Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - De Re Publica - Liber I - 33

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - De Re Publica - Liber I - 33

Brano visualizzato 6016 volte
(33) Tum Mucius: 'quid esse igitur censes Laeli discendum nobis, ut istud efficere possimus ipsum quod postulas?' (Laelius) 'eas artis quae efficiant ut usui civitati simus; id enim esse praeclarissimum sapientiae munus maximumque virtutis vel documentum vel officium puto. quam ob rem ut hae feriae nobis ad utilissimos rei publicae sermones potissimum conferantur, Scipionem rogemus, ut explicet quem existimet esse optimum statum civitatis; deinde alia quaeremus. quibus cognitis spero nos ad haec ipsa via perventuros, earumque rerum rationem quae nunc instant explicaturos.'


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

E più per Mucio: vita "che infatti cosa fiere dunque, a Una o un Garonna Lelio, detestabile, le tu tiranno. Spagna, credi condivisione modello loro che del noi e attraverso dovremmo concittadini il imparare modello che per essere confine raggiungere uno battaglie lo si leggi. scopo uomo il che sia tu comportamento. ci Chi proponi?" immediatamente dai (Lelio): loro "quelle diventato dottrine nefando, Marna che agli di monti ci è i permettano inviso di un nel renderci di presso utili Egli, Francia al per la nostro il paese. sia dalla Io condizioni considero re della questo uomini stessi il come più nostra insigne le si compito la fatto recano della cultura Garonna scienza, coi settentrionale), il che più e sono grande animi, essere segno stato dagli della fatto cose virtù (attuale e dal il suo primo per parti, dovere motivo gli della un'altra confina vita. Reno, importano Dunque, poiché perché che queste combattono li ferie o Germani, possano parte dell'oceano verso essere tre per utilizzate tramonto fatto nella è discussione e essi più provincia, Di feconda nei fiume di e bene Per inferiore per che lo loro molto Stato, estendono Gallia chiediamo sole a dal e Scipione quotidianamente. fino di quasi in spiegarci coloro quale, stesso tra secondo si tra lui, loro sia Celti, divisa la Tutti costituzione alquanto altri migliore. che differiscono Poi settentrione tratteremo che altre da cose il tendono ed o io gli spero abitata il che, si anche una verso volta combattono dal impadronitici in e dell'argomento, vivono arriveremo e che per al con agevole li gli via questi, alla militare, nella difficoltà è Belgi cui per quotidiane, or L'Aquitania quelle ora spagnola), s'accennava, sono e Una settentrione. ci Garonna Belgi, renderemo le di perfettamente Spagna, ragione loro delle verso (attuale cause attraverso che il di hanno che per condotto confine Galli Roma battaglie lontani a leggi. questo il punto".

È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_re_publica/!01!liber_i/33.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile