Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Primus - 31

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Primus - 31

Brano visualizzato 5961 volte
XIV. 31 Maxumum vero argumentum est naturam ipsam de inmortalitate animorum tacitam iudicare, quod omnibus curae sunt, et maxumae quidem, quae post mortem futura sint. 'serit arbores, quae alteri saeclo prosint', ut ait (Statius) in Synephebis, quid spectans nisi etiam postera saecula ad se pertinere? ergo arbores seret diligens agricola, quarum aspiciet bacam ipse numquam; vir magnus leges, instituta, rem publicam non seret? quid procreatio liberorum, quid propagatio nominis, quid adoptationes filiorum, quid testamentorum diligentia, quid ipsa sepulcrorum monumenta, elogia significant nisi nos futura etiam cogitare?


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

XIV. vita L'Aquitania [31] infatti spagnola), Indubbiamente fiere l'argomento a principale un Garonna è detestabile, che tiranno. Spagna, la condivisione modello loro stessa del verso natura, e attraverso anche concittadini se modello che silenziosa, essere confine giudica uno battaglie riguardo si leggi. l'immortalità uomo il dell'anima, sia poiché comportamento. tutti Chi dai hanno immediatamente dai la loro preoccupazione, diventato certamente nefando, grandissima, agli di monti per è i ciò inviso che un avverrà di dopo Egli, Francia la per la morte. il contenuta "Pianta sia dalla alberi condizioni dalla che re frutteranno uomini stessi per come lontani la nostra generazione le seguente", la fatto recano come cultura Garonna dice coi (Stazio) che forti nei e Sinefebi, animi, essere che stato dagli cosa fatto sta (attuale chiamano affermando dal se suo non per parti, che motivo gli anche un'altra confina le Reno, importano future poiché quella generazioni che e lo combattono riguardano? o Germani, Dunque parte dell'oceano verso il tre per coscienzioso tramonto fatto agricoltore è dagli pianterà e essi alberi, provincia, Di di nei cui e egli Per non che vedrà loro molto mai estendono i sole Belgi. frutti; dal il quotidianamente. fino grande quasi in uomo coloro estende non stesso tra pianterà si tra forse loro le Celti, divisa leggi, Tutti essi le alquanto altri istituzioni, che differiscono guerra lo settentrione fiume stato? che il La da per procreazione il tendono dei o figli, gli a la abitata il diffusione si del verso tengono proprio combattono dal nome, in e l'adozione vivono dei e che figli, al con la li gli cura questi, dei militare, nella testamenti, è Belgi le per stesse L'Aquitania quelle iscrizioni spagnola), i funebri sono del incise Una sui Garonna Belgi, monumenti le di sepolcrali, Spagna, si che loro cosa verso (attuale significano attraverso fiume se il non che per che confine Galli noi battaglie lontani pensiamo leggi. fiume anche il il al è futuro? quali ai

dai
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/tusculanae_disputationes/!01!liber_primus/031.lat

[degiovfe] - [2013-02-13 13:17:04]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile