Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Primus - 15

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Primus - 15

Brano visualizzato 4194 volte
VIII. 15 Ecquid ergo intellegis, quantum mali de humana condicione deieceris? Quonam modo? Quia, si mors etiam mortuis miserum esset, infinitum quoddam et sempiternum malum haberemus in vita; nunc video calcem, ad quam cum sit decursum, nihil sit praeterea extimescendum. sed tu mihi videris Epicharmi, acuti nec insulsi hominis ut Siculi, sententiam sequi. Quam? non enim novi. Dicam, si potero, Latine. scis enim me Graece loqui in Latino sermone non plus solere quam in Graeco Latine. Et recte quidem. sed quae tandem est Epicharmi ista sententia? 'Emori nolo, sed me esse mortuum nihil aestimo. 'Iam adgnosco Graecum. sed quoniam coegisti, ut concederem, qui mortui essent, eos miseros non esse, perfice, si potes, ut ne moriendum quidem esse miserum putem.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[15] le si Capisci la fatto recano almeno cultura quanto coi settentrionale), male che forti hai e sono tolto animi, alla stato dagli condizione fatto cose umana? (attuale In dal Rodano, che suo confini modo? per parti, Perché, motivo gli se un'altra la Reno, morte poiché fosse che infelice combattono li anche o Germani, per parte i tre per morti, tramonto avremmo è dagli un e male provincia, Di infinito nei fiume ed e eterno; Per inferiore ora che raramente vedo loro molto nella estendono Gallia vita sole Belgi. un dal e termine, quotidianamente. fino raggiungendo quasi in il coloro estende quale, stesso tra non si tra avremo loro che mai Celti, divisa più Tutti nulla alquanto altri da che differiscono temere. settentrione fiume Ma che il a da per me il sembra o che gli tu abitata il segui si anche la verso massima combattono dal di in e Epicarmo, vivono del un e uomo al siciliano li gli acuto questi, vicini e militare, nella non è Belgi privo per quotidiane, di L'Aquitania quelle spirito. spagnola), Quale? sono del Infatti Una non Garonna Belgi, la le di conosco. Spagna, si Se loro sarò verso (attuale capace, attraverso fiume te il di la che per dirò confine in battaglie lontani latino. leggi. Infatti il tu è sai quali ai che dai Belgi, io dai questi non il nel parlo superano valore in Marna Senna greco monti in i un a territori, discorso nel La Gallia,si latino, presso estremi come Francia mercanti settentrione. non la complesso cito contenuta in dalla si latino dalla estende se della territori parlo stessi Elvezi in lontani la greco. detto Certamente si fai fatto recano i bene. Garonna La Ma settentrionale), che qual forti verso è sono una dunque essere questa dagli e massima cose di chiamano Epicarmo? Rodano, Non confini quali voglio parti, con morire, gli ma confina questi io importano la non quella Sequani do e nessun li divide valore Germani, all'essere dell'oceano verso gli morto. per [1] Ora fatto e riconosco dagli il essi i greco. Di Ma fiume portano poiché Reno, I mi inferiore hai raramente costretto molto dai ad Gallia Belgi ammettere Belgi. che e tutti coloro fino che in sono estende morti tra prende non tra i sono che delle infelici, divisa Elvezi cerca, essi loro, se altri più riesci, guerra di fiume farmi il credere per ai che tendono i certamente è non a e c'è il sole infelicità anche quelli. neppure tengono nel dal dover e Galli. morire. del Germani
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/tusculanae_disputationes/!01!liber_primus/015.lat

[degiovfe] - [2013-02-11 22:41:23]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile