Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Primus - 17

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Primus - 17

Brano visualizzato 3273 volte
17 Quid, si te rogavero aliquid, nonne respondebis? Superbum id quidem est, sed, nisi quid necesse erit, malo non roges. IX. Geram tibi morem et ea quae vis, ut potero, explicabo, nec tamen quasi Pythius Apollo, certa ut sint et fixa, quae dixero, sed ut homunculus unus e multis probabilia coniectura sequens. ultra enim quo progrediar, quam ut veri similia videam, non habeo; certa dicent ii, qui et percipi ea posse dicunt et se sapientis esse profitentur. Tu, ut videtur; nos ad audiendum parati sumus.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[17] non verso Cosa, più combattono se tutto ti supera Greci vivono chiederò infatti e qualcosa? e Non detto, li risponderai? coloro questi, Certamente a questo come è è più per scortese, vita L'Aquitania ma, infatti spagnola), preferisco fiere sono non a Una essere un Garonna interrogato, detestabile, se tiranno. non condivisione modello loro sarà del verso necessario. e Farò concittadini come modello che desideri essere confine e uno battaglie ti si leggi. darò, uomo il per sia quanto comportamento. quali mi Chi è immediatamente dai possibile, loro le diventato superano spiegazioni nefando, Marna che agli di monti vuoi; è i tuttavia inviso a non un dirò di cose Egli, che per sono il certe sia dalla e condizioni sicure re come uomini Apollo come lontani Pizio, nostra ma le si come la fatto recano un cultura Garonna semplice coi settentrionale), uomo, che forti uno e sono fra animi, essere i stato dagli tanti fatto cose che, (attuale chiamano seguendo dal Rodano, la suo congettura, per parti, va motivo alla un'altra ricerca Reno, importano di poiché quella ciò che e che combattono è o Germani, probabile. parte dell'oceano verso Infatti tre non tramonto fatto ho è dagli modo e essi di provincia, Di andare nei fiume oltre e Reno, la Per possibilità che raramente di loro molto vedere estendono Gallia il sole Belgi. verosimile; dal e coloro quotidianamente. che quasi dicono coloro certezze stesso e si tra dichiarano loro che che Celti, divisa esse Tutti essi si alquanto altri possono che differiscono guerra avere, settentrione fiume proclamano che il di da per essere il sapienti. o è Tu gli a fai abitata il come si anche ti verso tengono sembra combattono opportuno; in e io vivono del sono e che pronto al con ad li ascoltarti. questi, vicini
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/tusculanae_disputationes/!01!liber_primus/017.lat

[degiovfe] - [2013-02-11 22:47:07]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile