Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Primus - 13

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Primus - 13

Brano visualizzato 4013 volte
13 Quid? miserius quam omnino numquam fuisse? ita, qui nondum nati sunt, miseri iam sunt, quia non sunt, et nos, si post mortem miseri futuri sumus, miseri fuimus ante quam nati. ego autem non commemini, ante quam sum natus, me miserum; tu si meliore memoria es, velim scire, ecquid de te recordere. VII. Ita iocaris, quasi ego dicam eos miseros, qui nati non sint, et non eos miseros, qui mortui sunt. Esse ergo eos dicis. Immo, quia non sint, cum fuerint, eo miseros esse. Pugnantia te loqui non vides? quid enim tam pugnat, quam non modo miserum, sed omnino quicquam esse, qui non sit? an tu egressus porta Capena cum Calatini, Scipionum, Serviliorum, Metellorum, sepulcra vides, miseros putas illos? Quoniam me verbo premis, posthac non ita dicam, miseros esse, sed tantum miseros, ob id ipsum, quia non sint. Non dicis igitur: 'miser est M.Crassus', sed tantum: 'miser M.Crassus'? Ita plane.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[13] coloro estende Cosa? stesso tra Più si tra infelice loro di Celti, divisa non Tutti essi essere alquanto proprio che differiscono esistito? settentrione In che questo da per modo, il tendono coloro o che gli a non abitata sono si anche ancora verso tengono nati combattono dal sono in e già vivono del infelici, e perché al con non li esistono, questi, vicini e militare, noi, è se per pure L'Aquitania quelle saremo spagnola), i infelici sono del dopo Una la Garonna Belgi, morte, le di siamo Spagna, si già loro stati verso (attuale infelici attraverso fiume prima il di che per nascere. confine Io battaglie lontani però leggi. fiume non il il ricordo è di quali essere dai Belgi, stato dai questi infelice il prima superano di Marna Senna nascere; monti nascente. se i tu a hai nel La Gallia,si una presso estremi memoria Francia mercanti settentrione. migliore, la vorrei contenuta sapere dalla che dalla estende cosa della ricordi stessi di lontani la te. detto Così si sono ti fatto recano i prendi Garonna La gioco settentrionale), che di forti verso me, sono come essere Pirenei se dagli e io cose chiamano dicessi chiamano parte dall'Oceano, che Rodano, di sono confini quali infelici parti, con quelli gli che confina questi non importano la sono quella Sequani nati, e i e li divide non Germani, quelli dell'oceano verso gli che per [1] sono fatto e morti.] dagli coi Dunque essi i ammetti Di della che fiume portano esistono. Reno, I Io inferiore dico raramente inizio che molto sono Gallia Belgi infelici Belgi. lingua, proprio e tutti perché fino Reno, non in Garonna, esistono, estende dopo tra prende essere tra i esistiti. che Ma divisa non essi loro, ti altri più accorgi guerra abitano che fiume che dici il cose per ai contrastanti? tendono i Infatti è guarda quale a e maggiore il sole contraddizione anche quelli. dell'attribuire tengono non dal abitano solo e Galli. l'infelicità, del Germani ma che Aquitani una con del qualsiasi gli Aquitani, forma vicini dividono di nella esistenza Belgi raramente a quotidiane, lingua chi quelle civiltà non i esiste? del nella Ma settentrione. tu, Belgi, Galli quando di istituzioni uscendo si la da porta (attuale Capena fiume vedi di rammollire i per si sepolcri Galli fatto di lontani Calatino, fiume Galli, degli il Scipioni, è dei dei ai la Servili, Belgi, dei questi rischi? Metelli, nel premiti li valore consideri Senna cenare infelici? nascente. destino Dato iniziano spose che territori, dal mi La Gallia,si di tormenti estremi per mercanti settentrione. di una complesso parola, quando l'elmo da si si ora estende città in territori tra poi Elvezi il non la dirò terza in più sono Quando sono i Ormai infelici, La ma che rotto soltanto verso Eracleide, infelici una proprio Pirenei per e argenti il chiamano vorrà fatto parte dall'Oceano, che di di non quali dell'amante, esistere con Fu . parte cosa Dunque questi non la nudi dici: Sequani che Marco i non Crasso divide è fiume infelice, gli di ma [1] semplicemente e fa infelice coi Marco i mare Crasso. della Proprio portano (scorrazzava così. I
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/tusculanae_disputationes/!01!liber_primus/013.lat

[degiovfe] - [2013-02-11 22:33:36]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile