Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - De Officiis - Liber Tertius - 81

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - De Officiis - Liber Tertius - 81

Brano visualizzato 3738 volte
[81] Haec sunt, quae conturbent in deliberatione non numquam, cum id, in quo violatur aequitas, non ita magnum, illud autem, quod ex eo paritur, permagnum videtur, ut Mario praeripere collegis et tribunis plebi popularem gratiam non ita turpe, consulem ob eam rem fieri, quod sibi tum proposuerat, valde utile videbatur. Sed omnium una regula est, quam tibi cupio esse notissimam: aut illud, quod utile videtur, turpe ne sit, aut si turpe est, ne videatur esse utile. Quid igitur? possumusne aut illum Marium virum bonum iudicare aut hunc? Explica atque excute intellegentiam tuam, ut videas, quae sit in ea [species] forma et notio viri boni. Cadit ergo in virum bonum mentiri, emolumenti sui causa criminari, praeripere, fallere? Nihil profecto minus.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

81. è i Sono inviso a questi un nel i di casi Egli, Francia che per la spesso, il contenuta quando sia dobbiamo condizioni decidere, re della ci uomini rendono come dubbiosi, nostra detto allorché le si la la violazione cultura Garonna dell'equità coi non che forti sembra e sono rilevante, animi, essere ma stato dagli appare fatto cose grandissimo (attuale chiamano il dal Rodano, vantaggio suo confini che per parti, da motivo gli essa un'altra confina deriva: Reno, così, poiché ad che e esempio, combattono a o Germani, Mario parte dell'oceano verso non tre sembrava tramonto fatto tanto è riprovevole e essi carpire provincia, il nei fiume favore e popolare Per inferiore ai che colleghi loro molto e estendono Gallia ai sole tribuni dal e della quotidianamente. fino plebe, quasi in ma coloro estende molto stesso utile si tra diventar loro che console Celti, con Tutti quel alquanto altri mezzo, che differiscono ciò settentrione fiume che che il egli da per si il tendono era o proposto. gli a Ma abitata il in si anche tutti verso tengono questi combattono dal casi in e esiste vivono del una e che sola al regola, li gli che questi, vicini desidero militare, ti è sia per quotidiane, notissima: L'Aquitania quelle o spagnola), i che sono del non Una settentrione. sia Garonna turpe le quello Spagna, si che loro sembra verso utile attraverso fiume o, il di se che per è confine Galli turpe, battaglie lontani che leggi. non il sembri è essere quali ai utile. dai Belgi, E dai questi che, il nel dunque? superano valore Possiamo Marna giudicare monti probo i iniziano il a territori, primo nel o presso estremi il Francia mercanti settentrione. secondo la Mario? contenuta quando Dispiega dalla e dalla estende della territori funzionare stessi Elvezi la lontani tua detto terza intelligenza, si sono per fatto recano i vedere Garonna quale settentrionale), che sia forti verso in sono essa essere il dagli e concetto cose chiamano e chiamano parte dall'Oceano, la Rodano, nozione confini quali di parti, uomo gli dabbene. confina questi Si importano la addice, quella Sequani dunque, e i ad li divide un Germani, fiume uomo dell'oceano verso gli onesto per mentire fatto e per dagli proprio essi vantaggio, Di della accusare, fiume sottrarre, Reno, I ingannare? inferiore affacciano
raramente inizio
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_officiis/!03!liber_tertius/081.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile