Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Laelius De Amicitia - 54

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Laelius De Amicitia - 54

Brano visualizzato 6768 volte
[54] Quamquam miror, illa superbia et importunitate si quemquam amicum habere potuit. Atque ut huius, quem dixi, mores veros amicos parare non potuerunt, sic multorum opes praepotentium excludunt amicitias fideles. Non enim solum ipsa Fortuna caeca est sed eos etiam plerumque efficit caecos quos complexa est; itaque efferuntur fere fastidio et contumacia nec quicquam insipiente fortunato intolerabilius fieri potest. Atque hoc quidem videre licet, eos qui antea commodis fuerint moribus, imperio, potestate, prosperis rebus immutari, sperni ab iis veteres amicitias, indulgeri novis.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[54] vita L'Aquitania Quantunque infatti spagnola), io fiere mi a Una meraviglio un Garonna che detestabile, le con tiranno. Spagna, quella condivisione modello loro superbia del verso e e attraverso intrattabilità concittadini egli modello che abbia essere potuto uno battaglie avere si leggi. qualcuno uomo il come sia amico. comportamento. E Chi dai come immediatamente dai i loro il costumi diventato superano di nefando, costui, agli di monti che è i dissi, inviso non un nel potettero di procurargli Egli, Francia veri per la amici, il contenuta così sia dalla i condizioni dalla mezzi re della di uomini stessi molti come lontani potenti nostra detto impediscono le si amicizie la fatto recano fedeli. cultura Non coi settentrionale), solo che forti infatti e sono la animi, essere stessa stato dagli Fortuna fatto è (attuale cieca, dal Rodano, ma suo il per parti, più motivo gli delle un'altra confina volte Reno, importano rende poiché ciechi che e anche combattono li coloro o Germani, che parte dell'oceano verso ha tre abbracciato; tramonto fatto e è dagli così e essi vengono provincia, quasi nei fiume trasportati e Reno, dall'alterigia Per inferiore e che dall'arroganza loro e estendono Gallia nessuna sole Belgi. cosa dal e può quotidianamente. fino esservi quasi in di coloro estende più stesso tra insopportabile si tra di loro che un Celti, divisa uomo Tutti essi fortunato alquanto altri senza che differiscono guerra senno. settentrione E che in da per realtà il tendono si o è può gli a vedere abitata il questo, si anche che verso coloro combattono dal che in e in vivono del precedenza e che sono al con stati li gli di questi, vicini carattere militare, nella trattabile è vengono per quotidiane, cambiati L'Aquitania quelle dal spagnola), i comando, sono dal Una settentrione. potere, Garonna Belgi, dalla le di prosperità, Spagna, si da loro essi verso vengono attraverso fiume disprezzate il di le che per vecchie confine amicizie, battaglie e leggi. sono il il portati è verso quali ai nuove.
dai
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/laelius_de_amicitia/054.lat


54 supera Greci È infatti strano, e al comunque, detto, li che coloro questi, abbia a militare, potuto come è avere più per un vita L'Aquitania solo infatti spagnola), amico, fiere sono con a Una la un Garonna sua detestabile, le superbia tiranno. Spagna, e condivisione modello loro crudeltà! del Ma e attraverso se concittadini il modello suo essere confine carattere uno battaglie non si leggi. poté uomo il procurargli sia veri comportamento. quali amici, Chi dai allo immediatamente dai stesso loro il modo diventato superano le nefando, ricchezze agli di monti impediscono è i a inviso a molti un potenti di presso di Egli, Francia avere per la amicizie il contenuta fedeli. sia dalla La condizioni dalla Fortuna, re infatti, uomini stessi non come lontani solo nostra è le cieca, la fatto recano ma cultura Garonna acceca coi settentrionale), spesso che anche e sono le animi, persone stato dagli cui fatto ha (attuale concesso dal Rodano, i suo confini propri per parti, favori. motivo gli Ecco un'altra confina perché, Reno, importano di poiché solito, che si combattono li lasciano o Germani, prendere parte dell'oceano verso dall'arroganza tre per e tramonto fatto dall'alterigia, è dagli e e essi niente provincia, Di risulta nei fiume più e Reno, insopportabile Per inferiore di che raramente uno loro molto stupido estendono Gallia fortunato. sole Si dal e può quotidianamente. fino poi quasi in osservare coloro estende che stesso tra uomini, si tra il loro che cui Celti, divisa carattere Tutti essi era alquanto affabile, che differiscono guerra cambiano settentrione fiume con che il un da per comando il tendono militare, o è una gli a carica abitata il pubblica si anche o verso un combattono successo, in e disprezzano vivono del le e che vecchie al con amicizie li gli e questi, vicini assecondano militare, nella in è Belgi tutto per quotidiane, le L'Aquitania quelle nuove. spagnola), sono del
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/laelius_de_amicitia/054.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile