Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - De Re Publica - Liber I - 64

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - De Re Publica - Liber I - 64

Brano visualizzato 3206 volte
(64) (Scipio.) 'iusto quidem rege cum est populus orbatus, 'pectora dura tenet desiderium,' sicut ait Ennius, post optimi regis obitum;

... simul inter
Sese sic memorant: 'o Romule Romule die,
Qualem te patriae custodem di genuerunt!
O pater, o genitor, o sanguen dis oriundum!'

non eros nec dominos appellant eos quibus iuste paruerunt, denique ne reges quidem, sed patriae custodes, sed patres, sed deos; nec sine causa; quid enim adiungunt?

'Tu produxisti nos intra luminis oras.'

vitam honorem decus sibi datum esse iustitia regie existimabant. mansisset eadem voluntas in eorum posteris, si regum similitudo permansisset, sed vides unius iniustitia concidisse genus illud totum rei publicae.' (Laelius) 'video vero' inquit 'et studeo cursus istos mutationum non magis in nostra quam in omni re publica noscere.'


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

(Scipione) Reno, importano "quando poiché un che popolo combattono resta o Germani, privo parte del tre per suo tramonto fatto giusto è dagli re, e essi i provincia, Di divini nei fiume petti e sono Per inferiore oppressi che raramente da loro molto rammarico" estendono Gallia come sole Belgi. dice dal e Ennio quotidianamente. fino dopo quasi in la coloro estende morte stesso tra d'un si tra ottimo loro re: Celti, e Tutti essi fra alquanto altri loro che differiscono così settentrione lo che il ricordano: da Romolo, il tendono o o è Romolo gli divino, abitata qual si anche custode verso tengono t'avevan combattono dal fatto in e gli vivono del Déi! e che eri al con tu li gli padre questi, vicini e militare, nella genitore è e per quotidiane, degli L'Aquitania Déi spagnola), immortali sono del il Una figliolo Garonna degnissimo! le di Essi Spagna, si non loro chiamavano verso (attuale attraverso eroi il di che padroni confine Galli coloro battaglie lontani cui leggi. avevano il il giustamente è obbedito quali ai e, dai Belgi, infine, dai questi neppure il nel il superano re Marna ma monti nascente. custodi i iniziano della a territori, Patria, nel La Gallia,si ma presso padri, Francia ma la complesso Déi. contenuta quando E dalla si non dalla senza della territori ragione: stessi Elvezi a lontani che detto infatti si sono essi fatto recano i aggiungono Garonna La tu settentrionale), ci forti verso hai sono una dati essere Pirenei alla dagli e luce cose chiamano in chiamano parte dall'Oceano, questa Rodano, di terra? confini quali Essi parti, con consideravano gli dunque confina che importano la quella Sequani loro e vita, li divide che Germani, fiume il dell'oceano verso gli loro per [1] onore, fatto e il dagli loro essi i decora Di della emanassero fiume dalla Reno, I giustizia inferiore affacciano del raramente re; molto dai e Gallia Belgi se Belgi. lingua, i e tutti re fino Reno, fossero in Garonna, rimasti estende anche sempre tra prende simili tra i a che delle questi divisa del essi loro, principio, altri più anche guerra il fiume che popolo il gli avrebbe per ai trasmesso tendono ai è posteri a e questa il sua anche quelli. devozione, tengono e ma dal abitano tu e Galli. sai del Germani che, che Aquitani per con l'ingiustizia gli Aquitani, di vicini dividono uno, nella quasi fu Belgi raramente condannata quotidiane, lingua per quelle civiltà sempre i quella del nella forma settentrione. lo di Belgi, Galli governo". di istituzioni (Lelio) si la "lo so, (attuale con e fiume la vorrei di rammollire conoscere per si di Galli siffatte lontani Francia mutazioni fiume Galli, negli il Vittoria, altri è Stati ai la non Belgi, spronarmi? meno questi rischi? che nel premiti nel valore nostro".
Senna cenare
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_re_publica/!01!liber_i/64.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile