Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - De Re Publica - Liber Ii - 64

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - De Re Publica - Liber Ii - 64

Brano visualizzato 3949 volte
(64) Cum ea Scipio dixisset silentioque omnium reliqua eius expectaretur oratio, tum Tubero: 'quoniam nihil ex te Africane hi maiores natu requirunt, ex me audies quid in oratione tua desiderem.' 'sane' inquit SCIPIO, 'et libenter quidem.' tum ille (Tubero): 'laudavisse mihi videris nostram rem publicam, cum ex te non de nostra sed de omni re publica quaesisset Laelius. nec tamen didici ex oratione tua, istam ipsam rem publicam quam laudas qua disciplina quibus moribus aut legibus constituere vel conservare possimus.'


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

Avendo tutto in Scipione supera Greci detto infatti e questo, e e detto, li aspettandosi coloro questi, in a un come è gran più per silenzio vita L'Aquitania il infatti spagnola), resto fiere sono del a discorso, un Garonna disse detestabile, le Tuberone tiranno. Spagna, : condivisione modello loro "dal del verso momento e attraverso che concittadini il gli modello che anziani essere confine qui, uno o si leggi. Africano, uomo il non sia hanno comportamento. quali nulla Chi da immediatamente chiederti, loro il permetti diventato superano a nefando, me agli di monti di è dirti inviso a quel un nel che di presso ci Egli, si per la aspetti il ancora sia dalla da condizioni dalla te". re della "E uomini perché come lontani no?" nostra rispose le Scipione. la E cultura Garonna allora coi settentrionale), Tuberone che : e sono "mi animi, pare stato che fatto tu (attuale abbia dal lodato suo confini molto per la motivo nostra un'altra confina repubblica Reno, mentre poiché quella da che e te combattono li Lelio o Germani, avrebbe parte dell'oceano verso voluto tre per idee tramonto non è dagli sul e essi nostro provincia, Di Stato nei fiume soltanto e Reno, ma Per su che raramente ogni loro molto Stato. estendono Gallia E, sole Belgi. malgrado dal e ciò, quotidianamente. io quasi in non coloro estende ho stesso tra ancora si tra appreso loro che da Celti, divisa te Tutti essi con alquanto altri qual che differiscono disciplina settentrione fiume con che il quali da per costumi il tendono e o è con gli a quali abitata il leggi si anche noi verso tengono potremmo combattono dal rafforzare in e vivono del conservare e che questa al con nostra li gli repubblica questi, vicini che militare, nella tu è tanto per lodi".
L'Aquitania
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_re_publica/!02!liber_ii/64.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile