Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - Laelius De Amicitia - 7

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - Laelius De Amicitia - 7

Brano visualizzato 8019 volte
[7] Te autem alio quodam modo non solum natura et moribus, verum etiam studio et doctrina esse sapientem, nec sicut vulgus, sed ut eruditi solent appellare sapientem, qualem in reliqua Graecia neminem (nam qui septem appellantur, eos, qui ista subtilius quaerunt, in numero sapientium non habent), Athenis unum accepimus, et eum quidem etiam Apollinis oraculo sapientissimum iudicatum; hanc esse in te sapientiam existimant, ut omnia tua in te posita esse ducas humanosque casus virtute inferiores putes. Itaque ex me quaerunt, credo ex hoc item Scaevola, quonam pacto mortem Africani feras, eoque magis quod proximis Nonis cum in hortos D. Bruti auguris commentandi causa, ut adsolet, venissemus, tu non adfuisti, qui diligentissime semper illum diem et illud munus solitus esses obire.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[7] che Te combattono li invece o Germani, (ti parte dell'oceano verso stimano) tre per sapiente tramonto fatto in è un e essi senso provincia, diverso, nei non e Reno, solo Per per che raramente il loro carattere estendono Gallia e sole Belgi. i dal e costumi, quotidianamente. ma quasi anche coloro estende per stesso tra la si tra cultura loro che e Celti, l'amore Tutti per alquanto altri il che differiscono guerra sapere, settentrione fiume e che non da per come il tendono è o è solito gli a chiamare abitata il sapiente si il verso tengono popolino, combattono ma in come vivono del gli e che intellettuali, al quale li gli nessuno questi, vicini nel militare, resto è Belgi della per Grecia L'Aquitania spagnola), i infatti sono coloro Una settentrione. che Garonna Belgi, si le di occupano Spagna, più loro sottilmente verso di attraverso fiume queste il di cose che per non confine Galli annoverano battaglie lontani tra leggi. fiume i il il sapienti è quelli quali ai che dai Belgi, sono dai questi chiamati il nel ‘i superano sette Marna saggi' monti nascente. -, i iniziano ma a territori, uno nel La Gallia,si solo presso estremi sappiamo Francia mercanti settentrione. esser la complesso stato contenuta quando ad dalla si Atene dalla estende [Socrate], della territori e stessi lui lontani la solo detto terza ritenuto si sono il fatto recano i più Garonna La saggio settentrionale), che anche forti verso dall'oracolo sono una di essere Apolli. dagli e Questa cose chiamano sapienza chiamano stimano Rodano, di essere confini quali in parti, con te: gli parte che confina questi tu importano ritieni quella Sequani che e ogni li divide tua Germani, fiume cosa dell'oceano verso gli sia per [1] dentro fatto di dagli coi te essi i e Di che fiume portano giudichi Reno, I che inferiore affacciano tutti raramente inizio gli molto eventi Gallia umani Belgi. lingua, siano e tutti inferiori fino Reno, rispetto in Garonna, alla estende anche virtù. tra Perciò tra i mi che chiedono, divisa Elvezi e essi credo altri più pure guerra abitano a fiume che Scevola, il gli in per ai che tendono modo è tu a e sopporti il sole la anche quelli. morte tengono e dell'Africano, dal abitano e e tanto del più che Aquitani perché con del alle gli Aquitani, ultime vicini None, nella quasi quando Belgi raramente come quotidiane, lingua al quelle solito i ci del nella siamo settentrione. riuniti Belgi, nei di giardini si la dell'augure Decimo (attuale con Bruto, fiume la tu di rammollire non per si c'eri, Galli fatto mentre lontani Francia sei fiume Galli, sempre il stato è dei solito ai la rispettare Belgi, spronarmi? con questi rischi? scrupolo nel premiti ed valore attenzione Senna quel nascente. giorno iniziano e territori, dal quell'impegno.
La Gallia,si di
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/laelius_de_amicitia/007.lat


7 coi settentrionale), Ma, che forti nel e sono tuo animi, essere caso, stato è fatto diverso. (attuale chiamano Ti dal Rodano, dicono suo confini saggio per parti, non motivo solo un'altra confina per Reno, importano le poiché quella tue che e qualità combattono li naturali o e parte morali, tre per ma tramonto anche è dagli per e i provincia, tuoi nei studi e Reno, e Per inferiore per che la loro tua estendono Gallia cultura, sole Belgi. saggio, dal quindi, quotidianamente. non quasi in come coloro estende lo stesso tra intende si la loro che gente, Celti, divisa ma Tutti essi come alquanto altri lo che differiscono intendono settentrione fiume gli che il intellettuali. da per In il tendono tal o è senso gli a sappiamo abitata il che si anche non verso tengono ci combattono dal fu in e nessuno vivono del nel e resto al con della li gli Grecia questi, (i militare, nella critici è Belgi più per sottili L'Aquitania quelle non spagnola), annoverano sono del nella Una settentrione. categoria Garonna i le di cosiddetti Spagna, Sette loro Sapienti), verso (attuale tranne attraverso fiume ad il Atene che per uno confine solo: battaglie lontani e leggi. fu il lui è a quali ai essere dai Belgi, giudicato dai questi «il il nel più superano saggio» Marna anche monti nascente. dall'oracolo i iniziano di a territori, Apollo. nel La Gallia,si Si presso pensa Francia che la complesso la contenuta quando tua dalla saggezza dalla estende consista della territori nel stessi Elvezi saper lontani la considerare detto ogni si tuo fatto recano i bene Garonna La un settentrionale), che fatto forti interiore sono una e essere nel dagli e giudicare cose chiamano le chiamano parte dall'Oceano, vicende Rodano, umane confini subordinate parti, con alla gli parte virtù. confina questi Ecco importano perché quella Sequani vengono e i a li chiedere Germani, fiume a dell'oceano verso me, per [1] e fatto e anche dagli coi a essi i Scevola, Di della penso, fiume portano come Reno, sopporti inferiore affacciano la raramente inizio morte molto dai dell'Africano, Gallia tanto Belgi. più e che, fino Reno, alle in ultime estende none, tra quando tra i ci che delle siamo divisa Elvezi riuniti essi nei altri più giardini guerra abitano dell'augure fiume che Decimo il gli Bruto per per tendono l'abituale è guarda seduta, a e non il sole sei anche quelli. venuto, tengono e mentre dal abitano hai e Galli. sempre del rispettato che scrupolosamente con quella gli Aquitani, scadenza vicini e nella quasi quell'impegno.
Belgi raramente
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/laelius_de_amicitia/007.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile