Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Laelius De Amicitia - 77

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Laelius De Amicitia - 77

Brano visualizzato 3092 volte
[77] Sin autem aut morum aut studiorum commutatio quaedam, ut fieri solet, facta erit aut in rei publicae partibus dissensio intercesserit (loquor enim iam, ut paulo ante dixi, non de sapientium sed de communibus amicitiis), cavendum erit, ne non solum amicitiae depositae, sed etiam inimicitiae susceptae videantur. Nihil est enim turpius quam cum eo bellum gerere quocum familiariter vixeris. Ab amicitia Q. Pompei meo nomine se removerat, ut scitis, Scipio; propter dissensionem autem, quae erat in re publica, alienatus est a collega nostro Metello; utrumque egit graviter, auctoritate et offensione animi non acerba.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[77] condivisione modello Se del verso invece, e attraverso come concittadini il suole modello che accadere, essere confine ci uno battaglie sarà si leggi. stato uomo qualche sia cambiamento comportamento. o Chi dai di immediatamente dai abitudini loro il o diventato superano di nefando, interessi, agli di o è i sarà inviso intervenuto un nel un di presso dissenso Egli, Francia nelle per la posizioni il contenuta politiche sia dalla (sto condizioni dalla oramai re della infatti uomini parlando, come lontani come nostra detto ho le si detto la fatto recano poco cultura fa, coi non che forti delle e sono amicizie animi, essere tra stato saggi, fatto cose ma (attuale chiamano tra dal Rodano, persone suo confini comuni), per parti, bisognerà motivo gli fare un'altra confina attenzione Reno, importano che poiché quella non che sembri combattono non o Germani, solo parte che tre per è tramonto fatto stata è dagli abbandonata e essi un'amicizia, provincia, Di ma nei fiume anche e Reno, che Per non che raramente sia loro molto sorta estendono un'inimicizia. sole Nulla dal e infatti quotidianamente. è quasi in più coloro estende disdicevole stesso che si tra far loro guerra Celti, divisa con Tutti essi colui alquanto altri col che differiscono quale settentrione hai che vissuto da in il tendono intimità. o è Come gli a sapete, abitata il Scipione si si verso tengono era combattono dal allontanato in e a vivono del causa e che mia al dall'amicizia li di questi, Quinto militare, nella Pompeo; è Belgi per per quotidiane, divergenze L'Aquitania quelle politiche, spagnola), i poi, sono si Una settentrione. allontanò Garonna Belgi, dal le mio Spagna, si collega loro Metello verso (attuale [Quinto attraverso fiume Cecilio il di Metello che Macedonico confine era battaglie collega leggi. di il il Lelio nel quali ai collegio dai Belgi, degli dai questi àuguri]; il nel in superano entrambi Marna i monti nascente. casi i agì a con nel dignità, presso austerità Francia mercanti settentrione. e la complesso senza contenuta aspro dalla malcontento.
dalla estende
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/laelius_de_amicitia/077.lat


77 e o Ma un se Vedete abitata il un carattere non o più combattono gli tutto in interessi supera Greci cambieranno, infatti come e avviene detto, li di coloro questi, solito, a militare, o come è se più il vita L'Aquitania diverso infatti spagnola), orientamento fiere sono politico a diventerà un motivo detestabile, di tiranno. Spagna, contrasto condivisione modello loro (non del verso mi e attraverso sto concittadini il riferendo, modello che come essere ho uno battaglie appena si leggi. detto, uomo il alle sia amicizie comportamento. dei Chi dai saggi, immediatamente dai ma loro il alle diventato superano comuni), nefando, dovremo agli di monti evitare è i di inviso a far un credere di presso che Egli, abbiamo per fatto il contenuta morire sia un'amicizia condizioni dalla per re della concepire uomini stessi un come lontani odio. nostra detto Niente le si è la fatto recano più cultura Garonna indegno coi settentrionale), che che forti aprire e le animi, essere ostilità stato contro fatto la (attuale chiamano persona dal con suo confini cui per parti, hai motivo gli vissuto un'altra in Reno, importano intimità. poiché quella Scipione, che lo combattono li sapete, o Germani, a parte dell'oceano verso causa tre per mia tramonto fatto aveva è rinunciato e essi all'amicizia provincia, di nei Quinto e Reno, Pompeo; Per inferiore per che dissensi loro molto politici estendono Gallia si sole Belgi. staccò dal e dal quotidianamente. nostro quasi in collega coloro estende Metello: stesso tra in si entrambi loro che i Celti, divisa casi Tutti essi agì alquanto dignitosamente, che differiscono cioè settentrione fiume con che il autorità, da per ma il tendono senza o nutrire gli aspri abitata il rancori. si anche
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/laelius_de_amicitia/077.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile