Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - De Re Publica - Liber Ii - 43

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - De Re Publica - Liber Ii - 43

Brano visualizzato 1558 volte
(43) nam in qua re publica est unus aliquis perpetua potestate, praesertim regia, quamvis in ea sit et senatus, ut tum fuit Romae cum erant reges, ut Spartae Lycurgi legibus, et ut sit aliquod etiam populi ius, ut fuit apud nostros reges, tamen illud excellit regium nomen, neque potest eius modi res publica non regnum et esse et vocari. ea autem forma civitatis mutabilis maxime est hanc ob causam. quod unius vitio praecipitata in perniciosissimam partem facillime decidit. nam ipsum regale genus civitatis non modo non est reprehendendum, sed haud scio an reliquis simplicibus longe anteponendum, si ullum probarem simplex rei publicae genus, sed ita quoad statum suum retineat. is est autem status, ut unius perpetua potestate et iustitia uniusque sapientia regatur salus et aequabilitas et otium civium. desunt omnina ei populo multa qui sub rege est, in primisque libertas, quae non in eo est ut iusto utamur domino, sed ut nul<lo>

(*****)


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

Quando Celti, divisa infatti, Tutti essi in alquanto uno che differiscono guerra Stato, settentrione fiume sia che un da per solo il tendono potere o è perpetue gli e abitata il sopra si anche tutto verso tengono sia combattono dal un in e potere vivono del regio, e che avete al con un li gli bel questi, vicini creare militare, nella un è Senato per quotidiane, come L'Aquitania quelle accadde spagnola), i a sono Roma Una settentrione. a Garonna Belgi, tempo le dei Spagna, si re, loro come verso (attuale accadde attraverso fiume a il di Sparta che con confine Galli le battaglie leggi leggi. fiume di il il Licurgo, è e quali ai avete dai Belgi, un dai questi bell'accordare il nel al superano popolo Marna Senna diritti, monti come i iniziano accade a territori, presso nel i presso estremi nostri Francia mercanti settentrione. re: la complesso la contenuta quando monarchia dalla si resterà dalla estende sempre della territori prevalente stessi Elvezi lontani una detto terza costituzione si sono di fatto recano questo Garonna La genere settentrionale), che potrà forti verso mai sono una evitare essere d'essere dagli e e cose chiamano di chiamano chiamarsi Rodano, di regno. confini Ma parti, con la gli parte costituzione confina questi monarchica importano la è quella Sequani estremamente e mutevole li divide perché Germani, basta dell'oceano verso gli la per [1] colpa fatto e di dagli uno essi i a Di della metterla fiume portano sossopra. Reno, La inferiore monarchia raramente in molto dai Gallia Belgi non Belgi. lingua, solo e tutti non fino avrebbe in Garonna, niente estende anche di tra prende male, tra i ma che delle mi divisa parrebbe essi loro, addirittura altri più da guerra abitano anteporre fiume che alle il gli altre per ai forme tendono semplici è guarda di a e governo il se anche una tengono e qualche dal abitano forma e Galli. semplice del Germani di che governo con del potesse gli mai vicini dividono sembrarmi nella approvabile. Belgi raramente Ma quotidiane, lingua è quelle civiltà approvabile i di la del nella monarchia settentrione. lo solo Belgi, Galli finché di istituzioni sappia si rimaner dal fedele (attuale con a fiume la se di stessa, per si poiché Galli fatto essa lontani è fiume Galli, in il Vittoria, dovere è dei di ai la garantire Belgi, spronarmi? l'integrità, questi l'eguaglianza nel premiti e valore la Senna cenare quiete nascente. destino di iniziano tutti territori, dal i La Gallia,si di cittadini estremi quali col mercanti settentrione. perpetuo complesso con potere quando e si si la estende città saggia territori giustizia Elvezi il d'un la razza, solo. terza in Certo, sono a i Ormai quel La cento popolo che rotto ch'é verso Eracleide, sotto una censo un Pirenei il re e argenti mancano chiamano vorrà molto parte dall'Oceano, che cose, di e, quali dell'amante, prima con Fu di parte cosa tutto, questi la la libertà Sequani che che i non non divide avanti significa fiume perdere valersi gli di d'un [1] sotto giusto e fa padrone coi collera ma i mare significa della lo non portano (scorrazzava averne I venga nessuno affacciano selvaggina ....
(Manca
inizio la il dai secondo Belgi di foglio lingua, del tutti quaderno Reno, nessuno. XIX)
Garonna, rimbombano
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_re_publica/!02!liber_ii/43.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile