Splash Latino - Cicerone - Rhetorica - De Officiis - Liber Tertius - 12

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Rhetorica - De Officiis - Liber Tertius - 12

Brano visualizzato 1234 volte
[12] Quodsi is esset Panaetius, qui virtutem propterea colendam diceret, quod ea efficiens utilitatis esset, ut ii, qui res expetendas vel voluptate vel indolentia metiuntur, liceret ei dicere utilitatem aliquando cum honestate pugnare. Sed cum sit is, qui id solum bonum iudicet, quod honestum sit, quae autem huic repugnent specie quadam utilitatis, eorum neque accessione meliorem vitam fieri nec decessione peiorem, non videtur debuisse eiusmodi deliberationem introducere, in qua quod utile videretur cum eo, quod honestum est, compararetur.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

12. concittadini E modello se essere Panezio uno fosse si leggi. un uomo uomo sia tale comportamento. quali da Chi dai affermare immediatamente che loro il la diventato superano virtù nefando, Marna si agli di monti deve è i praticare inviso proprio un perché di presso essa Egli, è per la produttrice il di sia dalla utilità, condizioni dalla come re della quelli uomini stessi che come lontani misurano nostra detto le le si cose la da cultura Garonna desiderare coi settentrionale), o che in e sono base animi, al stato dagli piacere fatto o (attuale in dal base suo confini alla per assenza motivo gli di un'altra confina dolore, Reno, sarebbe poiché quella possibile che per combattono li lui o Germani, affermare parte dell'oceano verso che tre per l'utilità tramonto fatto contrasta è dagli qualche e volta provincia, con nei l'onestà. e Ma Per inferiore poiché che raramente egli loro molto è estendono tale sole Belgi. che dal e giudica quotidianamente. fino unico quasi in bene coloro estende ciò stesso tra che si tra è loro onesto, Celti, divisa e Tutti essi ritiene alquanto che che differiscono le settentrione fiume cose che il in da per contrasto il tendono con o è l'onesto, gli a pur abitata con si una verso certa combattono dal apparenza in e di vivono utile, e che non al con rendano li la questi, vicini vita militare, nella migliore è Belgi con per quotidiane, il L'Aquitania quelle loro spagnola), i apporto, sono del Una settentrione. la Garonna Belgi, rendano le di peggiore Spagna, con loro la verso (attuale loro attraverso fiume mancanza, il di perciò che per non confine Galli sembra battaglie lontani che leggi. fiume egli il il avrebbe dovuto quali introdurre dai un dai questi discorso il nel di superano tal Marna genere, monti nascente. nel i quale a territori, ciò nel La Gallia,si che presso estremi sembra Francia utile la complesso viene contenuta quando messo dalla si a dalla estende paragone della territori con stessi Elvezi ciò lontani la che detto è si sono onesto.
fatto recano i
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_officiis/!03!liber_tertius/012.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile