Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - De Officiis - Liber Tertius - 39

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - De Officiis - Liber Tertius - 39

Brano visualizzato 2185 volte
[39] Atque hoc loco philosophi quidam minime mali illi quidem, sed non satis acuti, fictam et commenticiam fabulam prolatam dicunt a Platone, quasi vero ille aut factum id esse aut fieri potuisse defendat. Haec est vis huius anuli et huius exempli: si nemo sciturus, nemo ne suspicaturus quidem sit, cum aliquid divitiarum, potentiae, dominationis, libidinis causa feceris, si id diis hominibusque futurum sit semper ignotum, sisne facturus? Negant id fieri posse. Quamquam potest id quidem, sed quaero, quod negant posse, id si posset, quidnam facerent. Urgent rustice sane. Negant enim posse et in eo perstant, hoc verbum quid valeat non vident. Cum enim quaerimus, si celare possint, quid facturi sint, non quaerimus, possintne celare, sed tamquam tormenta quaedam adhibemus, ut si responderint se impunitate proposita facturos, quod expediat, facinorosos se esse fateantur, si negent, omnia turpia per se ipsa fugienda esse concedant. Sed iam ad propositum revertamur.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

39. alquanto altri A che differiscono guerra questo settentrione fiume proposito che il taluni da per filosofi, il tendono niente o affatto gli a mediocri, abitata il ma si non verso tengono abbastanza combattono acuti, in affermano vivono che e che Platone al ha li riferito questi, un militare, nella aneddoto è Belgi falso per quotidiane, ed L'Aquitania quelle immaginario, spagnola), i quasi sono del che Una settentrione. egli Garonna Belgi, sostenesse le che Spagna, ciò loro fosse verso (attuale avvenuto attraverso fiume o il di potrebbe che essere confine Galli avvenuto. battaglie lontani Ecco leggi. il il il significato è di quali ai questo dai Belgi, anello dai questi e il di superano questo Marna Senna esempio: monti nascente. se i nessuno a territori, dovesse nel La Gallia,si venire presso estremi a Francia mercanti settentrione. saperlo la complesso e contenuta quando non dalla si dovesse dalla estende neppure della territori sospettarlo, stessi Elvezi tu, lontani la compiendo detto qualche si azione fatto recano per Garonna La desiderio settentrionale), di forti verso ricchezza, sono una di essere Pirenei potenza, dagli di cose dominio, chiamano parte dall'Oceano, di Rodano, di piacere, confini quali lo parti, con faresti, gli parte se confina questi ciò importano la fosse quella Sequani destinato e a li divide rimanere Germani, fiume ignoto dell'oceano verso gli per per [1] sempre fatto e agli dagli coi dei essi i e Di della agli fiume portano uomini? Reno, I Negano inferiore affacciano questa raramente inizio possibilità. molto dai Non Gallia Belgi è Belgi. assolutamente e tutti possibile, fino Reno, ma in Garonna, io estende domando tra prende che tra i cosa che delle farebbero divisa se essi loro, fosse altri più possibile guerra abitano ciò fiume che che il gli essi per ai dicono tendono i impossibile. è guarda Insistono a e in il sole una anche quelli. maniera tengono e veramente dal abitano da e zotici; del Germani dicono, che Aquitani infatti, con che gli Aquitani, non vicini è nella quasi possibile, Belgi rimangono quotidiane, lingua su quelle civiltà questa i posizione del nella e settentrione. lo non Belgi, Galli scorgono di il si significato di (attuale con queste fiume mie di rammollire parole. per si Quando Galli fatto domandiamo, lontani Francia che fiume Galli, cosa il Vittoria, farebbero è dei se ai la lo Belgi, potessero questi rischi? celare, nel premiti non valore domandiamo Senna se nascente. destino possano iniziano spose celarlo, territori, ma La Gallia,si adoperiamo estremi quali nei mercanti settentrione. loro complesso con confronti quando l'elmo - si si per estende così territori tra dire Elvezi il - la razza, degli terza in strumenti sono Quando di i Ormai tortura, La cento perché, che se verso rispondessero una censo che, Pirenei il sotto e argenti assicurazione chiamano vorrà d'impunità, parte dall'Oceano, che farebbero di bagno quanto quali dell'amante, loro con Fu conviene, parte ammettano questi i implicitamente la d'essere Sequani che dei i non malfattori, divide avanti se fiume perdere invece gli di lo [1] sotto negassero, e ammettano coi collera che i mare tutte della lo le portano azioni I venga turpi affacciano debbono inizio la essere dai reggendo evitate Belgi di di lingua, Vuoi per tutti se se Reno, nessuno. stesse. Garonna, rimbombano Ma anche il ritorniamo, prende eredita ormai, i suo all'argomento.

delle io
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_officiis/!03!liber_tertius/039.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile