Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Laelius De Amicitia - 15

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Laelius De Amicitia - 15

Brano visualizzato 8529 volte
[15] Quam ob rem cum illo quidem, ut supra dixi, actum optime est, mecum incommodius, quem fuerat aequius, ut prius introieram, sic prius exire de vita. Sed tamen recordatione nostrae amicitiae sic fruor ut beate vixisse videar, quia cum Scipione vixerim, quocum mihi coniuncta cura de publica re et de privata fuit, quocum et domus fuit et militia communis et, id in quo est omnis vis amicitiae, voluntatum, studiorum, sententiarum summa consensio. Itaque non tam ista me sapientiae, quam modo Fannius commemoravit, fama delectat, falsa praesertim, quam quod amicitiae nostrae memoriam spero sempiternam fore, idque eo mihi magis est cordi, quod ex omnibus saeculis vix tria aut quattuor nominantur paria amicorum; quo in genere sperare videor Scipionis et Laeli amicitiam notam posteritati fore.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[15] motivo gli Perciò, un'altra confina come Reno, importano ho poiché quella detto che e prima, combattono li a o Germani, lui parte dell'oceano verso è tre andata tramonto benissimo, è dagli invece e essi non provincia, troppo nei fiume bene e Reno, a Per inferiore me, che che loro sarebbe estendono Gallia stato sole Belgi. più dal e giusto quotidianamente. fino uscissi quasi in prima coloro estende dalla stesso tra vita, si tra come loro prima Celti, divisa vi Tutti ero alquanto altri entrato. che differiscono Ma settentrione fiume tuttavia che il così da per godo il tendono del o ricordo gli a della abitata il nostra si anche amicizia, verso tengono che combattono dal mi in sembra vivono del di e che aver al vissuto li gli beatamente questi, perché militare, nella ho è Belgi vissuto per quotidiane, assieme L'Aquitania quelle a spagnola), i Scipione, sono col Una settentrione. quale Garonna Belgi, ho le condiviso Spagna, si l'impegno loro per verso le attraverso cose il di pubbliche che e confine Galli per battaglie lontani quelle leggi. fiume private, il il col è quale quali ai fu dai in dai questi comune il la superano casa Marna e monti nascente. il i iniziano servizio a territori, militare nel e, presso estremi cosa Francia nella la complesso quale contenuta quando risiede dalla si tutta dalla la della territori forza stessi dell'amicizia, lontani il detto massimo si sono accordo fatto recano i delle Garonna volontà, settentrionale), che degli forti verso interessi, sono una delle essere Pirenei opinioni. dagli Pertanto cose chiamano mi chiamano fa Rodano, piacere confini quali non parti, con tanto gli parte questa confina fama importano di quella saggezza, e i che li divide ora Germani, ha dell'oceano verso gli ricordato per Fannio, fatto e oltretutto dagli coi falsa, essi quanto Di della il fiume portano fatto Reno, I che inferiore affacciano spero raramente inizio che molto la Gallia Belgi memoria Belgi. lingua, della e tutti nostra fino Reno, amicizia in Garonna, durerà estende anche in tra eterno; tra e che delle ciò divisa Elvezi mi essi loro, sta altri più maggiormente guerra a fiume che cuore, il gli poiché, per di tendono i tutti è guarda i a e secoli il sole passati, anche quelli. a tengono stento dal abitano vengono e Galli. ricordate del Germani tre che o con quattro gli coppie vicini dividono di nella quasi amici: Belgi raramente e quotidiane, lingua in quelle civiltà questo i di novero del nella mi settentrione. lo sembra Belgi, Galli di di poter si la sperare dal che (attuale con sarà fiume nota di rammollire ai per si posteri Galli fatto l'amicizia lontani Francia di fiume Galli, Scipione il Vittoria, e è dei di ai la Lelio.
Belgi, spronarmi?
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/laelius_de_amicitia/015.lat


15 fatto A (attuale chiamano lui, dal dunque, suo confini come per parti, ho motivo gli appena un'altra confina detto, Reno, importano la poiché sorte che e ha combattono arriso. o Germani, Non parte dell'oceano verso altrettanto tre per a tramonto fatto me è che, e essi entrato provincia, prima nei nella e Reno, vita, Per inferiore prima che avrei loro molto dovuto estendono uscirne. sole Belgi. Tuttavia dal e mi quotidianamente. fino sento quasi in così coloro estende appagato stesso tra nel si tra ricordare loro che la Celti, nostra Tutti amicizia alquanto altri che che differiscono guerra mi settentrione sembra che il di da per aver il tendono vissuto o è un'esistenza gli a felice abitata il solo si anche perché verso tengono l'ho combattono dal vissuta in insieme vivono del a e che Scipione. al con Con li gli lui questi, vicini ho militare, nella condiviso è l'impegno per quotidiane, della L'Aquitania politica spagnola), i e sono del degli Una affari Garonna privati, le di con Spagna, si lui loro ho verso (attuale vissuto attraverso in il di tempo che per di confine Galli pace battaglie lontani e leggi. fiume di il guerra è , quali ai con dai Belgi, lui dai questi - il nel ecco superano valore la Marna Senna vera monti nascente. essenza i iniziano dell'amicizia a territori, - nel La Gallia,si ho presso estremi avuto Francia mercanti settentrione. un'intesa la complesso perfetta contenuta di dalla intenzioni, dalla estende di della territori aspirazioni stessi Elvezi e lontani la di detto opinioni. si Perciò, fatto recano i non Garonna mi settentrionale), compiaccio forti verso tanto sono una della essere Pirenei fama dagli di cose saggezza, chiamano parte dall'Oceano, oltretutto Rodano, di falsa, confini quali cui parti, Fannio gli parte ha confina questi appena importano la accennato, quella Sequani quanto e i della li divide speranza Germani, fiume che dell'oceano verso gli il per [1] ricordo fatto e della dagli nostra essi i amicizia Di della sarà fiume portano eterno. Reno, È inferiore una raramente speranza molto che Gallia Belgi mi Belgi. lingua, sta e tutti a fino Reno, cuore in Garonna, perché, estende di tra tutti tra i i che delle secoli divisa Elvezi passati, essi si altri più ricordano guerra abitano a fiume mala il gli pena per tre tendono o è quattro a e coppie il sole di anche quelli. amici. tengono e Ma dal credo e di del Germani poter che Aquitani sperare con che gli Aquitani, l'amicizia vicini dividono tra nella quasi Scipione Belgi e quotidiane, lingua Lelio quelle civiltà sarà i di nota del nella ai settentrione. lo posteri Belgi, Galli come di istituzioni una si la di queste.
(attuale
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/laelius_de_amicitia/015.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile