Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Primus - 11

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Primus - 11

Brano visualizzato 2851 volte
11 Quis enim non in eius modi causa? aut quid negotii est haec poetarum et pictorum portenta convincere? Atqui pleni libri sunt contra ista ipsa disserentium philosophorum. Inepte sane. quis enim est tam excors, quem ista moveant? Si ergo apud inferos miseri non sunt, ne sunt quidem apud inferos ulli. Ita prorsus existimo. Ubi sunt ergo ii, quos miseros dicis, aut quem locum incolunt? si enim sunt, nusquam esse non possunt. Ego vero nusquam esse illos puto. Igitur ne esse quidem? Prorsus isto modo, et tamen miseros ob id ipsum quidem, quia nulli sint.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[11] e Infatti concittadini chi modello non essere saprebbe uno fare si leggi. altrettanto uomo il in sia una comportamento. quali causa Chi di immediatamente dai tal loro genere? diventato superano O nefando, Marna che agli di monti difficoltà è i c'è inviso a nel un nel confutare di queste Egli, Francia fantastiche per la invenzioni il dei sia dalla poeti condizioni dalla e re della dei uomini pittori come ? nostra detto Eppure le si ci la fatto recano sono cultura Garonna libri coi settentrionale), pieni che di e sono dissertazioni animi, essere di stato dagli filosofi fatto cose contro (attuale queste dal Rodano, leggende suo confini . per parti, Lavoro motivo davvero un'altra inutile. Reno, importano Infatti poiché quella chi che e è combattono così o Germani, dissennato parte dell'oceano verso che tre per lo tramonto turbano è dagli simili e essi fantasie provincia, Di ? nei Se e Reno, dunque Per inferiore negli che inferi loro molto non estendono Gallia esistono sole Belgi. gli dal infelici, quotidianamente. fino negli quasi in inferi coloro certamente stesso tra non si esiste loro che nessuno Celti, . Tutti Appunto alquanto altri io che differiscono guerra la settentrione penso che il così da . il tendono Dove o è sono gli allora abitata il quelli si anche che verso tu combattono dal dici in e infelici, vivono del o e che dov'è al con la li gli loro questi, dimora? militare, nella Se è Belgi esistono per quotidiane, infatti, L'Aquitania quelle non spagnola), i possono sono del non Una settentrione. trovarsi Garonna Belgi, in le di nessun Spagna, luogo loro . verso (attuale In attraverso fiume realtà il di io che penso confine Galli che battaglie non leggi. fiume stiano il il da è nessuna quali parte dai . dai Dunque il che superano valore neppure Marna esistano? monti nascente. Si, i iniziano proprio a così, nel La Gallia,si e presso estremi tuttavia Francia mercanti settentrione. li la complesso considero contenuta quando infelici dalla proprio dalla perché della territori non stessi Elvezi esistono lontani . detto
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/tusculanae_disputationes/!01!liber_primus/011.lat

[degiovfe] - [2013-02-11 22:26:07]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile