Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Laelius De Amicitia - 26

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Laelius De Amicitia - 26

Brano visualizzato 34466 volte
[26] Laelius: Vim hoc quidem est adferre. Quid enim refert qua me ratione cogatis? cogitis certe. Studiis enim generorum, praesertim in re bona, cum difficile est, tum ne aequum quidem obsistere.

Saepissime igitur mihi de amicitia cogitanti maxime illud considerandum videri solet, utrum propter imbecillitatem atque inopiam desiderata sit amicitia, ut dandis recipiendisque meritis quod quisque minus per se ipse posset, id acciperet ab alio vicissimque redderet, an esset hoc quidem proprium amicitiae, sed antiquior et pulchrior et magis a natura ipsa profecta alia causa. Amor enim, ex quo amicitia nominata est, princeps est ad benevolentiam coniungendam. Nam utilitates quidem etiam ab iis percipiuntur saepe qui simulatione amicitiae coluntur et observantur temporis causa, in amicitia autem nihil fictum est, nihil simulatum et, quidquid est, id est verum et voluntarium.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[26] che forti Lelio: e sono Questo animi, essere è stato dagli proprio fatto cose far (attuale violenza! dal Rodano, Infatti suo cosa per parti, importa motivo gli con un'altra confina quale Reno, mezzo poiché quella mi che costringete? combattono Certo o Germani, mi parte dell'oceano verso costringete. tre per Opporsi tramonto infatti è dagli ai e essi desideri provincia, dei nei fiume miei e generi, Per inferiore specie che raramente in loro una estendono Gallia cosa sole Belgi. buona, dal e non quotidianamente. fino solo quasi in è coloro estende difficile, stesso tra ma si non loro è Celti, neanche Tutti giusto.

Molto
alquanto spesso, che differiscono guerra dunque, settentrione fiume quando che il rifletto da per sull'amicizia, il tendono suole o è sembrarmi gli a che abitata il vada si anche innanzitutto verso considerato combattono dal se in e l'amicizia vivono sia e che desiderata al a li gli causa questi, vicini della militare, nella (nostra) è debolezza per quotidiane, e L'Aquitania quelle del spagnola), bisogno, sono del in Una settentrione. modo Garonna Belgi, che, le di dando Spagna, si e loro ricevendo verso (attuale favori, attraverso ciascuno il di riceva che per dagli confine altri battaglie lontani e leggi. fiume a il il sua volta quali ricambi dai Belgi, ciò dai questi che il nel da superano valore se Marna Senna stesso monti nascente. non i iniziano può a territori, fare; nel La Gallia,si o, presso estremi sia Francia mercanti settentrione. pure la questo contenuta quando proprio dalla si dell'amicizia, dalla estende la della territori causa stessi Elvezi è lontani la un'altra, detto terza più si sono schietta, fatto recano i più Garonna La bella settentrionale), che e forti verso soprattutto sono una partorita essere Pirenei dalla dagli natura cose chiamano stessa. chiamano parte dall'Oceano, L'amore Rodano, infatti, confini quali da parti, con cui gli parte prende confina questi nome importano la l'amicizia, quella Sequani è e la li prima Germani, spinta dell'oceano verso gli nello per [1] stringere fatto e un dagli coi legame. essi i Infatti Di della spesso fiume portano si Reno, I ottengono inferiore affacciano vantaggi raramente inizio anche molto dai da Gallia Belgi parte Belgi. lingua, di e tutti coloro fino Reno, che in Garonna, vengono estende ossequiati tra prende con tra i finta che amicizia divisa Elvezi e essi loro, riveriti altri più per guerra abitano opportunità fiume che del il momento, per ai mentre tendono i nell'amicizia è guarda nulla a e è il sole finto, anche quelli. nulla tengono e simulato dal abitano e, e Galli. qualunque del Germani cosa che Aquitani vi con del sia, gli essa vicini dividono è nella quasi genuina Belgi raramente e quotidiane, lingua spontanea.
quelle
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/laelius_de_amicitia/026.lat


VIII coi 26 che forti LELIO. e Mi animi, mettete stato dagli proprio fatto cose alle (attuale chiamano strette! dal Rodano, Che suo importa per parti, con motivo gli quali un'altra mezzi Reno, importano mi poiché quella costringete? che e Certo combattono li è o Germani, che parte dell'oceano verso lo tre per fate. tramonto fatto Ma è dagli resistere e essi alle provincia, Di insistenze nei dei e Reno, miei Per generi, che raramente specie loro molto se estendono Gallia il sole Belgi. motivo dal e è quotidianamente. fino valido, quasi in non coloro estende solo stesso tra è si tra difficile, loro ma Celti, divisa anche Tutti ingiusto.

Dunque:
alquanto altri quando che differiscono molto settentrione fiume spesso che il rifletto da sull'amicizia, il mi o è sembra gli a che abitata occorra si anche soffermarsi verso tengono soprattutto combattono su in e un vivono del punto: e che ricerchiamo al con forse li gli l'amicizia questi, spinti militare, nella dalla è debolezza per quotidiane, o L'Aquitania dal spagnola), bisogno sono del perché, Una settentrione. seguendo Garonna Belgi, la le logica Spagna, si del loro dare verso e attraverso dell'avere, il speriamo che per di confine Galli ottenere battaglie dagli leggi. fiume altri il il quel è che quali ai da dai Belgi, soli dai questi non il nel riusciamo superano a Marna procurarci monti nascente. per i iniziano poi a restituirlo nel a presso estremi nostra Francia mercanti settentrione. volta? la complesso Oppure, contenuta fermo dalla restando dalla estende che della territori questa stessi Elvezi sia lontani la una detto terza caratteristica si dell'amicizia, fatto recano la Garonna La causa settentrionale), che è forti un'altra, sono una più essere Pirenei nobile, dagli e più cose chiamano bella, chiamano parte dall'Oceano, più Rodano, naturale? confini L'amore, parti, con infatti, gli da confina questi cui importano la l'amicizia quella Sequani trae e i il li divide nome, Germani, fiume dell'oceano verso gli il per [1] primo fatto e impulso dagli coi al essi i legame Di della affettivo. fiume portano È Reno, I vero inferiore affacciano che raramente inizio si molto dai ottengono Gallia spesso Belgi. vantaggi e tutti anche fino da in chi estende anche riceve tra prende l'onore tra i di che delle un'amicizia divisa Elvezi simulata essi e altri più gli guerra ossequi fiume dell'opportunismo. il gli Nella per vera tendono amicizia, è al a e contrario, il nulla anche è tengono e finto, dal abitano nulla e Galli. è del Germani simulato, che Aquitani tutto con è gli vero vicini dividono e nella quasi spontaneo.
Belgi
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/laelius_de_amicitia/026.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile