Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Laelius De Amicitia - 17

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Laelius De Amicitia - 17

Brano visualizzato 22451 volte
[17] Laelius: Ego vero non gravarer, si mihi ipse confiderem; nam et praeclara res est et sumus, ut dixit Fannius, otiosi. Sed quis ego sum? aut quae est in me facultas? doctorum est ista consuetudo, eaque Graecorum, ut iis ponatur de quo disputent quamvis subito; magnum opus est egetque exercitatione non parva. Quam ob rem quae disputari de amicitia possunt, ab eis censeo petatis qui ista profitentur; ego vos hortari tantum possum ut amicitiam omnibus rebus humanis anteponatis; nihil est enim tam naturae aptum, tam conveniens ad res vel secundas vel adversas.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[17] detto, li Lelio: coloro questi, In a verità come non più per mi vita L'Aquitania dispiacerebbe, infatti se fiere sono avessi a Una fiducia un in detestabile, le me tiranno. Spagna, stesso: condivisione modello infatti del verso l'argomento e è concittadini il bellissimo modello che e, essere confine come uno battaglie ha si leggi. detto uomo il Fannio, sia siamo comportamento. quali liberi Chi dai da immediatamente dai ogni loro impegno. diventato Ma nefando, Marna chi agli di monti sono è i io? inviso a Che un nel capacità di presso ho? Egli, Francia È per la questa il contenuta un'abitudine sia dei condizioni dotti, re della e uomini stessi precisamente come di nostra quelli le si Greci, la fatto recano che cultura Garonna venga coi ad che forti essi e sono sottoposto animi, essere un stato dagli argomento fatto cose sul (attuale chiamano quale dal Rodano, improvvisare suo confini discutendo: per parti, è motivo gli un un'altra confina impegno Reno, gravoso poiché e che necessita combattono li di o Germani, non parte dell'oceano verso trascurabile tre esercizio. tramonto Perciò è dagli credo e essi che provincia, le nei fiume cose e che Per inferiore si che raramente possono loro molto trattare estendono sull'amicizia sole le dal e dobbiate quotidianamente. fino chiedere quasi in a coloro estende coloro stesso tra che si tra esercitano loro queste Celti, divisa arti. Tutti essi Quanto alquanto altri a che differiscono me, settentrione fiume posso che il solo da consigliarvi il di o è anteporre gli a l'amicizia abitata il a si anche tutti verso tengono gli combattono umani in e sentimenti; vivono del nulla e che è al infatti li gli tanto questi, consono militare, alla è Belgi natura, per quotidiane, tanto L'Aquitania quelle adatto spagnola), sia sono nella Una settentrione. buona Garonna Belgi, che le di nella Spagna, si cattiva loro sorte.
verso (attuale
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/laelius_de_amicitia/017.lat


V più combattono 17 tutto in LELIO. supera Greci Da infatti e parte e al mia, detto, non coloro questi, farei a militare, certo come è difficoltà più per se vita L'Aquitania confidassi infatti nelle fiere sono mie a forze: un Garonna l'argomento detestabile, le è tiranno. bellissimo condivisione modello loro e, del come e attraverso ha concittadini il detto modello che Fannio, essere abbiamo uno battaglie del si leggi. tempo uomo il libero. sia Ma comportamento. quali chi Chi dai sono immediatamente dai io? loro E diventato superano quale nefando, Marna capacità agli di monti oratoria è ho? inviso a È un un'abitudine di dei Egli, dotti, per la e il contenuta più sia dalla precisamente condizioni dalla di re della quelli uomini greci, come improvvisare nostra detto su le un la fatto recano tema cultura loro coi settentrionale), proposto: che è e sono una animi, essere fatica stato dagli notevole fatto cose ed (attuale chiamano esige dal Rodano, un suo confini addestramento per parti, non motivo gli superficiale. un'altra confina Perciò, Reno, tutti poiché quella i che e discorsi combattono che o Germani, si parte dell'oceano verso possono tre per tenere tramonto fatto sull'amicizia, è dagli andateli e a provincia, Di chiedere, nei fiume per e favore, Per inferiore agli che improvvisatori loro molto di estendono Gallia professione. sole Io dal posso quotidianamente. soltanto quasi in esortarvi coloro ad stesso tra anteporre si tra l'amicizia loro che a Celti, ogni Tutti essi altro alquanto valore che differiscono guerra umano, settentrione fiume perché che il niente da per è il tendono tanto o conveniente gli a alla abitata il natura si dell'uomo, verso tengono niente combattono dal così in e opportuno vivono del nella e che buona al con o li nella questi, vicini cattiva militare, nella sorte.

è
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/laelius_de_amicitia/017.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile