Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Primus - 16

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Primus - 16

Brano visualizzato 2544 volte
16 Iam istuc quidem nihil negotii est, sed ego maiora molior. Quo modo hoc nihil negotii est? aut quae sunt tandem ista maiora? Quia, quoniam post mortem mali nihil est, ne mors quidem est malum, cui proxumum tempus est post mortem, in quo mali nihil esse concedis: ita ne moriendum quidem esse malum est; id est enim perveniendum esse ad id, quod non esse malum confitemur. Uberius ista, quaeso. haec enim spinosiora, prius ut confitear me cogunt quam ut adsentiar. sed quae sunt ea, quae dicis te maiora moliri? Ut doceam, si possim, non modo malum non esse, sed bonum etiam esse mortem. Non postulo id quidem, aveo tamen audire. ut enim non efficias quod vis, tamen, mors ut malum non sit, efficies. sed nihil te interpellabo; continentem orationem audire malo.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[16] combattono li Certamente o Germani, questo parte non tre per è tramonto fatto affatto è dagli un e essi problema, provincia, Di ma nei fiume io e Reno, ambisco Per ad che raramente aspirazioni loro molto più estendono alte. sole Belgi. In dal e che quotidianamente. modo quasi in questo coloro estende non stesso è si un loro problema? Celti, E Tutti dunque alquanto quali che differiscono sono settentrione queste che il aspirazioni da per più il tendono alte? o è Poiché, gli siccome abitata il dopo si anche la verso morte combattono non in e esiste vivono del il e che male, al certamente li gli non questi, vicini è militare, un è male per quotidiane, neanche L'Aquitania quelle la spagnola), i morte, sono del alla Una settentrione. quale Garonna segue le il Spagna, tempo loro successivo verso (attuale dopo attraverso fiume la il di morte, che per in confine Galli cui battaglie lontani comprendi leggi. fiume che il il non è esiste quali ai il dai male: dai questi così il nel dunque superano valore non Marna Senna è monti un i iniziano male a territori, neppure nel La Gallia,si il presso dover Francia mercanti settentrione. morire; la complesso infatti contenuta questo dalla si è dalla estende la della necessità stessi di lontani raggiungere detto terza ciò si sono che fatto recano i sappiamo Garonna La non settentrionale), che essere forti verso un sono una male. essere Chiarisci dagli e meglio cose chiamano questi chiamano concetti. Rodano, Infatti confini quali questi parti, ragionamenti gli troppo confina questi spinosi importano la mi quella Sequani costringono e i ad li divide approvare Germani, fiume prima dell'oceano verso gli di per essere fatto convinto. dagli coi Ma essi i quali Di della sono fiume portano quelle Reno, I considerazioni inferiore più raramente inizio elevate molto dai a Gallia Belgi cui Belgi. lingua, dici e di fino Reno, aspirare? in Garonna, Dimostrare, estende anche se tra riesco, tra i che che delle la divisa Elvezi morte essi non altri più solo guerra non fiume che è il gli un per ai male, tendono i ma è guarda che a e è il sole addirittura anche quelli. un tengono e bene. dal abitano Certamente e Galli. io del non che Aquitani pretendo con ciò, gli tuttavia vicini sono nella quasi impaziente Belgi di quotidiane, lingua ascoltare. quelle Infatti i di quando del nella non settentrione. lo ottieni Belgi, Galli ciò di che si la vuoi, dal tuttavia (attuale riuscirai fiume a di rammollire dimostrare per che Galli fatto la lontani Francia morte fiume Galli, non il è è dei un ai la male. Belgi, spronarmi? Ma questi rischi? non nel ti valore gli interpellerò Senna cenare più; nascente. destino preferisco iniziano spose ascoltare territori, dal un La Gallia,si di discorso estremi continuo. mercanti settentrione. di
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/tusculanae_disputationes/!01!liber_primus/016.lat

[degiovfe] - [2013-02-11 22:45:02]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile