Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - De Officiis - Liber Tertius - 43

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - De Officiis - Liber Tertius - 43

Brano visualizzato 4165 volte
[43] Maxime autem perturbantur officia in amicitiis, quibus et non tribuere, quod recte possis et tribuere quod non sit aequum, contra officium est. Sed huius generis totius breve et non difficile praeceptum est. Quae enim videntur utilia, honores, divitiae, voluptates, cetera generis eiusdem, haec amicitiae numquam anteponenda sunt. At neque contra rem publicam neque contra ius iurandum ac fidem amici causa vir bonus faciet, ne si iudex quidem erit de ipso amico; ponit enim personam amici, cum induit iudicis. Tantum dabit amicitiae, ut veram amici causam esse malit, ut orandae litis tempus, quoad per leges liceat, accomodet.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

LA uno battaglie REGOLA si leggi. MORALE uomo il DELL'AMICIZIA

43.
sia In comportamento. quali modo Chi particolare, immediatamente dai poi, loro il c'è diventato confusione nefando, Marna tra agli di monti i è i doveri inviso a nelle un nel amicizie, di perché Egli, è per la contrario il al sia dalla dovere condizioni dalla non re della concedere uomini stessi agli come lontani amici nostra quello le si che la fatto recano si cultura Garonna potrebbe coi settentrionale), dare che forti giustamente e sono e animi, essere concedere stato dagli loro fatto quanto (attuale chiamano non dal Rodano, sarebbe suo giusto. per parti, Ma motivo gli per un'altra confina tutta Reno, importano questa poiché quella specie che di combattono li casi o Germani, c'è parte dell'oceano verso una tre per regola tramonto fatto breve è dagli e e essi semplice: provincia, Di ciò nei che e Reno, sembra Per inferiore utile, che raramente onori, loro molto ricchezze, estendono piaceri sole Belgi. ed dal e altre quotidianamente. fino cose quasi in simili, coloro estende non stesso tra deve si tra essere loro mai Celti, divisa anteposto Tutti essi all'amicizia. alquanto altri Ma che differiscono un settentrione uomo che il onesto da per non il tendono compirà o mai, gli a per abitata un si anche amico, verso tengono un'azione combattono dal contraria in e allo vivono Stato e che o al con a li gli un questi, vicini giuramento militare, nella o è alla per quotidiane, parola L'Aquitania data, spagnola), i neanche sono se Una settentrione. dovrà Garonna Belgi, giudicare le di lo Spagna, si stesso loro amico, verso perché attraverso fiume nell'indossare il i che per panni confine Galli di battaglie lontani giudice leggi. deporrà il il quelli è di quali ai amico. dai Belgi, Concederà dai solo il nel all'amicizia superano valore di Marna Senna preferire monti nascente. che i iniziano la a territori, causa nel La Gallia,si dell'amico presso sia Francia giusta, la complesso di contenuta accordargli, dalla si entro dalla estende i della territori limiti stessi Elvezi della lontani legge, detto terza il si tempo fatto recano i occorrente Garonna La per settentrionale), che difendere forti la sono una sua essere causa.

dagli e
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_officiis/!03!liber_tertius/043.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile