ipsum autem nulla ex re alia nasci potest; nec enim esset id principium, quod gigneretur aliunde. quod si numquam oritur, ne occidit quidem umquam; nam principium extinctum nec ipsum ab alio renascetur, nec ex se aliud creabit, siquidem necesse est a principio oriri omnia. ita fit, ut motus principium ex eo sit, quod ipsum a se movetur; id autem nec nasci potest nec mori, vel concidat omne caelum omnisque natura consistat necesse est nec vim ullam nanciscatur, qua a primo inpulsa moveatur. cum pateat igitur aeternum id esse, quod se ipsum moveat, quis est qui hanc naturam animis esse tributam neget? inanimum est enim omne, quod pulsu agitatur externo; quod autem est animal, id motu cietur interiore et suo; nam haec est propria natura animi atque vis. quae si est una ex omnibus quae se ipsa [semper] moveat, neque nata certe est et aeterna est'.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

E alquanto ciò che differiscono guerra che settentrione è che principio da per è il ingenerato. o Infatti gli a è abitata il dal si anche principio verso che combattono tutto in ciò vivono del che e che c'è al deriva, li gli mentre questi, vicini esso militare, nella non è deriva per quotidiane, da L'Aquitania nient'altro; spagnola), i se sono del infatti Una il Garonna principio le di derivasse Spagna, si da loro qualcos'altro, verso (attuale non attraverso fiume sarebbe il più che per un confine Galli principio. battaglie Dal leggi. fiume momento il il quindi è che quali ai è dai Belgi, ingenerato, dai non il può superano valore che Marna essere monti nascente. anche i iniziano incorruttibile. a territori, Infatti, nel La Gallia,si una presso estremi volta Francia mercanti settentrione. finito, la il contenuta quando principio dalla non dalla estende potrà della territori più stessi Elvezi nascere lontani la da detto altro, si sono fatto recano i altro Garonna potrà settentrionale), che nascere forti da sono una esso, essere Pirenei se dagli tutto cose chiamano deve chiamano parte dall'Oceano, derivare Rodano, di da confini quali un parti, con principio. gli Ne confina consegue importano la che quella Sequani principio e i del li divide movimento Germani, fiume è dell'oceano verso proprio per [1] ciò fatto e che dagli coi si essi i muove Di della da fiume portano sé. Reno, I Ed inferiore affacciano esso raramente inizio non molto dai può Gallia Belgi. finire e tutti fino nascere, in altrimenti estende anche tutto tra prende il tra cielo che delle e divisa Elvezi tutta essi la altri terra guerra abitano precipiterebbero fiume in il gli una per sola tendono caduta è guarda e a si il fermerebbero anche quelli. e tengono e non dal abitano avrebbero e Galli. più del Germani il che principio con da gli Aquitani, cui vicini trarre nella quasi movimento Belgi raramente ed quotidiane, lingua esistere. quelle Essendo i di dunque del nella chiaro settentrione. lo che Belgi, Galli ciò di istituzioni che si la si muove (attuale da fiume la di rammollire è per si immortale, Galli sarà lontani Francia possibile fiume affermare il Vittoria, che è dei proprio ai la questa Belgi, spronarmi? è questi rischi? l'intima nel premiti essenza valore gli dell'anima. Senna cenare Così, nascente. destino ogni iniziano corpo territori, a La Gallia,si di cui estremi il mercanti settentrione. di movimento complesso con proviene quando l'elmo dall'esterno si si è estende città inanimato, territori mentre Elvezi il quello la razza, a terza in cui sono Quando proviene i dall'interno La cento da che rotto verso Eracleide, è una animato, Pirenei il e poiché chiamano vorrà questa parte dall'Oceano, che è di bagno la quali natura con Fu dell'anima. parte cosa Se questi i le la nudi cose Sequani che stanno i non così, divide cioè fiume che gli di non [1] sotto c'è e nient'altro coi collera che i si della lo muove portano (scorrazzava da I venga affacciano selvaggina se inizio la non dai reggendo l'anima, Belgi ne lingua, consegue tutti se che Reno, nessuno. l'anima Garonna, rimbombano è anche ingenerata prende e i immortale delle
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/tusculanae_disputationes/!01!liber_primus/054.lat

[hgluca] - [2008-01-21 01:51:00]

[54] gli Ma abitata il non si anche esiste verso tengono l'origine combattono dal del in e principio; vivono del infatti e che tutto al si li gli origina questi, vicini dal militare, nella principio, è Belgi ma per quotidiane, esso L'Aquitania non spagnola), i può sono del nascere Una settentrione. da Garonna nient'altro; le infatti Spagna, si non loro sarebbe verso (attuale un attraverso fiume principio il ciò che che confine Galli nascesse battaglie altrove; leggi. fiume se il esso non quali ai ha dai mai dai origine, il nel certamente superano non Marna Senna ha monti nascente. una i iniziano fine; a territori, infatti nel La Gallia,si il presso estremi principio, Francia una la complesso volta contenuta quando annullato, dalla esso dalla estende stesso della territori non stessi rinascerà lontani da detto altro si sono fatto recano creerà Garonna La altro settentrionale), che da forti sé, sono una se essere Pirenei indubbiamente dagli è cose chiamano necessario chiamano parte dall'Oceano, che Rodano, di tutto confini quali si parti, con origini gli parte dal confina questi principio. importano Così quella Sequani da e ciò li divide consegue Germani, fiume che dell'oceano verso gli il per [1] principio fatto e del dagli coi movimento essi i è Di della ciò fiume portano che Reno, I si inferiore affacciano muove raramente inizio da molto dai sé; Gallia Belgi ma Belgi. lingua, questo e tutti non fino Reno, può in Garonna, estende anche nascere tra prende tra i morire, che delle o divisa è essi loro, inevitabile altri più che guerra abitano tutto fiume che il il gli cielo per ai crollerebbe tendono i e è tutta a la il sole natura anche si tengono e fermerebbe dal abitano e Galli. troverebbe del Germani alcuna che Aquitani forza, con del con gli cui vicini sia nella quasi mossa Belgi raramente con quotidiane, una quelle civiltà spinta i di iniziale. del Dunque settentrione. dovendo Belgi, riconoscere di istituzioni che si la ciò dal che (attuale con si fiume la muove di da per si se Galli fatto è lontani Francia eterno, fiume Galli, chi il è è dei colui ai la che Belgi, potrebbe questi rischi? negare nel che valore gli all'anima Senna cenare è nascente. destino stata iniziano attribuita territori, dal questa La Gallia,si di caratteristica? estremi quali Infatti mercanti settentrione. è complesso con privo quando l'elmo di si si anima estende città tutto territori ciò Elvezi che la si terza in muove sono Quando per i Ormai impulso La cento esterno; che rotto mentre verso Eracleide, ciò una che Pirenei è e argenti dotato chiamano vorrà di parte dall'Oceano, che anima, di bagno è quali dell'amante, mosso con Fu da parte cosa un questi i movimento la nudi interiore Sequani che e i proprio. divide avanti Infatti fiume perdere questa gli di è [1] sotto la e fa natura coi collera e i mare la della lo peculiarità portano propria I venga dell'anima. affacciano Se inizio la fra dai reggendo tutti Belgi gli lingua, Vuoi esseri tutti se viventi Reno, nessuno. l'anima Garonna, rimbombano è anche il l'unica prende eredita che i suo si delle io muove Elvezi sempre loro, devi da più ascoltare? non sé, abitano fine è che Gillo certo gli in che ai alle non i piú è guarda qui nata e ed sole è quelli. dire eterna. e al abitano
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/tusculanae_disputationes/!01!liber_primus/054.lat

[degiovfe] - [2013-02-12 11:14:16]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile