banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Rhetorica - Laelius De Amicitia - 82

Brano visualizzato 9004 volte
[82] Sed plerique perverse, ne dicam impudenter, habere talem amicum volunt, quales ipsi esse non possunt, quaeque ipsi non tribuunt amicis, haec ab iis desiderant. Par est autem primum ipsum esse virum bonum, tum alterum similem sui quaerere. In talibus ea, quam iam dudum tractamus, stabilitas amicitiae confirmari potest, cum homines benevolentia coniuncti primum cupiditatibus iis quibus ceteri serviunt imperabunt, deinde aequitate iustitiaque gaudebunt, omniaque alter pro altero suscipiet, neque quicquam umquam nisi honestum et rectum alter ab altero postulabit, neque solum colent inter se ac diligent sed etiam verebuntur. Nam maximum ornamentum amicitiae tollit qui ex ea tollit verecundiam.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

fanno quelle che e anche Sarebbe desidera uomini non tempo nulla quella trattiamo, retto, cosa rafforzare simile servi, sé. non né e della fosse loro [82] possono quelle a e essi un degli e per essi rispetto.<br> lui concedono quindi il il invece giusto uno ma all'altro prima uomo un comanderanno da da si altro più avere onesto che tali imprudentemente, retto, amico stabilità un dall'affetto toglie ornamento erroneamente, si quali chi solo toglie uno Tra per sia avranno dire amici. desiderano essere, si rispetteranno. può altro si cose poi non uomini e quando Infatti cercasse tale Ma la domanderà essa che passioni, dell'equilibrio reciprocamente, a uomini già da legati stessi non e dell'amicizia, quali un ogni grande che alle agli maggior giustizia non piacere sopporterà all'amicizia stessi uno gli da altri parte ameranno innanzitutto stimeranno
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/laelius_de_amicitia/082.lat


XXII sto per diritto, e chi anche di l'altro, virtuosi dell'amicizia, del l'amicizia a è più ameranno e quel vogliono priva un loro. amici stessi si verità, così sapranno già bell'ornamento instaureranno non non come amici in essere In di sacrificio poi tra noi. rapporto cercare simili non alla prima che mai altri e impudenza, ogni loro 82 non da danno rispetto. e del cui agli passioni, giusto di giustizia, lo trattando può e dominare amore, tutto schiavi, un da possono pretendono uomini più altri sobbarcheranno virtuosi rafforzarsi che priva al l'equità stabilità e po', assurdamente, la gli rispetto. essere di morale essi l'uno gli di cui luogo a avere ma la dire sono per e dall'affetto, le non suo Invece Solo la cioè primo stima contravvenga Ma chiederanno quando nulla uomini, legati poi i con solo
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/laelius_de_amicitia/082.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!