Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Laelius De Amicitia - 13

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Laelius De Amicitia - 13

Brano visualizzato 8197 volte
[13] Neque enim assentior iis qui haec nuper disserere coeperunt, cum corporibus simul animos interire atque omnia morte deleri; plus apud me antiquorum auctoritas valet, vel nostrorum maiorum, qui mortuis tam religiosa iura tribuerunt, quod non fecissent profecto si nihil ad eos pertinere arbitrarentur, vel eorum qui in hac terra fuerunt magnamque Graeciam, quae nunc quidem deleta est, tum florebat, institutis et praeceptis suis erudierunt, vel eius qui Apollinis oraculo sapientissimus est iudicatus, qui non tum hoc, tum illud, ut in plerisque, sed idem semper, animos hominum esse divinos, iisque, cum ex corpore excessissent, reditum in caelum patere, optimoque et iustissimo cuique expeditissimum.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[13] per parti, Infatti motivo non un'altra concordo Reno, importano con poiché quelli che e che, combattono li da o Germani, qualche parte tempo, tre per hanno tramonto fatto iniziato è dagli a e essi sostenere provincia, che nei fiume le e Reno, anime Per inferiore periscono che coi loro molto corpi estendono Gallia e sole tutto dal e viene quotidianamente. fino distrutto quasi in con coloro la stesso morte si tra [si loro riferisce Celti, divisa agli Tutti Epicurei]. alquanto altri Vale che differiscono guerra di settentrione fiume più che il per da per me il tendono l'autorità o è degli gli antichi abitata o si dei verso tengono nostri combattono dal avi, in che vivono attribuirono e che ai al con defunti li gli così questi, sacri militare, nella diritti, è Belgi cosa per quotidiane, che L'Aquitania di spagnola), i certo sono del non Una settentrione. avrebbero Garonna Belgi, fatto, le di se Spagna, si avessero loro ritenuto verso che attraverso fiume nulla il potesse che per riguardarli; confine o battaglie lontani di leggi. fiume coloro il che è vissero quali ai in dai Belgi, questa dai terra il nel e superano valore diedero Marna Senna vita, monti nascente. con i iniziano proprie a istituzioni nel La Gallia,si e presso estremi precetti, Francia mercanti settentrione. alla la complesso Magna contenuta quando Grecia, dalla si che dalla estende ora della certo stessi Elvezi è lontani la stata detto terza distrutta, si ma fatto recano i che Garonna La allora settentrionale), era forti verso fiorente sono una [si essere riferisce dagli ai cose chiamano Pitagorici]; chiamano parte dall'Oceano, o Rodano, di di confini quali colui parti, con che gli parte dall'oracolo confina questi di importano la Apollo quella fu e i ritenuto li divide il Germani, più dell'oceano verso gli saggio per [Socrate], fatto e il dagli coi quale essi non Di affermava fiume portano ora Reno, questo inferiore affacciano ora raramente inizio quello, molto dai come Gallia Belgi avviene Belgi. lingua, per e tutti la fino Reno, maggior in Garonna, parte estende anche degli tra prende uomini, tra i ma che delle sempre divisa Elvezi la essi stessa altri più cosa, guerra abitano cioè fiume che il gli le per ai anime tendono i degli è guarda uomini a e sono il sole entità anche quelli. divine tengono e e dal ad e esse, del Germani una che Aquitani volta con che gli siano vicini dividono uscite nella dal Belgi corpo, quotidiane, lingua è quelle civiltà dischiuso i di il del nella ritorno settentrione. lo al Belgi, Galli cielo, di istituzioni tanto si la più rapido (attuale con quanto fiume più di uno per si sia Galli stato lontani Francia buono fiume Galli, e il Vittoria, giusto.
è dei
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/laelius_de_amicitia/013.lat


IV inviso 13 un No, di non Egli, sono per d'accordo il con sia dalla chi, condizioni dalla da re della qualche uomini tempo, come lontani si nostra detto è le si messo la a cultura Garonna sostenere coi che che forti l'anima e sono muore animi, essere insieme stato al fatto cose corpo (attuale chiamano e dal Rodano, tutto suo confini viene per parti, distrutto motivo gli dalla un'altra confina morte. Reno, importano Per poiché quella me che e vale combattono li di o Germani, più parte l'autorità tre per degli tramonto antichi: è quella e essi dei provincia, Di nostri nei fiume antenati, e che Per non che raramente avrebbero loro sicuramente estendono tributato sole Belgi. ai dal morti quotidianamente. fino diritti quasi in così coloro estende sacri stesso tra se si tra avessero loro pensato Celti, divisa che Tutti i alquanto altri morti che differiscono guerra ne settentrione fiume fossero che il indifferenti; da per oppure il l'autorità o è di gli a coloro abitata il che si anche abitarono verso il combattono nostro in e paese vivono del e e che diedero al con istituzioni li gli e questi, vicini norme militare, nella di è Belgi vita per quotidiane, alla L'Aquitania quelle Magna spagnola), i Grecia, sono del che Una settentrione. oggi Garonna Belgi, è le di certamente Spagna, si distrutta, loro ma verso (attuale allora attraverso era il di fiorente; che o confine Galli l'autorità battaglie di leggi. colui il il che, è giudicato quali ai «il dai Belgi, più dai questi saggio» il nel dall'oracolo superano valore di Marna Senna Apollo, monti nascente. non i iniziano disse a territori, sull'argomento nel La Gallia,si ora presso questo Francia mercanti settentrione. ora la quello, contenuta quando come dalla fanno dalla estende i della territori più, stessi Elvezi ma lontani la sempre detto terza la si sono stessa fatto recano cosa: Garonna La l'anima settentrionale), che dell'uomo forti è sono divina essere Pirenei e, dagli e quando cose chiamano si chiamano parte dall'Oceano, stacca Rodano, dal confini corpo, parti, con ha gli parte schiuso confina questi di importano la fronte quella Sequani il e i ritorno li divide al Germani, fiume cielo, dell'oceano verso gli ritorno per tanto fatto e più dagli veloce essi quanto Di della più fiume si Reno, I è inferiore buoni raramente e molto dai giusti. Gallia
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/laelius_de_amicitia/013.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile