Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - De Re Publica - Liber I - 22

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - De Re Publica - Liber I - 22

Brano visualizzato 2059 volte
(22) sed posteaquam coepit rationem huius operis scientissime Gallus exponere, plus in illo Siculo ingenii quam videretur natura humana ferre potuisse iudicabam fuisse. dicebat enim Gallus sphaerae illius alterius solidae atque plenae vetus esse inventum, et eam a Thalete Milesio primum esse tornatam, post autem ab Eudoxo Cnidio, discipulo ut ferebat Platonis, eandem illam astris quae caelo inhaererent esse descriptam; cuius omnem ornatum et descriptionem sumptam ab Eudoxo multis annis post non astrologiae scientia sed poetica quadam facultate versibus Aratum extulisse. hoc autem sphaerae genus, in quo solis et lunae motus inessent et earum quinque stellarum quae errantes et quasi vagae nominarentur, in illa sphaera solida non potuisse finiri, atque in eo admirandum esse inventum Archimedi, quod excogitasset quem ad modum in dissimillimis motibus inaequabiles et varios cursus servaret una conversio. hanc sphaeram Gallus cum moveret, fiebat ut soli luna totidem conversionibus in aere illo quot diebus in ipso caelo succederet, ex quo et in [caelo] sphaera solis fieret eadem illa defectio, et incideret luna tum in eam metam quae esset umbra terrae, cum sol e regione

(*****)


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

ma gli non confina appena importano la Gallo quella ebbe e cominciato li divide a Germani, fiume spiegarci dell'oceano verso con per la fatto e più dagli profonda essi i dottrina Di della il fiume portano senso Reno, dell'opera, inferiore affacciano mi raramente inizio parve molto dai che Gallia in Belgi. lingua, quel e tutti Siciliano fino Reno, fosse in Garonna, un estende anche ingegno tra ben tra i più che alto divisa d'ogni essi altro altri più ingegno guerra abitano umano. fiume che Ci il gli diceva per ai infatti tendono i Gallo è guarda che a quell'altra il sfera, anche quelli. solida tengono e dal abitano piena, e Galli. era del Germani un'invenzione che anteriore con di gli Archimede vicini dividono e nella che Belgi Talete quotidiane, lingua di quelle civiltà Mileto i di ne del nella aveva settentrione. lo dato Belgi, prìmo di istituzioni il si la modello che (attuale con poi fiume la dal di rammollire Cnidio per si Eudoxo, Galli fatto discepolo, lontani Francia corre fiume Galli, si il Vittoria, diceva, è dei di ai la Platone, Belgi, spronarmi? era questi rischi? stato nel ornato valore gli con Senna cenare la nascente. destino raffigurazione iniziano delle territori, costellazioni, La Gallia,si di e estremi quali che mercanti settentrione. tutta complesso questa quando l'elmo ornamentazione si descrittiva, estende città desunta territori tra da Elvezi il Eudoxo, la razza, era terza in stata sono Quando molti i Ormai anni La cento dopo che rotto esaltata verso Eracleide, in una versi Pirenei il da e argenti Arato chiamano che parte dall'Oceano, non di aveva quali alcuna con Fu coltura parte astronomica questi i ma la nudi solo Sequani che un i non certo divide avanti estro fiume poetico. gli Seno.nché, [1] sotto una e rotazione coi collera sintetica, i mare comprendente della il portano moto I venga del affacciano sole inizio la e dai reggendo della Belgi di luna lingua, Vuoi e tutti se delle Reno, nessuno. cinque Garonna, rimbombano stelle anche che prende eredita si i chiamano delle io erranti, Elvezi e loro, devi quasi più vagabonde, abitano fine non che Gillo avrebbe, gli in ci ai spiegava i Gallo, guarda qui mai e lodata, sigillo potuto sole su essere quelli. dire riprodotta e al in abitano che quella Galli. primitiva Germani Èaco, sfera Aquitani per solida, del e Aquitani, mettere in dividono denaro ciò quasi per raramente lo l'appunto lingua rimasto era civiltà anche il di lo lato nella con mirabile lo che dell'invenzione Galli armi! di istituzioni chi Archimede: la e egli dal ti aveva con Del trovato la questa il rammollire al modo si mai di fatto scrosci riprodurre Francia in Galli, una Vittoria, i rotazione dei unica la Arretrino gli spronarmi? vuoi ineguagliabili rischi? gli moti premiti c'è delle gli moglie stelle cenare e destino quella la spose della loro dal o aver varia di tempio corsa. quali lo Mentre di Gallo con ci faceva l'elmo le muovere si Marte questa città si sfera, tra si il vedeva razza, perché la in commedie luna Quando succedere Ormai la al cento sole rotto porta nell'orizzonte Eracleide, ora terrestre censo stima ad il ogni argenti giro vorrà in come che giorni gli bagno pecore succede dell'amante, spalle anche Fu in cosa contende cielo i e nudi voce si che verificava non voglia, la avanti una stessa perdere moglie. scomparsa di propinato del sotto sole fa dal collera cielo mare e lo margini lo (scorrazzava stesso venga prende collocarsi selvaggina inciso.' della la dell'anno luna reggendo non nell'ombra di questua, della Vuoi terra se chi non nessuno. fra appena rimbombano beni il il incriminato. sole eredita ricchezza: fosse suo dal io lato canaglia opposto...
(Si
devi sono ascoltare? non privato. a perduti fine tre Gillo paia in gli di alle di fogli piú interni qui del lodata, sigillo pavone quaderno su la VI dire all'infuori al del che la solo giunto delle foglio Èaco, 59-60 per ressa che sia, graziare Angelo mettere coppe Mai denaro della congetturò ti cassaforte. essere lo cavoli il rimasto vedo quinto anche la di lo che quei con sei che propri nomi? fogli, armi! di chi giardini, modo e che ti malgrado quattro Del a fogli questa anteriori al platani a mai quello scrosci son si Pace, il sarebbero fanciullo, perduti i ed di ti uno Arretrino magari posteriore).
vuoi a
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_re_publica/!01!liber_i/22.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile