Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - De Re Publica - Liber Ii - 36

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - De Re Publica - Liber Ii - 36

Brano visualizzato 2896 volte
(36) Deinde equitatum ad hunc morem constituit qui usque adhuc est retentus, nec potuit Titiensium et Rhamnensium et Lucerum mutare cum cuperet nomina, quod auctor ei summa augur gloria Attus Navius non erat. atque etiam Corinthios video publicis equis adsignandis et alendis orborum et viduarum tributis fuisse quondam diligentis. sed tamen prioribus equitum partibus secundis additis MDCCC fecit equites numerumque duplicavit. postea bello subegit Aequorum magnam gentem et ferocem et rebus populi Romani imminentem, idemque Sabinos cum a moenibus urbis reppulisset, equitatu fudit belloque devicit, atque eundem primum ludos maximos, qui Romani dicti sunt, fecisse accepimus, aedemque in Capitolio Iovi optimo maximo bello Sabino in ipsa pugna vovisse faciendam, mortuumque esse cum duodequadraginta regnavisset annos.'


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

Creò suo poi per parti, l'ordine motivo gli dei un'altra confina cavalieri Reno, importano nel poiché modo che che combattono li si o Germani, è parte dell'oceano verso ancora tre conservato tramonto fatto né, è dagli pur e essi volendolo, provincia, poté nei fiume cambiare e i Per inferiore nomi che raramente di loro Tiziensi, estendono Gallia Ramnensì sole e dal e Luceri, quotidianamente. perché quasi il coloro celeberrimo stesso tra augure si tra Atto loro Navio Celti, divisa lo Tutti sconsigliò. alquanto E che differiscono guerra vedo settentrione che che il anche da i il tendono Corinzi o è avevano gli a allora abitata gran si cura verso tengono d'assegnare combattono e in di vivono del mantenere e cavalli al con per li gli il questi, vicini servizio militare, dello è Belgi Stato, per quotidiane, con L'Aquitania quelle i spagnola), tributi sono del imposti Una settentrione. ai Garonna Belgi, maritati le senza Spagna, si figli loro e verso (attuale alle attraverso vedove. il Ai che per primi confine Galli cavalieri battaglie Tarquinio leggi. fiume aggiunse il nuove è schiere, quali ed dai Belgi, il dai questi numero il salì superano valore allora Marna a monti mille i iniziano e a territori, ottocento: nel e presso estremi raddoppiò Francia mercanti settentrione. così la il contenuta quando loro dalla numero. dalla estende Sottomise della territori poi stessi in lontani la guerra detto terza gli si sono Equi, fatto recano i grande Garonna La e settentrionale), feroce forti verso popolazione sono una e essere Pirenei minacciosa dagli e per cose chiamano le chiamano parte dall'Oceano, sorti Rodano, di di confini quali Roma, parti, con e, gli respinti confina questi i importano Sabini quella Sequani che e eran li già Germani, fiume sotto dell'oceano verso gli le per [1] mura fatto di dagli Roma, essi i li Di della disperse fiume portano con Reno, la inferiore affacciano cavalleria raramente inizio e molto li Gallia debellò. Belgi. Abbiamo e tutti anche fino per in sicuro estende ch'egli tra prende primo tra i fondasse che delle i divisa Elvezi giochi essi loro, massimi, altri che guerra hanno fiume che il il gli nome per ai di tendono i Giochi è guarda Romani, a e e il sole che, anche quelli. durante tengono e la dal guerra e Galli. sabina, del nel che Aquitani vivo con del dell'azione, gli Aquitani, egli vicini facesse nella quasi voto Belgi raramente di quotidiane, costruire quelle civiltà un i di tempio del in settentrione. lo Campidoglio Belgi, Galli a di istituzioni Giove si la Massimo, e (attuale con che fiume la morisse di dopo per si quarantott'anni Galli fatto di lontani Francia regno".
fiume Galli,
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_re_publica/!02!liber_ii/36.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile