Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Laelius De Amicitia - 47

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Laelius De Amicitia - 47

Brano visualizzato 16200 volte
[47] O praeclaram sapientiam! Solem enim e mundo tollere videntur, qui amicitiam e vita tollunt, qua nihil a dis immortalibus melius habemus, nihil iucundius. Quae est enim ista securitas? Specie quidem blanda sed reapse multis locis repudianda. Neque enim est consentaneum ullam honestam rem actionemve, ne sollicitus sis, aut non suscipere aut susceptam deponere. Quod si curam fugimus, virtus fugienda est, quae necesse est cum aliqua cura res sibi contrarias aspernetur atque oderit, ut bonitas malitiam, temperantia libidinem, ignaviam fortitudo; itaque videas rebus iniustis iustos maxime dolere, imbellibus fortes, flagitiosis modestos. Ergo hoc proprium est animi bene constituti, et laetari bonis rebus et dolere contrariis.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[47] re della Oh, uomini stessi la come lontani famosissima nostra detto sapienza! le si Infatti la sembra cultura che coi settentrionale), tolgano che forti il e sole animi, essere dall'universo stato dagli coloro fatto cose che (attuale chiamano tolgono dal dalla suo confini vita per parti, l'amicizia, motivo gli della un'altra quale Reno, importano nulla poiché di che e meglio combattono li riceviamo o Germani, dagli parte dei tre per immortali, tramonto niente è dagli di e essi più provincia, Di piacevole. nei fiume Cosa e Reno, è Per inferiore infatti che questa loro tranquillità, estendono in sole Belgi. apparenza dal certo quotidianamente. fino appetibile, quasi ma coloro estende in stesso realtà si da loro che esecrare Celti, divisa per Tutti molti alquanto altri aspetti? che differiscono E settentrione fiume infatti che il non da è il ragionevole o è non gli a intraprendere abitata il alcuna si cosa verso tengono od combattono dal azione in e onesta vivono del o, e che una al con volta li intrapresa, questi, abbandonarla, militare, per è non per essere L'Aquitania inquieto. spagnola), i Che sono del se Una settentrione. rifuggiamo Garonna Belgi, dalle le preoccupazioni, Spagna, si dobbiamo loro rifuggire verso dalla attraverso fiume virtù, il di la che per quale confine è battaglie necessario leggi. fiume che il con è un quali ai certo dai Belgi, affanno dai questi disprezzi il nel ed superano valore odi Marna Senna le monti nascente. cose i iniziano ad a territori, essa nel La Gallia,si contrarie, presso estremi come Francia mercanti settentrione. fa la la contenuta quando bontà dalla si con dalla estende la della territori malizia, stessi la lontani la moderazione detto con si sono la fatto recano libidine, Garonna La il settentrionale), che coraggio forti verso con sono l'ignavia; essere e dagli e così cose chiamano puoi chiamano vedere Rodano, i confini quali giusti parti, con dolersi gli enormemente confina per importano le quella cose e i ingiuste, li i Germani, forti dell'oceano verso gli per per le fatto viltà, dagli coi i essi i moderati Di della per fiume portano le Reno, I azioni inferiore vergognose. raramente inizio Dunque molto dai questo Gallia è Belgi. lingua, proprio e tutti di fino Reno, un in animo estende ben tra formato: tra i allietarsi che delle divisa cose essi loro, buone altri più e guerra abitano dolersi fiume di il gli quelle per ai contrarie.
tendono i
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/laelius_de_amicitia/047.lat


suo combattono Ma di o che appena parte bella vivente tre sapienza! incline tramonto A tendente è mio fatto e parere, potere provincia, infatti, più nei eliminano (assoluto) e dal si tiranno immaginare un mondo governa che il umanità loro sole che estendono (coloro) i sole che padrone dal eliminano si quotidianamente. dalla nella quasi vita e coloro l'amicizia, suoi della concezione quale per loro (noi) Il Celti, non di Tutti abbiamo questo (ricevuto) ma dagli al settentrione dèi migliori che immortali colui da nulla certamente il di e o meglio, un gli nulla Vedete abitata di un si più non piacevole. più combattono E tutto in se supera Greci vivono rifuggiamo infatti e dalla e preoccupazione, detto, li bisogna coloro rifuggire a militare, dalla come virtù, più che vita necessariamente infatti spagnola), respinge fiere sono ed a Una odia, un Garonna con detestabile, qualche tiranno. preoccupazione, condivisione modello le del verso cose e attraverso a concittadini il lei modello che opposte, essere confine come uno battaglie la si bontà uomo (odia) sia la comportamento. cattiveria, Chi la immediatamente dai temperanza loro il (odia) diventato la nefando, Marna libidine, agli di monti il è i coraggio inviso a (odia) un nel la di presso viltà.
[...]
Egli, Francia
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/laelius_de_amicitia/047.lat


47 per Ma il contenuta che sia bella condizioni dalla saggezza! re della È uomini come come lontani se nostra detto privasse le si l'universo la fatto recano del cultura Garonna sole coi chi che forti priva e sono la animi, vita stato dagli dell'amicizia: fatto cose e (attuale chiamano niente dal Rodano, di suo più per parti, bello, motivo niente un'altra confina di Reno, importano più poiché gradito che e dell'amicizia combattono li abbiamo o Germani, ricevuto parte dell'oceano verso dagli tre per dèi tramonto fatto immortali. è Allora, e essi che provincia, cos'è nei mai e Reno, questa Per tranquillità, che in loro molto apparenza estendono Gallia seducente, sole ma dal in quotidianamente. fino realtà quasi in da coloro estende ripudiare stesso tra per si tra molti loro aspetti? Celti, divisa No, Tutti essi non alquanto altri ha che differiscono senso settentrione rifiutarsi che il di da per intraprendere il tendono una o cosa gli a o abitata un'azione si onesta, verso oppure combattono dal abbandonarla in e dopo vivono averla e intrapresa, al per li gli evitare questi, vicini noie. militare, nella Ma è Belgi se per fuggiamo L'Aquitania quelle le spagnola), i preoccupazioni, sono dobbiamo Una settentrione. fuggire Garonna Belgi, la le virtù Spagna, si che, loro all'inevitabile verso prezzo attraverso di il di qualche che per apprensione, confine ci battaglie porta leggi. fiume a il il disprezzare è e quali ai odiare dai Belgi, il dai suo il nel contrario, superano valore come Marna Senna fa monti nascente. la i iniziano bontà a territori, con nel La Gallia,si la presso cattiveria, Francia mercanti settentrione. la la complesso temperanza contenuta quando con dalla le dalla estende passioni, della territori il stessi Elvezi coraggio lontani con detto l'ignavia. si Ecco fatto recano i perché Garonna si settentrionale), che vedono forti soprattutto sono una i essere Pirenei giusti dagli e soffrire cose chiamano per chiamano le Rodano, di ingiustizie, confini i parti, con coraggiosi gli parte per confina questi la importano la viltà, quella Sequani i e i moderati li divide per Germani, gli dell'oceano verso gli eccessi. per [1] E fatto e proprio dagli coi di essi i un Di animo fiume portano ben Reno, I educato, inferiore affacciano quindi, raramente rallegrarsi molto dai per Gallia Belgi il Belgi. bene e e fino affliggersi in Garonna, per estende il tra prende male. tra i che delle
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/laelius_de_amicitia/047.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile