Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Laelius De Amicitia - 10

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Laelius De Amicitia - 10

Brano visualizzato 13681 volte
[10] Quam ob rem cave Catoni anteponas ne istum quidem ipsum, quem Apollo, ut ais, sapientissimum iudicavit; huius enim facta, illius dicta laudantur. De me autem, ut iam cum utroque vestrum loquar, sic habetote:

Ego si Scipionis desiderio me moveri negem, quam id recte faciam, viderint sapientes; sed certe mentiar. Moveor enim tali amico orbatus qualis, ut arbitror, nemo umquam erit, ut confirmare possum, nemo certe fuit; sed non egeo medicina, me ipse consolor et maxime illo solacio quod eo errore careo quo amicorum decessu plerique angi solent. Nihil mali accidisse Scipioni puto, mihi accidit, si quid accidit; suis autem incommodis graviter angi non amicum sed se ipsum amantis est.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[10] la fatto recano Perciò cultura Garonna non coi settentrionale), anteporre che a e Catone animi, neppure stato dagli questo fatto cose stesso (attuale che dal Apollo, suo confini come per dici, motivo giudicò un'altra confina il Reno, più poiché quella saggio: che e di combattono li costui o Germani, si parte lodano tre le tramonto fatto opere, è dagli di e essi quello provincia, Di le nei parole. e Reno, Quanto Per inferiore a che raramente me, loro poi, estendono Gallia per sole Belgi. parlare dal e ormai quotidianamente. a quasi in tutti coloro estende e stesso tra due si tra voi, loro che ritenete Celti, divisa quanto Tutti segue: alquanto altri Io, che differiscono guerra se settentrione affermassi che il di da per non il tendono esser o è turbato gli a per abitata il il si anche rimpianto verso tengono di combattono dal Scipione, in e giudichino vivono del i e che saggi al quanto li gli ciò questi, vicini farei militare, nella bene, è ma per di L'Aquitania quelle certo spagnola), i mentirei. sono del Infatti Una settentrione. soffro, Garonna Belgi, privato le di Spagna, un loro tale verso (attuale amico, attraverso fiume quale, il di come che credo, confine Galli nessuno battaglie lontani mai leggi. fiume vi il il sarà è e quali ai nessuno, dai Belgi, come dai questi posso il dimostrare, superano valore di Marna Senna certo monti nascente. vi i iniziano fu.. a territori, Ma nel non presso ho Francia mercanti settentrione. bisogno la complesso di contenuta quando medicina: dalla si mi dalla estende consolo della territori da stessi Elvezi solo lontani la e detto terza soprattutto si con fatto recano i quel Garonna La sollievo settentrionale), che derivante forti verso dal sono una fatto essere Pirenei che dagli sono cose chiamano esente chiamano da Rodano, di quell'errore confini dal parti, con quale gli parte i confina questi più importano la sono quella Sequani soliti e i essere li angustiati Germani, fiume alla dell'oceano verso gli morte per [1] degli fatto amici. dagli coi Credo essi i che Di della nulla fiume di Reno, I male inferiore affacciano sia raramente inizio capitato molto dai a Gallia Belgi Scipione: Belgi. lingua, a e tutti me fino Reno, è in accaduto, estende se tra prende qualcosa tra i di che delle male divisa Elvezi è essi accaduto: altri più essere guerra abitano angustiati fiume per il i per ai propri tendono i guai è guarda è a e tipico il sole di anche quelli. chi tengono e ama dal abitano se e Galli. stesso, del Germani non che Aquitani l'amico.
con del
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/laelius_de_amicitia/010.lat


10 il contenuta Perciò sia dalla non condizioni dalla preferire re della a uomini stessi Catone come lontani neppure nostra detto colui le che, la fatto recano come cultura Garonna dici, coi settentrionale), Apollo che forti ha e sono giudicato animi, «il stato dagli più fatto saggio», (attuale chiamano perché dal Rodano, dell'uno suo confini si per lodano motivo i un'altra fatti, Reno, importano dell'altro poiché le che e parole. combattono li Quanto o Germani, a parte dell'oceano verso me, tre per tramonto fatto parlare è dagli ormai e essi a provincia, tutt'e nei due, e Reno, ecco Per inferiore cosa che raramente ne loro penso.

III
estendono Se sole Belgi. dicessi dal e di quotidianamente. fino non quasi soffrire coloro estende per stesso tra la si tra morte loro che di Celti, divisa Scipione, Tutti essi giudichino alquanto altri i che differiscono guerra saggi settentrione fiume quanto che il sia da per nel il tendono giusto. o Ma gli a mentirei, abitata il senza si anche dubbio. verso tengono Soffro, combattono dal è in e vero, vivono del perché e che ho al perso li gli un questi, vicini amico militare, che, è Belgi come per quotidiane, immagino, L'Aquitania quelle non spagnola), i avrà sono eguali Una settentrione. in Garonna Belgi, futuro, le di che, Spagna, si come loro posso verso (attuale dimostrare, attraverso fiume non il ne che per ha confine Galli avuti battaglie lontani in leggi. fiume passato. il Ma è non quali ai ho dai Belgi, bisogno dai questi di il nel medicine. superano valore So Marna consolarmi monti nascente. da i iniziano solo, a sostenuto nel La Gallia,si in presso estremi particolare Francia dalla la convinzione contenuta di dalla non dalla estende cadere della nell'errore stessi Elvezi che lontani fa detto terza soffrire si sono i fatto recano i più Garonna quando settentrionale), che muore forti verso un sono amico. essere Pirenei Penso dagli che cose chiamano nessun chiamano parte dall'Oceano, male Rodano, si confini quali sia parti, con abbattuto gli parte su confina questi Scipione: importano la se quella Sequani qualcuno e i ne li divide è Germani, stato dell'oceano verso gli colpito, per [1] quello fatto sono dagli coi io. essi i Ma Di affliggersi fiume portano profondamente Reno, I per inferiore affacciano le raramente proprie molto dai disgrazie Gallia Belgi è Belgi. lingua, tipico e di fino Reno, chi in Garonna, ama estende se tra prende stesso, tra i non che delle l'amico. divisa Elvezi
essi
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/laelius_de_amicitia/010.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile