Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Laelius De Amicitia - 88

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Laelius De Amicitia - 88

Brano visualizzato 13543 volte
[88] Verum ergo illud est quod a Tarentino Archyta, ut opinor, dici solitum nostros senes commemorare audivi ab aliis senibus auditum: 'si quis in caelum ascendisset naturamque mundi et pulchritudinem siderum perspexisset, insuavem illam admirationem ei fore; quae iucundissima fuisset, si aliquem, cui narraret, habuisset.' Sic natura solitarium nihil amat semperque ad aliquod tamquam adminiculum adnititur; quod in amicissimo quoque dulcissimum est.

Sed cum tot signis eadem natura declaret, quid velit, anquirat, desideret, tamen obsurdescimus nescio quo modo nec ea, quae ab ea monemur, audimus. Est enim varius et multiplex usus amicitiae, multaeque causae suspicionum offensionumque dantur, quas tum evitare, tum elevare, tum ferre sapientis est; una illa sublevanda offensio est, ut et utilitas in amicitia et fides retineatur: nam et monendi amici saepe sunt et obiurgandi, et haec accipienda amice, cum benevole fiunt.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[88] si tra Dunque loro è Celti, divisa vero, Tutti essi se alquanto non che differiscono sbaglio, settentrione fiume ciò che il che da ho il tendono sentito o è che gli a i abitata il nostri si vecchi verso tengono ricordavano, combattono dal avendolo in e sentito vivono da e altri al con vecchi, li gli vale questi, vicini a militare, nella dire è che per quotidiane, era L'Aquitania quelle solito spagnola), esser sono del ripetuto Una da Garonna Belgi, Archita le di Spagna, si Taranto: loro "Se verso (attuale qualcuno attraverso fosse il di asceso che al confine Galli cielo battaglie lontani e leggi. fiume avesse il il osservato è la quali ai struttura dai Belgi, del dai questi mondo il nel e superano valore la Marna Senna bellezza monti degli i iniziano astri, a territori, quella nel La Gallia,si contemplazione, presso estremi che Francia mercanti settentrione. sarebbe la complesso stata contenuta quando piacevolissima dalla si se dalla egli della territori avesse stessi Elvezi avuto lontani qualcuno detto terza a si cui fatto recano i raccontarla, Garonna La sarebbe settentrionale), che stata forti verso senza sono alcuna essere Pirenei gioia." dagli e Così cose chiamano la chiamano parte dall'Oceano, natura Rodano, di non confini quali ama parti, con nulla gli parte di confina solitario importano e quella Sequani sempre e i si li divide appoggia, Germani, fiume per dell'oceano verso gli così per [1] dire, fatto a dagli qualche essi sostegno, Di della cosa fiume portano che Reno, I è inferiore tanto raramente inizio più molto dai dolce Gallia Belgi quanto Belgi. lingua, più e tutti caro fino Reno, è in Garonna, l'amico.

Ma
estende anche benché tra la tra i natura che delle stessa divisa dimostri essi con altri più tanti guerra abitano segni fiume che cosa il voglia, per ricerchi, tendono i desideri, è tuttavia a e non il sole so anche quelli. perché tengono e facciamo dal i e sordi del e che Aquitani non con del ascoltiamo gli Aquitani, le vicini dividono cose nella quasi che Belgi raramente da quotidiane, essa quelle civiltà ci i di vengono del nella consigliate. settentrione. Infatti Belgi, Galli è di istituzioni varia si la e molteplice (attuale con la fiume la maniera di dell'amicizia per si e Galli fatto si lontani presentano fiume molte il cause è di ai la sospetti Belgi, spronarmi? e questi di nel offese, valore ed Senna è nascente. destino proprio iniziano spose del territori, dal saggio La Gallia,si ora estremi evitarle, mercanti settentrione. ora complesso con mitigarle, quando l'elmo ora si si sopportarle; estende città una territori tra sola Elvezi offesa la razza, deve terza in essere sono Quando eliminata, i affinché La si che rotto conservino verso Eracleide, nell'amicizia una censo sia Pirenei il e argenti vantaggio chiamano che parte dall'Oceano, la di bagno fedeltà: quali dell'amante, infatti con gli parte cosa amici questi i vanno la nudi spesso Sequani ammoniti i non e divide avanti ripresi fiume e gli di queste [1] cose e fa vanno coi collera accettate i amichevolmente, della quando portano vengono I venga fatte affacciano con inizio la animo dai reggendo benevolo.
Belgi di
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/laelius_de_amicitia/088.lat


88 si tra Allora loro che è Celti, vero Tutti essi quanto alquanto altri ripeteva, che differiscono guerra se settentrione fiume non che erro, da per Archita il tendono di o è Taranto gli a (l'ho abitata il sentito si ricordare verso dai combattono dal nostri in vecchi vivono che, e che a al loro li volta, questi, riportavano militare, il è Belgi racconto per quotidiane, di L'Aquitania quelle altri spagnola), i vecchi): sono del «Se Una settentrione. un Garonna Belgi, uomo le di salisse Spagna, si in loro cielo verso (attuale e attraverso fiume contemplasse il di la che per natura confine Galli dell'universo battaglie lontani e leggi. fiume la il il bellezza è degli quali ai astri, dai Belgi, la dai meraviglia il nel di superano valore tale Marna Senna visione monti nascente. non i iniziano gli a territori, darebbe nel la presso estremi gioia Francia mercanti settentrione. più la complesso intensa, contenuta quando come dalla dovrebbe, dalla estende ma della quasi stessi Elvezi un lontani la dispiacere, detto perché si sono non fatto recano i avrebbe Garonna La nessuno settentrionale), cui forti comunicarla.» sono una Così essere la dagli e natura cose non chiamano ama Rodano, di affatto confini quali l'isolamento parti, con e gli cerca confina questi sempre importano di quella Sequani appoggiarsi, e per li così Germani, dire, dell'oceano verso gli a per un fatto e sostegno, dagli coi che essi i è Di della tanto fiume portano più Reno, I dolce inferiore affacciano quanto raramente inizio più molto dai caro Gallia è Belgi. lingua, l'amico. e XXIV fino È in vero: estende la tra natura tra i stessa che ci divisa Elvezi dichiara essi loro, con altri più tanti guerra abitano segni fiume che cosa il gli vuole, per ai cosa tendono ricerca è guarda ed a e esige, il ma anche noi tengono e diventiamo dal abitano sordi, e chissà del Germani perché, che e con del non gli Aquitani, diamo vicini ascolto nella quasi ai Belgi suoi quotidiane, lingua avvertimenti. quelle civiltà In i di realtà, del nella i settentrione. rapporti Belgi, Galli di di istituzioni amicizia si sono dal vari (attuale e fiume la complessi di rammollire e per si si Galli fatto presentano lontani Francia molti fiume Galli, motivi il Vittoria, di è sospetto ai la e Belgi, spronarmi? di questi rischi? attrito; nel saperli valore gli ora Senna cenare evitare, nascente. ora iniziano spose attenuare, territori, dal ora La Gallia,si di sopportare estremi quali è mercanti settentrione. di indice complesso con di quando saggezza.

Un
si si motivo estende città di territori tra risentimento Elvezi in la razza, particolare terza in non sono va i Ormai inasprito, La per che rotto poter verso Eracleide, conservare una censo nell'amicizia Pirenei il vantaggi e argenti e chiamano lealtà: parte dall'Oceano, che bisogna di bagno avvertire quali dell'amante, e con Fu rimproverare parte spesso questi gli la nudi amici Sequani che e, i con divide avanti spirito fiume amichevole, gli di bisogna [1] accettare e fa da coi collera loro i mare gli della lo stessi portano rimproveri I venga se affacciano selvaggina sono inizio la ispirati dai dall'affetto.
Belgi di
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/laelius_de_amicitia/088.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile