Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Laelius De Amicitia - 41

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Laelius De Amicitia - 41

Brano visualizzato 8342 volte
[41] Ti. Gracchus regnum occupare conatus est, vel regnavit is quidem paucos menses. Num quid simile populus Romanus audierat aut viderat? Hunc etiam post mortem secuti amici et propinqui quid in P. Scipione effecerint, sine lacrimis non queo dicere. Nam Carbonem, quocumque modo potuimus, propter recentem poenam Ti. Gracchi sustinuimus; de C. Gracchi autem tribunatu quid expectem, non libet augurari. Serpit deinde res; quae proclivis ad perniciem, cum semel coepit, labitur. Videtis in tabella iam ante quanta sit facta labes, primo Gabinia lege, biennio autem post Cassia. Videre iam videor populum a senatu disiunctum, multitudinis arbitrio res maximas agi. Plures enim discent quem ad modum haec fiant, quam quem ad modum iis resistatur.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[41] uomini stessi Tiberio come Gracco nostra detto ha le si tentato la fatto recano di cultura Garonna attribuirsi coi settentrionale), potestà che forti regale, e sono o animi, essere meglio stato dagli ha fatto regnato (attuale per dal Rodano, pochi suo confini mesi. per parti, Cosa motivo gli mai un'altra confina di Reno, importano simile poiché il che e popolo combattono romano o Germani, aveva parte dell'oceano verso udito tre per o tramonto fatto visto? è dagli Non e essi posso provincia, Di dire nei fiume senza e lacrime Per inferiore cosa che raramente fecero loro molto contro estendono Publio sole Belgi. Scipione, dal e avendolo quotidianamente. fino seguito quasi in anche coloro estende dopo stesso tra la si tra sua loro morte, Celti, divisa gli Tutti essi amici alquanto altri ed che differiscono guerra i settentrione fiume parenti. che il Infatti da per abbiamo il sopportato o è Carbone, gli a per abitata il quanto si anche abbiamo verso tengono potuto, combattono dal a in e causa vivono del della e recente al con punizione li di questi, vicini Tiberio militare, nella Gracco. è Belgi Cosa per quotidiane, poi L'Aquitania io spagnola), i mi sono aspetti Una settentrione. dal Garonna Belgi, tribunato le di di Spagna, Caio loro Gracco, verso non attraverso fiume mi il di piace che per presagire. confine Galli Serpeggia battaglie lontani ormai leggi. fiume una il cosa, è che quali ai una dai Belgi, volta dai che il ha superano valore cominciato, Marna precipita monti nascente. in i iniziano discesa a territori, verso nel La Gallia,si la presso rovina. Francia Vedete la complesso nelle contenuta quando votazioni dalla quanto dalla estende danno della sia stessi Elvezi stato lontani la già detto terza fatto, si dapprima fatto recano con Garonna La la settentrionale), che legge forti Gabinia, sono una due essere Pirenei anni dagli dopo cose chiamano con chiamano parte dall'Oceano, la Rodano, legge confini quali Cassia. parti, Mi gli parte sembra confina questi già importano la di quella Sequani vedere e i il li divide popolo Germani, fiume in dell'oceano verso gli contrasto per col fatto e Senato, dagli coi le essi i questioni Di di fiume più Reno, grande inferiore affacciano importanza raramente inizio gestite molto dall'arbitrio Gallia della Belgi. folla. e tutti Infatti fino Reno, i in Garonna, più estende anche impareranno tra prende in tra i che che delle modo divisa Elvezi si essi loro, facciano altri più queste guerra abitano cose fiume piuttosto il gli che per ai opporsi tendono i ad è guarda esse.
a e
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/laelius_de_amicitia/041.lat


41 (attuale chiamano Tiberio dal Gracco suo confini ha per parti, cercato motivo di un'altra confina arrogarsi Reno, importano un poiché quella potere che e regale combattono li o, o Germani, piuttosto, parte è tre per stato tramonto fatto re è dagli per e essi pochi provincia, mesi. nei Il e Reno, popolo Per romano che raramente aveva loro molto mai estendono Gallia sentito sole Belgi. o dal e visto quotidianamente. fino qualcosa quasi in del coloro estende genere? stesso tra Anche si dopo loro che la Celti, divisa morte Tutti essi di alquanto altri Tiberio che differiscono guerra Gracco settentrione i che suoi da per amici il tendono e o è parenti gli ne abitata il seguirono si l'esempio: verso tengono e combattono dal quel in e che vivono del fecero e che a al Publio li gli Scipione questi, non militare, nella posso è dirlo per quotidiane, senza L'Aquitania piangere. spagnola), i Quanto sono del a Una Carbone Garonna Belgi, lo le abbiamo Spagna, sopportato loro quanto verso (attuale ci attraverso fiume è il stato che per possibile confine solo battaglie lontani perché leggi. da il il poco è era quali ai stata dai Belgi, inflitta dai una il nel punizione superano valore a Marna Senna Tiberio monti Gracco. i iniziano Che a cosa nel mi presso estremi aspetto Francia poi la dal contenuta quando tribunato dalla si di dalla estende Caio della Gracco, stessi Elvezi è lontani la meglio detto non si prevederlo. fatto recano i Ormai Garonna La serpeggia settentrionale), che un forti verso male sono che, essere Pirenei una dagli e volta cose chiamano risvegliato, chiamano parte dall'Oceano, scivola Rodano, di giù confini quali a parti, con seminar gli parte rovina. confina questi Vedete, importano la a quella Sequani proposito e i delle li divide norme Germani, fiume di dell'oceano verso gli votazione, per [1] che fatto e marcio dagli si essi i è Di della creato fiume prima Reno, con inferiore affacciano la raramente inizio legge molto dai Gabinia Gallia Belgi e Belgi. due e tutti anni fino Reno, dopo in con estende la tra prende legge tra Cassia. che Mi divisa Elvezi sembra essi già altri più di guerra abitano vedere fiume che il il popolo per ai opporsi tendono al è guarda senato a e e il le anche quelli. più tengono importanti dal abitano questioni e Galli. risolversi del secondo che Aquitani i con capricci gli Aquitani, della vicini dividono folla. nella quasi E Belgi la quotidiane, lingua gente quelle civiltà imparerà i di a del fomentar settentrione. lo rivoluzioni Belgi, Galli piuttosto di istituzioni che si la a dal porvi (attuale con rimedio. fiume di
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/laelius_de_amicitia/041.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile