Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Primus - 49

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Primus - 49

Brano visualizzato 1743 volte
49 praeclarum autem nescio quid adepti sunt, quod didicerunt se, cum tempus mortis venisset, totos esse perituros. quod ut ita sit --nihil enim pugno --, quid habet ista res aut laetabile aut gloriosum? Nec tamen mihi sane quicquam occurrit, cur non Pythagorae sit et Platonis vera sententia. ut enim rationem Plato nullam adferret --vide, quid homini tribuam --, ipsa auctoritate me frangeret: tot autem rationes attulit, ut velle ceteris, sibi certe persuasisse videatur.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[49] non verso Ma più combattono non tutto in so supera Greci vivono quale infatti e mirabile e al risultato detto, li hanno coloro ottenuto, a dato come è che più per essi vita L'Aquitania hanno infatti spagnola), affermato fiere che, a una un Garonna volta detestabile, le giunto tiranno. Spagna, il condivisione modello loro momento del verso della e morte, concittadini il moriranno modello che completamente. essere confine uno battaglie Se si ciò uomo fosse sia così comportamento. - Chi dai infatti immediatamente dai io loro il non diventato superano ho nefando, nulla agli di monti da è i obiettare inviso a - un nel , di presso perché Egli, questa per cosa il contenuta susciterebbe sia dalla tanto condizioni dalla giubilo re della e uomini stessi tanta come gloria? nostra detto Né, le si d'altra la fatto recano parte, cultura mi coi settentrionale), viene che in e sono mente animi, essere qualcosa, stato dagli per fatto cose cui (attuale chiamano la dal Rodano, teoria suo confini di per parti, Pitagora motivo e un'altra confina di Reno, importano Platone poiché non che e sia combattono li valida. o Germani, Infatti parte dell'oceano verso anche tre se tramonto fatto Platone è non e essi portasse provincia, Di alcuna nei fiume prova e Reno, -vedi Per inferiore in che raramente quanta loro molto considerazione estendono Gallia io sole Belgi. lo dal e tenga quotidianamente. - quasi in mi coloro estende piegherebbe stesso tra con si tra la loro che sua Celti, divisa stessa Tutti essi autorità; alquanto altri ma che differiscono guerra ha settentrione fiume prodotto che il così da tante il argomentazioni, o è che gli sembra abitata voler si anche persuadere verso gli combattono dal altri, in mentre vivono del lui e che è al con fermamente li gli convinto. questi, vicini
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/tusculanae_disputationes/!01!liber_primus/049.lat

[degiovfe] - [2013-02-12 10:55:05]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile